La Cina implementerà la sua valuta digitale ai Giochi olimpici invernali

By: Ben Gabriel
Ben Gabriel
Ben è un giornalista specializzato in criptovalute, semplice. È anche un crypto e techno geek che si diverte ad… read more.
on Ago 31, 2020
  • Funzionari della PBoC hanno indicato che la Cina vuole utilizzare lo yuan digitale alle Olimpiadi invernali.
  • Il governo cinese sta facendo rapidi progressi verso il lancio ufficiale della sua valuta digitale.
  • La Cina vuole dare visibilità allo yuan digitale con una piattaforma come i Giochi olimpici invernali.

La Cina vuole utilizzare la sua valuta di nuova concezione ai Giochi Olimpici Invernali nei prossimi anni. La valuta digitale è diventata il punto focale per le autorità cinesi da quando c’è stato il ban delle criptovalute.

Dopo il discorso di Xi Jinping sull’importanza della blockchain e sui suoi casi d’uso, le autorità cinesi hanno lavorato a tempo pieno per sviluppare la loro valuta come alternativa ad altre criptovalute. Mentre i dettagli sulla data di lancio ufficiale della valuta digitale rimangono sconosciuti, la Cina è desiderosa di renderla la nuova norma.

Sei alla ricerca di notizie tempestive, suggerimenti e analisi di mercato? Iscriviti oggi stesso alla newsletter di Invezz.

In un’intervista con Reuters, Sun Guofeng, il capo del dipartimento di politica monetaria della Banca popolare cinese, ha affermato che la Cina non ha ancora fissato una data specifica per il lancio ufficiale, ma prevede che sarà prima dei Giochi olimpici invernali del 2022.

Secondo i rapporti, la Cina sta conducendo i primi test della valuta digitale nelle province di Shenzhen, Suzhou, Xiongan e Chengdu. Sebbene per molti, queste posizioni siano abbastanza specifiche, la PBoC è pronta ad espandere i suoi test pilota nella Greater Bay Area di Honk Kong, Tianjin, Pechino e Hebei.

Non solo con tante destinazioni in funzione, il probabile risultato sarà rapido, ma i cittadini cinesi nella rispettiva regione acquisiranno familiarità con i suoi casi d’uso.

Inoltre, la PBoC ha affermato che la valuta digitale sarà limitata alle transazioni al dettaglio più piccole. La banca in risposta a futili indiscrezioni sull’incapacità di convertire lo yuan digitale ha affermato che si tratta di una moneta a corso legale e gli utenti possono cambiarlo nel rapporto di 1:1.

Al momento, non sappiamo ancora molto sul lancio e sui suoi casi d’uso, tuttavia, la cosa ovvia è che la Cina è determinata a spingere la sua valuta digitale a nuovi livelli.

Investi in criptovaluta, azioni, ETF & altro in pochi minuti con il nostro broker preferito, eToro
7/10
Il 67% degli account che ricorre ai CFD perde denaro