Prezzi della soia ai massimi di 7 anni dopo il rapporto rialzista WASDE

By: Faith Maina
Faith Maina
Faith si sforza di scomporre gli sviluppi complessi in modo che gli investitori possano prendere decisioni più consapevoli. Quando… read more.
on Gen 13, 2021
  • I prezzi della soia sono aumentati a oltre $1.400 arrivando a circa $1.424, il prezzo più alto da giugno 2014.
  • L'USDA ha pubblicato un rapporto rialzista WASDE per il calo della produzione in USA e Argentina.
  • L'agenzia ha lasciato invariate le sue stime per la produzione del Brasile a 133 milioni di tonnellate.

I prezzi della soia sono al livello più alto da giugno 2014. Il prezzo della merce ha testato e ha superato il livello psicologico di $1.400. Oggi, è arrivato a circa $1.424, che rappresenta un aumento dello 0,41%. Lo slancio al rialzo è in gran parte una reazione al rapporto rialzista WASDE pubblicato nella giornata di ieri.

Prezzi della soia

Rapporto WASDE di gennaio

Ieri, il Dipartimento dell’Agricoltura degli Stati Uniti ha pubblicato il rapporto WASDE di gennaio per la stagione 2020/21. Secondo l’agenzia, la produzione di soia è destinata a diminuire di 35 milioni di bushel attestandosi a 4,135 miliardi di bushel. Ciò nonostante le stime per l’area raccolta pari a 82,3 milioni di acri, che è leggermente in aumento rispetto al rapporto di dicembre.

Sei alla ricerca di notizie tempestive, suggerimenti e analisi di mercato? Iscriviti oggi stesso alla newsletter di Invezz.

Inoltre, la resa del raccolto dovrebbe essere di 50,2 bushel per acro, una cifra che rappresenta un calo di 0,5 bushel. L’USDA ha attribuito la prevista riduzione della produzione al calo della produzione nelle aree di coltivazione della soia degli Stati Uniti come Kansas, Iowa e Minnesota.

Evidentemente, le scorte di soia negli Stati Uniti si stanno restringendo. In riferimento allo scenario, Ben Brown, un economista dell’Università del Missouri ha dichiarato: “Guardando alle scorte di soia come percentuale del loro utilizzo, è al 3%, che è molto ristretta … È tra le scorte più ristrette abbiamo visto negli ultimi due decenni, se si considera quella percentuale di utilizzo”.

Questa prospettiva è stata ulteriormente confermata dai numeri dell’USDA su importazioni ed esportazioni. La previsione delle esportazioni dell’agenzia è salita di 30 milioni di bushel arrivando a 2,23 miliardi di bushel, una cifra record. Allo stesso tempo, rispetto al rapporto di dicembre, le stime delle forniture di soia sono state diminuite di 14 milioni di bushel.

Inoltre, la produzione dall’Argentina dovrebbe diminuire a causa del clima secco in corso. Si prevede che la produzione in questa nazione sudamericana diminuirà di 2 milioni di tonnellate per raggiungere i 48 milioni di tonnellate. In particolare, il dipartimento non ha adeguato le sue stime per la produzione del Brasile, lasciandole a 133 milioni di tonnellate. Di conseguenza, il mercato potrebbe dover affrontare scarse forniture per circa 3-4 settimane prima che la produzione brasiliana inizi ad arrivare. Coloro il cui interesse è investire in commodities prevedono che i prezzi continueranno nell’attuale tendenza rialzista.

Previsioni tecniche sui prezzi della soia

In un grafico giornaliero, i futures sulla soia sono quotati al di sopra delle medie mobili esponenziali a 20 e 50 giorni. Da questo punto di vista, il trend rialzista dovrebbe rimanere nel medio termine. Inoltre, i prezzi sono stati testati e sono riusciti a superare il livello psicologico di $1.400. Questo è il suo punteggio più alto da giugno 2014. Sulla base delle forze di mercato prevalenti, i rialzisti sono in grado di controllare il mercato.

Tuttavia, sospetto che i prezzi della soia si ritireranno prima di tornare al rialzo. Con un RSI vicino a 90, i prezzi sono nella zona di ipercomprato. Gli investitori probabilmente trarranno profitto prima che altri acquirenti salgano e spingano i prezzi della soia più in alto. Per i trader principianti ed esperti, i corsi di trading sono utili per stabilire una strategia di trading appropriata.

Prezzi della soia
Investi in criptovaluta, azioni, ETF & altro in pochi minuti con il nostro broker preferito, eToro
7/10
Il 67% degli account che ricorre ai CFD perde denaro