Neutrino collabora con Waves per lanciare un nuovo meccanismo di investimento

By: Jinia Shawdagor
Jinia Shawdagor
Jinia è un'appassionata di criptovalute e blockchain con sede in Svezia. Ama tutto ciò che è positivo, viaggiare ed… read more.
on Nov 11, 2020
  • Questo meccanismo consentirà agli utenti di Neutrino di investire negli asset quotati in DeFo.
  • Il meccanismo prevede il supporto di pool di asset con garanzie aggiuntive.
  • Gli utenti riceveranno interessi dalle Commissioni del fornitore di liquidità e guadagneranno premi per lo staking.

Neutrino Protocol si è unito a Waves.Exchange per lanciare un nuovo meccanismo per investire in asset pool Neutrino su forex decentralizzato (DeFo). Il team di Neutrino ha svelato questa notizia tramite un post sul blog il 9 novembre, sottolineando che questo meccanismo consentirà ai suoi utenti di investire senza problemi nei suoi asset pool. Secondo quanto riferito, attraverso questi investimenti, gli utenti aiuteranno a garantire la stabilità del pool proteggendo i detentori di attività dal deficit di garanzia derivante dalle fluttuazioni dei tassi di cambio.

Secondo il post sul blog, gli utenti che investono in asset pool guadagneranno interessi dalle Commissioni del fornitore di liquidità, che vengono pagate tramite la DeFo. Secondo quanto riferito, l’interesse che gli utenti riceveranno sarà direttamente proporzionale alla loro quota nel pool. Oltre a ricevere interessi, gli utenti guadagneranno anche premi per lo staking.

Sei alla ricerca di notizie tempestive, suggerimenti e analisi di mercato? Iscriviti oggi stesso alla newsletter di Invezz.

Prima di questa modifica, Neutrino utilizzava un sistema che garantiva le attività in base al valore aggregato dei fondi accumulati in un contratto tramite swap USDN nelle attività. Questi fondi hanno facilitato lo scambio di token in USDN. Tuttavia, questo sistema era difettoso, poiché le fluttuazioni del tasso di cambio consideravano questi fondi insufficienti a coprire tutte le monete emesse a volte.

Come funziona il meccanismo

Secondo quanto riferito, il nuovo meccanismo aiuta a garantire la stabilità degli asset sostenendoli con garanzie aggiuntive. Spiegando come funziona il meccanismo, la pubblicazione ha osservato che consente agli utenti di investire nel loro pool di asset desiderati con fondi aggiuntivi. Questi fondi vengono quindi utilizzati per uno swap USDN invertito se l’importo dei fondi accumulati nel pool è insufficiente. Investendo fondi aggiuntivi in un pool, gli utenti si assicurano contro la carenza di altri utenti che emettono e detengono asset Neutrino.

Nella prima fase, tuttavia, gli utenti possono investire solo USDN nel pool di qualsiasi asset elencato su DeFo. In tal modo, gli utenti riceveranno ricompense giornaliere nell’asset del pool. Secondo quanto riferito, le Commissioni del fornitore di liquidità DeFo pagate per ogni scambio di asset copriranno il costo dei premi giornalieri. Inoltre, gli utenti riceveranno anche l’interesse sul loro USDN fornito dallo staking quotidiano.

In caso di deficit, i fondi investiti potrebbero essere utilizzati per completare la garanzia. Di conseguenza, il sistema bloccherà alcuni dei fondi, impedendo agli utenti di prelevare temporaneamente fondi dal pool. Durante questo periodo di blocco, gli utenti continueranno a ricevere sia premi per lo staking che premi per il fornitore di liquidità. Dopo che il rapporto di garanzia del pool sale al 100%, il sistema sbloccherà i fondi.

Fattori che influenzano il ROI dei pool di liquidità

Secondo il post del blog, tre fattori potrebbero influenzare il ritorno sull’investimento (ROI). Questi sono

  • La quota di fondi che un utente ha investito in un pool rispetto alla dimensione totale del pool.
  • Volumi di scambio di DeFo. Al momento, la commissione del fornitore di liquidità per un token swap su DeFo è pari allo 0,02% della transazione.
  • L’attuale APY% di USDN puntato. Il 90% dell’USDN investito viene puntato.

Delineando i rischi coinvolti nell’investimento in asset pool Neutrino, la pubblicazione ha rilevato che i fondi degli utenti possono essere utilizzati per coprire la differenza nei tassi di cambio. Oltre a questo, i fondi degli utenti possono essere congelati sul contratto fino al raggiungimento della stabilità del pool.

Investi in criptovaluta, azioni, ETF & altro in pochi minuti con il nostro broker preferito, eToro
7/10
Il 67% degli account che ricorre ai CFD perde denaro