Polkadot (DOT) stringe un’alleanza DeFi con Chainlink (LINK) per un progetto

Scritto da: Ali Raza
Dicembre 4, 2020
  • Il progetto crypto Polkadot ha annunciato la creazione di un'alleanza con Chainlink e altri tre.
  • L'obiettivo dell'alleanza è quello di creare una nuova piattaforma per gli sviluppatori e gli altri membri.
  • Polkadot ha anche annunciato un programma il cui obiettivo è quello di aumentare il numero dei nodi di 1.000.

Polkadot (DOT) ha recentemente stretto un’alleanza DeFi con un altro progetto di criptovaluta, Chainlink (LINK). L’alleanza è stata annunciata ieri, 3 dicembre, e il suo obiettivo è quello di creare una nuova piattaforma per la comunità, che utilizzerà la rete Polkadot e la sua tecnologia Substrate.

Lo scopo dell’alleanza

Sebbene Chainlink sia il partner più grande dell’alleanza, non è l’unico progetto che si è unito a Polkadot. Ci sono altri tre membri fondatori, tra cui Tidal Finance, un mercato assicurativo decentralizzato, Polkaswap, un AMM non detentivo, e Plasm Network, che è un fornitore di tecnologia layer-2.

Sei alla ricerca di notizie tempestive, suggerimenti e analisi di mercato? Iscriviti oggi stesso alla newsletter di Invezz.

Per quanto riguarda Chainlink, il capo dello sviluppo aziendale, Dan Kochis, ha commentato la mossa dicendo che Chainlink è entusiasta di aiutare l’ecosistema in crescita di Polkadot a scegliere una nuova direzione. Egli ritiene che la mossa renderà l’ecosistema di Polkadot più forte che mai.

L’alleanza ha già iniziato ad accettare le applicazioni Polkadot Network e Substrate dagli sviluppatori.

Un consiglio: cerchi un'app per investire oculatamente? Fai trading in tutta sicurezza iscrivendoti alla nostra preferita, eToro: visita e crea un account

Polkadot lancerà un programma di mille validatori

Oltre alla nascita dell’alleanza, Polkadot ha pubblicato anche un altro annuncio, rilevando che prevede di lanciare un nuovo programma, chiamato “thousand validators”, mille validatori.

Il programma offrirà incentivi e sostegno a coloro che intendono entrare a far parte di Polkadot e gestire i nodi. Il progetto mira ad aumentare drasticamente il numero di validatori di almeno 1.000.

Il programma è essenzialmente lo stesso di quello lanciato da Kusama, la rete sorella di Polkadot, nel febbraio di quest’anno. Prima di lanciare il programma, Kusama aveva solo 180 nodi. Attualmente, però, ha circa 700 validatori attivi, e altri 393 sono in attesa di adesione.

Per quanto riguarda Polkadot, attualmente ha solo 249 validatori, quindi non sorprende che voglia aumentare il numero dei nodi.