CFTC penalizza Tether e Bitfinex per aver fatto accuse fuorvianti

By: Jinia Shawdagor
Jinia Shawdagor
Jinia è un'appassionata di criptovalute e blockchain con sede in Svezia. Ama tutto ciò che è positivo, viaggiare ed… read more.
on Ott 16, 2021
  • La CFTC ha ordinato a Tether e Bitfinex di pagare una multa di $42,5 milioni come parte dell'accordo.
  • Il regolatore ha avvertito Tether e Bitfinex di non violare ulteriormente le normative CEA o CFTC.
  • Tether afferma che la CFTC non ha prove che l'USDT non fosse completamente supportato al momento presunto.

La Commodity Futures Trading Commission (CFTC) ha multato l’emittente di stablecoin Tether e la sua consociata, Bitfinex, per $42,5 milioni (£30,92 milioni) per aver violato le normative sulle materie prime.

Un comunicato stampa ha rivelato questa notizia il 15 ottobre, rilevando che la CFTC ha ritenuto Tether responsabile di aver fatto affermazioni false o fuorvianti e omissioni di fatti materiali relativi al sostegno di Tether (USDT/USD).

Sei alla ricerca di notizie tempestive, suggerimenti e analisi di mercato? Iscriviti oggi stesso alla newsletter di Invezz.

Secondo il comunicato stampa, l’autorità federale di vigilanza sulle materie prime ha imposto a Tether una sanzione pecuniaria di $41 milioni (£29,83 milioni) e ha avvertito la società di evitare di violare ulteriormente il Commodity Exchange Act (CEA) e le normative CFTC. Con la multa e l’avvertimento, il regolatore ha risolto il caso con Tether.

In un ordine separato, la CFTC ha accusato Bitfinex di impegnarsi in transazioni illegali di merci al dettaglio basate su criptovalute fuori borsa con residenti negli Stati Uniti. Inoltre, il regolatore ha affermato che Bitfinex ha agito come un commerciante della Futures Commission (FCM) non registrato e ha violato un precedente ordine della CFTC emesso il 2 giugno 2016.

Per risolvere il caso con Bitfinex, la CFTC ha ordinato alla società di pagare una multa di $1,5 milioni (£1,09 milioni) e ha avvertito l’azienda di non violare nuovamente le regole CEA. Inoltre, la commissione ha ordinato a Bitfinex di implementare e mantenere sistemi che avrebbero aiutato a prevenire transazioni illecite di merci al dettaglio.

Tether dice di aver sempre mantenuto riserve adeguate

Commentando l’accordo con Tether e Bitfinex, il presidente ad interim della CFTC, Rostin Behnam, ha dichiarato:

Questo caso evidenzia l’aspettativa di onestà e trasparenza nel mercato delle risorse digitali in rapida crescita e sviluppo. La CFTC continuerà a intraprendere azioni decisive per portare alla luce dichiarazioni false o fuorvianti che abbiano un impatto sui mercati giurisdizionali della CFTC.

Nel suo caso contro Tether, la CFTC ha sottolineato che USDT è stato sostenuto solo per circa il 27,6% del tempo tra il 2016 e il 2018. Inoltre, il regolatore ha affermato che la società non deteneva tutte le riserve USDT in USDT come rappresentato e invece dipendeva su organizzazioni non regolamentate e terze parti per detenere i fondi.

La CFTC ha inoltre osservato che Tether ha combinato i fondi di riserva con i fondi operativi e dei clienti di Bitfinex. Inoltre, l’emittente di stablecoin deteneva anche le riserve di USDT in prodotti finanziari non fiat.

A seguito del comunicato stampa della CFTC, Tether ha rilasciato una dichiarazione, affermando che il regolatore non ha risultati che indichino che i token USDT non siano stati completamente supportati in ogni momento, solo che le riserve non erano tutte in fiat. Tether ha inoltre osservato che ha sempre mantenuto riserve adeguate e non ha mai mancato di soddisfare qualsiasi richiesta di rimborso del cliente.

Questa notizia arriva dopo che Tether e Bitfinex hanno stabilito accuse simili con l’ufficio del procuratore generale di New York (NYAG) all’inizio di quest’anno. L’accordo ha visto le società pagare una multa di $18,5 milioni (£13,46 milioni) e cessare le attività commerciali con i residenti di New York.

Investi in criptovaluta, azioni, ETF & altro in pochi minuti con il nostro broker preferito, eToro
7/10
Il 67% degli account che ricorre ai CFD perde denaro