È probabile che il rialzo dei prezzi del caffè continui nel nuovo anno

By: Faith Maina
Faith Maina
Faith si sforza di scomporre gli sviluppi complessi in modo che gli investitori possano prendere decisioni più consapevoli. Quando… read more.
on Dic 30, 2020
  • I prezzi del caffè cavalcano un rialzo che probabilmente continuerà nel 2021.
  • Il clima sfavorevole in Vietnam e Brasile ha accresciuto le preoccupazioni per la fornitura di caffè.
  • Gli investitori sperano che la situazione pre-pandemia torni aumentando così la domanda di caffè.

Mercoledì, i prezzi del caffè sono aumentati dello 0,04%, arrivando a 125,45$. Il trend rialzista è una reazione alle condizioni meteorologiche sfavorevoli in Brasile e Vietnam. Successivamente, ci sono preoccupazioni per l’offerta della merce. Mentre il mondo si prepara a inaugurare un nuovo anno, gli investitori sono ottimisti sul fatto che la situazione pre-pandemia stia per tornare. La norma includerebbe la riapertura di bar e altri locali, un aspetto che aumenterebbe la domanda di caffè.

Prezzi del caffè

Le previsione meteorologiche aumentano le preoccupazioni per la fornitura di caffè

Il clima è uno dei fattori alla base del rialzo dei prezzi del caffè. Brasile e Vietnam sono i primi due produttori di caffè al mondo. In particolare, entrambi hanno sperimentato condizioni meteorologiche sfavorevoli.

Sei alla ricerca di notizie tempestive, suggerimenti e analisi di mercato? Iscriviti oggi stesso alla newsletter di Invezz.

Da un lato, il Vietnam ha subito forti piogge. È la stagione del raccolto nel Paese, un periodo che richiede una sostanziale insolazione per la maturazione dei chicchi di caffè. Il ritardo nella raccolta ha acuito le preoccupazioni per la fornitura della varietà Robusta. Il Vietnam è il più grande esportatore di chicchi di caffè Robusta, dato che rappresentano circa il 40% della produzione mondiale. Inoltre, alcuni commercianti stanno acquistando i prodotti per riservare le scorte poiché prevedono che i prezzi del caffè aumenteranno ulteriormente nel 2021.

Nel caso del Brasile, le precipitazioni inferiori al normale hanno avuto un impatto sulla pianta del caffè. Mentre la regione meridionale ha subito alcune piogge durante il fine settimana di Natale, i meteorologi si aspettano che l’area continui a registrare temperature superiori al normale e umidità inferiore al normale.

Gli osservatori delle situazioni climatiche il cui interesse è investire in commodities sono anche preoccupati per La Nina. In genere, questo fenomeno meteorologico porta al ritardo del monsone brasiliano. Il risultato è un’umidità del suolo non ottimale nelle principali aree di coltivazione. Tuttavia, in questo periodo, il monsone si è ripreso, ma quest’anno la situazione è diversa poiché c’è ancora una bassa umidità monsonica. Entrando nel 2021, l’azione dei prezzi del caffè dipenderà dalla situazione de La Nina nel prossimo mese.

I prezzi del caffè cavalcano l’ottimismo guidato dai vaccini

Mentre ci prepariamo a inaugurare il nuovo anno, gli investitori sono ottimisti sul fatto che il mondo presto supererà il COVID-19. Per esempio, il 23 dicembre, la Pfizer ha indicato che fornirà ulteriori 100 milioni di dosi di vaccino contro il coronavirus negli Stati Uniti. Il produttore del farmaco è pronto a fornire 200 milioni di dosi del vaccino. Allo stesso tempo, AstraZeneca plc ha espresso fiducia nell’efficacia del suo vaccino contro il nuovo ceppo di coronavirus.

Il 30 dicembre, l’Unione europea ha iniziato il rilascio del suo vaccino. L’inoculazione si rivolge a oltre 450 milioni di individui in tutta la regione. Questi aggiornamenti sui vaccini hanno alimentato l’ottimismo sul fatto che la vita pre-pandemia potrebbe tornare come prima, nel prossimo anno. In questa previsione, il consumo di caffè al di fuori della vita domestica di certo salirebbe di nuovo. Il rialzo dei prezzi del caffè è quindi dovuto agli investitori che puntano sulla riapertura di uffici, compagnie aeree, ristoranti, bar e attività simili.

Investi in criptovaluta, azioni, ETF & altro in pochi minuti con il nostro broker preferito, eToro
7/10
Il 67% degli account che ricorre ai CFD perde denaro