Il prezzo delle azioni Avangrid scende del 7% dopo l’acquisizione di PNM Resources per $8,3 miliardi

By: Michael Harris
Michael Harris
Specializzato in economia dal mondo accademico, con una passione per il trading finanziario, Michael Harris ha collaborato regolarmente a… read more.
on Ott 21, 2020
  • Avangrid di Iberdrola acquisirà risorse PNM per $8,3 miliardi, debito compreso.
  • L'accordo concordato creerà il terzo più grande operatore di energia rinnovabile negli USA.
  • Il prezzo delle azioni Avangrid registra un minimo di $48,95, inferiore del 10% al prezzo di chiusura di ieri.

Le azioni di Avangrid (NYSE: AGR) sono scese di circa l’8% mercoledì dopo che la consociata del gigante spagnolo dei servizi elettrici Iberdrola (BMV: IBEN) ha accettato di acquisire PNM Resources (NYSE: PNM) per 8,3 miliardi di dollari compreso il debito.

Analisi fondamentale: un affare importante nel settore energetico

L’accordo concordato creerà il terzo più grande operatore di energia rinnovabile negli Stati Uniti. Verrà creata una nuova società con operazioni in 24 Stati e avrà un valore di mercato combinato intorno a 20 miliardi di dollari, ha detto Iberdrola.

Sei alla ricerca di notizie tempestive, suggerimenti e analisi di mercato? Iscriviti oggi stesso alla newsletter di Invezz.

Il consiglio di amministrazione di PNM ha approvato all’unanimità l’offerta di 4,3 miliardi di dollari ai suoi azionisti di 50,3 dollari per azione, secondo il deposito. L’accordo dovrebbe concludersi il prossimo anno e Iberdrola si aspetta di vedere miglioramenti nelle sue finanze dall’inizio.

“Questa fusione tra AVANGRID e PNM Resources è una misura strategica e ci aiuta ulteriormente la nostra crescita sia la distribuzione di energia pulita e trasmissione, oltre a contribuire ad espandere la nostra posizione di leadership in crescita nelle fonti rinnovabili,” ha detto Dennis Arriola, CEO di Avangrid.

“Le nostre società combinate offrono maggiori opportunità di investire nell’infrastruttura e nelle nuove tecnologie che ci aiuteranno a navigare nella nostra transizione verso l’energia pulita pur mantenendo i nostri impegni nei confronti dei nostri team e delle comunità locali,” ha affermato Pat Vincent-Collawn, presidente e CEO di PNM Resourches.

Iberdrola ei suoi colleghi sono stati stimolati dal recente aumento di interesse per la protezione dell’ambiente tra gli investitori e gli obiettivi di energia verde. L’accordo consentirà ad Avangrid di espandere le proprie attività al di fuori del nord-est degli Stati Uniti, inclusi New Mexico e Texas.

D’altra parte, PNM trarrà vantaggio dagli sforzi di Avangrid sulle energie rinnovabili mentre la società cerca di ridurre le emissioni. Iberdrola ha affermato che la società ha accettato di chiudere la sua centrale a carbone a San Juan entro il 2022.

La neonata società controllerà asset per un valore di 40 miliardi di dollari, produrrà utili di base di circa 2,5 miliardi di dollari e un utile netto di 850 milioni di dollari.

L’accordo con PNM arriva dopo altri sette accordi che Iberdrola ha avuto quest’anno, con la società di servizi che ha investito un totale di 6,6 miliardi di euro. La società ha acquisito attività in Francia, Australia e Giappone.

Analisi tecnica: AGR crolla

Le azioni di PNM Resources sono aumentate di circa il 9% per essere scambiate intorno al prezzo concordato di 50,30 dollari. D’altra parte, il prezzo delle azioni Iberdrola è sceso di oltre il 2% mentre il titolo Avangrid è il grande perdente, aprendo oggi a New York oltre il 7% in meno.

Grafico giornaliero delle azioni Avangrid (TradingView)

Il prezzo delle azioni Avangrid ha registrato un minimo di 48,95 dollari, che è inferiore di circa il 10% rispetto al prezzo di chiusura di ieri. Nel caso in cui il pullback continui, i rialzisti cercheranno di trovare supporto vicino alla confluenza tra 100-DMA e 200-DMA attorno all’handle a 48 dollari.

In sintesi

La consociata americana di Iberdrola, Avangrid, ha accettato di pagare 4,3 miliardi di dollari per acquisire PNM Resources in un accordo che creerà il terzo più grande operatore di energia rinnovabile negli Stati Uniti.