Visa conferisce lo status di membro principale a Coinbase

Scritto da: Ali Raza
Marzo 11, 2020
  • Il crypto exchange Coinbase, con sede negli Stati Uniti, ha appena rivelato di essere diventato membro principale di Visa.
  • La borsa sarà ora in grado di migliorare ulteriormente la customer experience e di rendere più facile l'uso delle criptovalute nelle situazioni quotidiane.
  • La mossa segna un'importante traguardo per Coinbase, ma anche per l'adozione generalizzata delle criptovalute, in generale.

Il più grande exchange di criptovalute con sede negli Stati Uniti, Coinbase, ha appena ricevuto lo status di membro principale dal colosso delle carte di credito, Visa. Tale borsa è la prima attività legata alle criptovalute a diventare membro principale di Visa, e il suo nuovo status le permetterà di emettere le carte di pagamento della società, ma anche di iniziare a fornire pagamenti diretti.

Come molti probabilmente sanno, Coinbase è un exchange con sede a San Francisco che permette ai suoi utenti di commerciare in diverse criptovalute, come BTC, ETH e LTC. Tuttavia, l’azienda si è ampliata anche in Europa, il che le ha permesso di fornire servizi legati alla valuta estera in ben 23 Paesi.

Sei alla ricerca di notizie tempestive, suggerimenti e analisi di mercato? Iscriviti oggi stesso alla newsletter di Invezz.

Nella sua recente dichiarazione, la società ha affermato che la nuova adesione al sistema Visa le consentirà di migliorare ulteriormente la customer experience. Si prevede che l’uso di criptovalute nelle situazioni quotidiane risulterà notevolmente più semplice.

Coinbase approfondisce il suo legame con Visa

Coinbase ha già collaborato con Visa lo scorso anno, quando ha lanciato la sua Coinbase Card nel Regno Unito. La carta permetteva agli utenti di acquistare beni e servizi online e offline con tutti i fornitori che accettano le carte Visa. Quando qualcuno usa la carta Coinbase Card per effettuare un pagamento, Coinbase converte immediatamente le proprie monete in GBP e la ricevuta dell’utente viene registrata nella sua app.

Il lancio del nuovo tipo di carta che supporta le criptovalute ha permesso agli utenti di abbandonare i precedenti tentativi di creare una carta funzionante, che richiedeva agli utenti di precaricare i fondi prima che potessero essere utilizzati. Con il consolidamento dei legami di Coinbase con Visa, la società ha aggiunto di aver raggiunto un importante traguardo nell’adozione generalizzata delle criptovalute come vera e propria utility.

Coinbase ha inoltre recentemente annunciato di voler espandere a livello internazionale il suo servizio istituzionale di storage di valute digitali, con l’apertura di un nuovo ufficio in Irlanda.

Un consiglio: cerchi un'app per investire oculatamente? Fai trading in tutta sicurezza iscrivendoti alla nostra preferita, eToro: visita e crea un account