Ecco perché l’iShares Russell 2000 (IWM) segue gli ETF IVV e IYW

Di:
su May 16, 2024
Listen
  • L’ETF iShares Russell 2000 ha sottoperformato l’IVV e l’IYW.
  • Quest’anno le società a piccola capitalizzazione stanno registrando una crescita dei ricavi più lenta.
  • Nei prossimi anni dovranno inoltre affrontare scadenze per un valore superiore a 600 miliardi di dollari.

Segui Invezz su TelegramTwitter e Google Notizie per restare aggiornato >

L’ETF iShares Russell 2000 (IWM) è rimasto indietro nell’impennata in corso. Il suo rendimento totale nel 2024 è pari al 4,35%, inferiore rispettivamente all’11,45% e al 13% di iShares Core S&P 500 (IVV) e iShares US Technology (IYW).

Stai cercando segnali e avvisi da parte di trader professionisti? Iscriviti a Invezz Signals™ GRATIS. Richiede 2 minuti.

Questa tendenza è continuata per molti anni poiché la domanda di titoli a piccola capitalizzazione è diminuita. Il suo rendimento totale è stato del 44,8% negli ultimi cinque anni, mentre gli altri due sono aumentati rispettivamente di oltre il 101% e il 193%.

IWM vs IVV vs IYW

ETF IWM vs IVV vs IYW

Perché l’indice Russell 2000 sottoperforma

Copy link to section

Esistono diversi motivi per cui l’indice Russell 2000 ha sottoperformato il mercato più ampio. Innanzitutto, i titoli tecnologici rappresentano una componente minore dell’ETF. I dati mostrano che i suoi settori principali sono industriale, finanziario e sanitario. Le società di tecnologia dell’informazione rappresentano il 14,85% dell’ETF.

Il settore tecnologico ha avuto buoni risultati negli ultimi decenni grazie alla prosperità di aziende come Apple, Microsoft, Google, Nvidia e Amazon. Tutte queste aziende hanno visto la loro capitalizzazione di mercato crescere fino a oltre 1 trilione di dollari negli ultimi anni.

In secondo luogo, l’indice Russell 2000 è in difficoltà a causa degli elevati tassi di interesse, che sono ai livelli più alti da oltre due decenni. Ci sono due implicazioni principali per questo. In primo luogo, queste società non beneficiano di un reddito da interessi più elevato a causa dei loro bilanci più deboli.

Al contrario, molte società a grande capitalizzazione hanno guadagnato facilmente investendo la liquidità in eccesso in titoli di stato. Meta Platforms ha guadagnato oltre 2 miliardi di dollari solo in interessi e proventi da investimenti.

In secondo luogo, le società a piccola capitalizzazione devono pagare ingenti somme di denaro in interessi. I dati mostrano che i componenti dell’indice hanno un debito totale di oltre 832 miliardi di dollari. Il 75% di questo debito dovrà essere rifinanziato nei prossimi cinque anni. Al contrario, entro quella data sarà necessario rifinanziare il 50% del debito dell’indice S&P 500.

Il tasso di crescita delle società a piccola capitalizzazione sta rallentando

Copy link to section

Inoltre, le società che compongono l’IWM stanno crescendo a un ritmo più lento rispetto ai componenti dell’S&P 500 e del Nasdaq 100. I dati di FactSet hanno mostrato che il tasso medio di crescita dei ricavi per le società dell’indice S&P 500 è stato del 5,2% nel primo trimestre.

Al contrario, i dati di Refinitiv mostrano che delle 1.287 aziende che hanno pubblicato i propri risultati, la crescita dei ricavi misti è stata pari a meno 1%. Le società con le migliori performance nell’indice appartengono a settori come quello sanitario, immobiliare, industriale e dei servizi di pubblica utilità.

L’altro motivo è che le società IWM sono per lo più nazionali e sono quindi influenzate dalla crescita economica del paese. Anche se gli Stati Uniti hanno fatto meglio di altri paesi, ci sono segnali che l’economia sta rallentando. La fiducia dei consumatori è crollata mentre i PMI manifatturiero e dei servizi sono scesi sotto i 50.

Analisi dell’ETF IWM

Copy link to section
IWM ETFs

Grafico IWM di TradingView

Passando al grafico settimanale, vediamo che l’ETF iShares Russell 2000 si è ripreso nelle ultime settimane. Quest’anno è passato dal minimo annuale di 161,15 dollari a 210 dollari. Il titolo si è spostato al di sopra del livello di resistenza cruciale a 196,62 dollari, il suo massimo swing nell’agosto 2022, gennaio 2023 e luglio 2023.

L’ETF è balzato sopra il ritracciamento di Fibonacci del 23,6%, mentre le medie mobili a 100 e 50 settimane hanno fatto un crossover rialzista. Pertanto, le prospettive per l’ETF sono moderatamente rialziste, con il prossimo punto da tenere d’occhio il suo massimo storico di 236,10 dollari.

Questo articolo è stato tradotto dall'inglese con l'aiuto di strumenti AI, e successivamente revisionato da un traduttore locale.

Ad

Cerchi dei segnali di trading per criptovalute, forex e titoli facili da seguire? Semplifica il processo di trading copiando i trader professionisti del nostro team. Risultati consistenti. Registrati oggi su Invezz Signals™.

0/10
Learn more
Nasdaq 100 Index Russell 2000 Index S&P 500 Index Borsa Trading Tips