Procter & Gamble pubblica un rapporto sugli utili migliore del previsto

By: Wajeeh Khan
Wajeeh Khan
Wajeeh è un seguace attivo degli affari mondiali, della tecnologia, un avido lettore e ama giocare a ping pong… read more.
on Lug 30, 2020
  • Procter & Gamble pubblica un rapporto sugli utili migliore del previsto.
  • I prodotti Mr Clean e il detergente Tide hanno registrato una domanda maggiore nel Q4.
  • La performance di P&G è stata particolarmente aggressiva in Nord America e Cina.

Procter & Gamble (NYSE: PG) ha pubblicato giovedì i risultati finanziari trimestrali più forti di quanto previsto dagli esperti. La società ha attribuito il successo alla pandemia di Coronavirus che ha alimentato la domanda dei suoi prodotti Mr Clean e del detergente per bucato Tide. P&G ha anche superato le stime degli utili nel terzo trimestre.

La società di beni di consumo ha anche sottolineato giovedì che prevede che la domanda rimarrà ottimista nell’anno fiscale 2021 anche dopo che il virus si placherà. Giovedì anche Dunkin Brands ha pubblicato la sua relazione trimestrale sugli utili.

Sei alla ricerca di notizie tempestive, suggerimenti e analisi di mercato? Iscriviti oggi stesso alla newsletter di Invezz.

Le azioni della società hanno aperto in rialzo di oltre l’1% giovedì. A 100 sterline per azione, Procter & Gamble è attualmente in rialzo del 5% nel mercato azionario dopo il recupero da 74,90 sterline per azione di marzo.

Risultati finanziari di Procter & Gamble rispetto alle stime degli analisti nel Q4

Secondo Refinitiv, gli analisti avevano anticipato che la società avrebbe incassato 13,01 miliardi di sterline nel quarto trimestre fiscale. La loro stima dell’utile per azione (EPS) è stata limitata a 77 penny. Nella sua relazione di giovedì, Procter & Gamble ha superato entrambe le stime registrando un aumento delle entrate di 13,57 miliardi di sterline e 89 penny di utili rettificati per azione nel quarto trimestre.

A 2,15 miliardi di sterline, la multinazionale americana ha dichiarato che il suo reddito netto nel quarto trimestre è risultato significativamente più forte di 3,99 miliardi di perdite nette nello stesso trimestre dell’anno scorso. Su base annua, anche le sue vendite nette sono state registrate inferiori del 4%.

La compagnia con sede a Cincinnati ha visto performance particolarmente rialzista in Nord America e Cina. La società ha registrato una crescita del 14% nelle vendite di prodotti biologici dal settore dei tessuti e dell’assistenza domiciliare.

Altri dati di spicco nel Rapporto sugli utili di Procter & Gamble

Altri dati di spicco inclusi nella relazione sugli utili di P&G di giovedì includono un aumento del 5% delle vendite biologiche che ha generato dai suoi prodotti per la cura del bambino, della donna e della famiglia. Il settore della bellezza, ha aggiunto, ha registrato una crescita del 3% nelle vendite biologiche nell’ultimo trimestre. Infine, l’attività sanitaria di P&G ha anche registrato un miglioramento del 2% nelle vendite biologiche nel quarto trimestre.

L’attività di toelettatura di Procter & Gamble non è riuscita a registrare nuovamente una crescita delle vendite biologiche. Per l’anno fiscale 2021, la società prevede una crescita dell’1-3% delle vendite complessive, una crescita del 2-4% delle entrate organiche e una crescita degli utili dal 6% al 10%. Prevede di riacquistare fino a 6,13 miliardi di sterline di azioni nel 2021 fiscale e di pagare dividendi per 6,13 miliardi.

Al momento, P&G è quotata a 246,88 miliardi di sterline e ha un rapporto prezzo/utili di 68,99.

Investi in criptovaluta, azioni, ETF & altro in pochi minuti con il nostro broker preferito, eToro
7/10
Il 67% degli account che ricorre ai CFD perde denaro