CEO di ServiceNow: siamo “lo standard” per la trasformazione aziendale

Scritto da: Jayson Derrick
Ottobre 30, 2020
  • ServiceNow ha riportato un forte rapporto sugli utili per il Q3.
  • L'azienda ora vanta più di 1.000 clienti che pagano almeno $1 milione all'anno.
  • Il CEO dell'azienda afferma che ServiceNow è "lo standard" per le trasformazioni digitali.

Le azioni di ServiceNow (NYSE: NOW), un fornitore di servizi di piattaforme e soluzioni basate su cloud per aiutare le aziende a migliorare la produttività dei propri lavoratori, ha riportato un incoraggiante rapporto del Q3 che ha fatto salire le azioni di oltre il 6% nella giornata di ieri.

Highlight del Q3

ServiceNow ha registrato un utile per azione nel terzo trimestre di 1,21$ grazie alle vendite pari a $1,14 miliardi. Entrambi i dati sono stati migliori degli 1,03$ per azione e $1,11 miliardi che gli analisti di Wall Street si aspettavano. La società ha riportato metriche di crescita molto elevate, incluso un aumento del 31% su base annua dei ricavi da abbonamento che si sono attestati a $1,091 miliardi.

Sei alla ricerca di notizie tempestive, suggerimenti e analisi di mercato? Iscriviti oggi stesso alla newsletter di Invezz.

L’azienda ha registrato 41 transazioni per contratti annuali del valore netto di oltre $1 milione e ora vanta 1.012 clienti totali che pagano più di $1 milione in commissioni.

Un consiglio: cerchi un'app per investire oculatamente? Fai trading in tutta sicurezza iscrivendoti alla nostra preferita, eToro: visita e crea un account

“Lo standard”

Come notato da Jim Cramer, co-conduttore di “Squawk on the Street” della CNBC, ServiceNow riporta il tipo di metriche di crescita riservate alle piccole start-up. Ma ServiceNow vale più di $100 miliardi e da questo traspare che la piattaforma di ServiceNow è “lo standard” per la trasformazione digitale nelle aziende di oggi, ha risposto il CEO Bill McDermott.

Molti dei nuovi clienti di ServiceNow stanno faticando nel tentativo di adattarsi all’improvvisa necessità di cambiare le loro società date le nuove realtà causate dalla pandemia COVID-19. Ad esempio, le aziende potrebbero anche non incontrare più di persona i nuovi dipendenti, il che crea nuove serie di problematiche nella loro gestione digitale.

ServiceNow fornisce anche servizi per aiutare le aziende ad attrarre e soddisfare meglio le esigenze dei propri clienti.

“La piattaforma di ServiceNow è l’epicentro di tutto questo,” ha detto. “E sempre più sviluppatori stanno creando nuove innovazioni al volo sulla piattaforma Now”.

“L’essenza di tutto”

L’attività di ServiceNow si è espansa fino a includere entità del governo federale degli Stati Uniti, come il Dipartimento per gli affari dei veterani degli Stati Uniti, l’Air Force e il Senato. Ciò è coerente con gli obiettivi della società di voler diventare “l’essenza di tutto”.

La società vuole aiutare l’Air Force a costruire la sua visione per il futuro dello spazio sulla sua piattaforma. Lo stesso vale per aiutare gli insegnanti a sentirsi al sicuro in classe e agire come partner ufficiale del flusso di lavoro della National Basketball Association per garantire un’esperienza di playoff fluida.

“La trasformazione digitale è stata l’opportunità della nostra generazione prima del COVID,” ha affermato. “Ora il COVID ha accelerato ed esasperato tutti i problemi: sistemi rotti, operazioni in silos, persone che non lavorano nei team di tutte le organizzazioni.”

Anche prima del COVID, i millennial non avevano alcun desiderio di lavorare nei cubicoli negli uffici, ha detto. Questo non cambierà in una realtà post COVID, ma la maggior parte della forza lavoro sarà ora digitale e si aspetta comunque di ricevere i migliori strumenti possibili per completare il proprio lavoro.