Dropbox supera le stime degli analisti per utili e ricavi del Q1

By: Wajeeh Khan
Wajeeh Khan
Wajeeh è un seguace attivo degli affari mondiali, della tecnologia, un avido lettore e ama giocare a ping pong nel suo… read more.
on Mag 8, 2020
  • Dropbox registra ricavi per 368,29 milioni di sterline nel Q1 e 13,7 penny di utile rettificato per azione.
  • L'azienda statunitense ha beneficiato del lavoro svolto in casa per le restrizioni del Coronavirus.
  • Il CFO Ajay Vashee afferma che l'azienda punta alla redditività entro la fine dell'anno.

Dropbox (NASDAQ: DBX) giovedì ha pubblicato i risultati finanziari trimestrali che hanno superato le stime degli analisti per quanto riguarda gli utili e le entrate. A febbraio, l’amministratore delegato di Dropbox, Drew Houston, ha dichiarato che la società punta alla redditività entro la fine del 2020.

Dopo la pubblicazione del rapporto sugli utili, Dropbox ha registrato un aumento di circa il 2% nell’extended trading.

I risultati finanziari del Q1 di Dropbox rispetto alle stime degli analisti

Sei alla ricerca di notizie tempestive, suggerimenti e analisi di mercato? Iscriviti oggi stesso alla newsletter di Invezz.

Secondo Refinitiv, gli analisti si aspettavano che la società avrebbe registrato ricavi per 365,63 milioni di sterline nel primo trimestre. La loro stima per l’utile per azione (EPS) è stata limitata a 11,3 penny rettificato. Nel suo rapporto di giovedì, Dropbox ha superato entrambe le stime, indicando un aumento delle entrate di 368,29 milioni di sterline nel primo trimestre e 13,7 penny di utile per azione rettificato.

In termini di utile netto, Dropbox ha registrato 31,78 milioni di sterline nell’ultimo trimestre. Secondo il CFO Ajay Vashee, la società prevede di realizzare un utile nel 2020.

Dropbox ha anche aggiunto che le quarantene avviate per il Coronavirus che incoraggiano il lavoro da casa continuano ad alimentare la sua attività. Il cambiamento di tendenza, secondo l’amministratore delegato, resterà probabilmente in vigore anche dopo la fine del lockdown.

Nel primo trimestre, la società californiana ha registrato una crescita dei ricavi del 18%, solo leggermente inferiore alla crescita del 19% registrata nel quarto trimestre. Dropbox si è inoltre vantata di aver chiuso il primo trimestre con 14,6 milioni di utenti a pagamento, in linea con le previsioni degli esperti, ma più forte del quarto trimestre, quando il totale degli utenti a pagamento è stato registrato a 14,3 milioni.

In un articolo pubblicato giovedì, l’azienda ha anche evidenziato una crescita del 60% degli utenti delle sue applicazioni desktop da marzo.

La guida finanziaria di Dropbox per il Q2 e l’anno fiscale 2020

Nel secondo trimestre, Dropbox stima ricavi per 374,36 milioni di sterline a 376,78 milioni di sterline. Gli analisti, d’altra parte, prevedono un aumento delle entrate di Dropbox di 384,95 milioni di sterline nel secondo trimestre. Per l’intero anno, Dropbox prevede un fatturato da 1,52 miliardi di sterline a 1,54 miliardi di sterline che è leggermente superiore alle previsioni degli esperti di 1,52 miliardi di sterline.

Compreso il guadagno nel trading after-hours di giovedì, Dropbox è in crescita di circa il 25% rispetto allo scorso anno sul mercato azionario. A marzo, il titolo è sceso di circa il 20% al di sotto del prezzo rilevato all’inizio dell’anno. Anche la sua performance nel 2019 è stata riportata piuttosto positiva, con un guadagno annuale di circa il 15%.

Al momento, Dropbox è quotato a 7,58 miliardi di sterline.

Investi in criptovaluta, azioni, ETF & altro in pochi minuti con il nostro broker preferito, eToro
7/10
Il 67% degli account che ricorre ai CFD perde denaro