Deere indica il miglioramento dell’ambiente agricolo nelle prospettive per il 2021

Scritto da: Jayson Derrick
Novembre 26, 2020
  • Deere ha registrato un aumento degli utili e dei ricavi nel Q4 fiscale.
  • La direzione ha dichiarato di aver concluso l'anno con "forti" risultati.
  • Il management ha previsto un aumento dell'utile netto da $2,75 mrd nel 2020 a $3,6-4 mrd nel 2021.

Mercoledì mattina, la società di macchine agricole, edili e forestali Deere & Company (NYSE: DE) ha riportato i risultati del quarto trimestre fiscale che hanno spinto la direzione a rivedere al rialzo le sue prospettive per il 2021.

Q4 e riepilogo dell’intero anno

Deere ha affermato di aver guadagnato 2,39$ per azione nel quarto trimestre fiscale con un fatturato di $9,73 miliardi rispetto alle aspettative di 1,49$ per azione e un fatturato di $9,89 miliardi. L’utile netto del trimestre è aumentato del 5% su base annua a $757 milioni a causa di ciò che il management ha descritto come una forte esecuzione e una gestione disciplinata dei costi.

Sei alla ricerca di notizie tempestive, suggerimenti e analisi di mercato? Iscriviti oggi stesso alla newsletter di Invezz.

Incoraggiante, le vendite di Agriculture & Turf sono aumentate da $5,76 a $6,2 miliardi nel quarto trimestre grazie alla realizzazione dei prezzi e ai maggiori volumi di spedizione. I profitti sono aumentati da $527 a $860 milioni grazie alla realizzazione di prezzi simili, minori spese di ricerca e sviluppo, minori spese SGA, volumi e mix di spedizioni migliorati e minori spese di garanzia.

Altrove, le vendite di Equipment Operations sono diminuite dell’1% su base annua a $8,7 miliardi, le vendite di Construction & Forestry sono diminuite del 16% a $2,5 miliardi e le vendite di servizi finanziari sono aumentate del 107% a $186 milioni.

Ecco un riepilogo dell’andamento di Deere nel terzo trimestre fiscale.

I ricavi per l’intero anno sono scesi da $39,26 a $35,54 miliardi, l’utile netto è sceso da $3,25 a $2,75 miliardi e l’EPS è sceso da $10,15 a $8,69. La direzione ha notato che considera la sua performance per l’intero anno “solida” poiché ha dovuto affrontare le sfide associate alla navigazione attraverso la pandemia COVID-19.

Un consiglio: cerchi un'app per investire oculatamente? Fai trading in tutta sicurezza iscrivendoti alla nostra preferita, eToro: visita e crea un account

Prospettive per il 2021 migliorate

In concomitanza con il rapporto fiscale del quarto trimestre di Deere, la direzione ha affermato di aspettarsi un miglioramento dell’utile netto totale da $2,75 miliardi a un intervallo compreso tra $3,6 e $4 miliardi. La direzione ha scelto di migliorare i fondamentali nel settore agricolo per aumentare la domanda nel prossimo anno.

In particolare, la direzione prevede che le vendite globali delle sue attrezzature agricole e per manti erbosi aumenteranno di almeno il 10% dal 2020 e fino al 15%. Per regione, le vendite negli Stati Uniti e in Canada dovrebbero aumentare dal 5% al 10% a causa della domanda di modelli più grandi.

Le vendite nell’Unione europea e in Sud America dovrebbero aumentare del 5% ciascuna. Ma è probabile che la regione asiatica veda un ritmo di crescita “leggermente inferiore”.

Un periodo di siccità negli Stati Uniti durante i mesi estivi ha portato a un raccolto meno abbondante del previsto. Allo stesso tempo, la domanda di grano, soia e mais è aumentata in quanto i consumatori chiedono di fare scorte di cibo durante la pandemia di COVID-19. Ciò ha portato a scorte di cereali inferiori e prezzi dei raccolti elevati e ha contribuito alle prospettive rialziste del management.

“L’aumento dei prezzi delle colture e il miglioramento dei fondamentali stanno portando a un rinnovato ottimismo nel settore agricolo e a migliorare la domanda di macchine agricole”, ha affermato John May, CEO e presidente di Deere, nel comunicato sugli utili. “Allo stesso tempo, non vediamo l’ora di realizzare i vantaggi della nostra strategia operativa industriale intelligente, progettata per accelerare la fornitura di soluzioni che guideranno una migliore redditività e sostenibilità nelle operazioni dei nostri clienti”.