ESCLUSIVA: la risposta di Freewallet dopo che Elon Musk ha detto che l’app “fa schifo”

Scritto da: Invezz Newsdesk
Febbraio 12, 2021
  • Abbiamo la conferma indiretta che Elon Musk è in realtà un utente di Freewallet.
  • Freewallet risponde a Elon dopo che ha detto che la loro app "fa schifo".
  • I wallet di custodia dei reclami proteggono gli utenti dalla perdita delle loro monete.

Dopo che il CEO di Tesla Elon Musk ha criticato la popolare piattaforma di wallet online Freewallet lunedì scorso (8 febbraio), volevamo ascoltare entrambi le parti.

Freewallet ci ha detto che nessuna pubblicazione era interessata ad ascoltare ciò che avevano da dire, quindi il team di Invezz si è seduto con il loro responsabile delle pubbliche relazioni, Solomon Brown, per una risposta ai commenti dell’uomo più ricco del mondo.

Sei alla ricerca di notizie tempestive, suggerimenti e analisi di mercato? Iscriviti oggi stesso alla newsletter di Invezz.

Per chi non è al corrente della situazione, ecco cosa è successo. L’account Twitter ufficiale di Freewallet ha risposto a uno dei recenti tweet di Musk su Dogecoin con un meme e ha indirizzato i lettori alla loro app Cryptowallet. Musk ha risposto piuttosto bruscamente, dicendo che “la vostra app fa schifo” e ha continuato a criticare i servizi di crypto custody in modo più ampio.

Come con la maggior parte delle chiacchiere su Twitter di Elon Musk, anche questo commento ha ottenuto una discreta attenzione online e Freewallet è stato criticato da molti dei seguaci di Elon. Dietro la solita raffica di meme, tuttavia, c’è un’interessante discussione sul posto dei custody wallet nell’ecosistema crypto.

Elon è un utente di Freewallet, quindi perché l’ipocrisia?

Alcuni sostengono che Elon sia in realtà un utente dell’app Freewallet stesso. I dati sezionati dagli utenti di Internet suggeriscono che Musk è effettivamente un utente di Dogecoin da oltre quattro anni.

Quando abbiamo interrogato Freewallet sull’utilizzo del loro servizio da parte di Elon, si sono rifiutati di fornire qualsiasi informazione per confermare o negare il suo utilizzo della loro app. Tuttavia, la loro risposta indica chiaramente che utilizza il servizio:

Purtroppo non possiamo fornire commenti al riguardo, in quanto la nostra politica è di mantenere private tutte le informazioni riguardo i nostri clienti.

Naturalmente, le informazioni sui clienti non possono essere fornite ed è giusto così. Ma quindi Elon è un loro cliente.

Nessuna risposta “diretta” alle critiche di Elon Musk

Solomon, responsabile delle pubbliche relazioni per Freewallet, è stato reticente a rispondere direttamente al commento di Elon Musk secondo cui Freewallet “fa schifo” , forse diffidente nel provocare un altro battibecco su Twitter. Invece, ha adottato un approccio più conciliante, dicendo che “capiscono la frustrazione [di Elon]” e che “non la prendono sul personale”.

Freewallet ha rifiutato di essere attinto alle notizie secondo cui Musk stesso utilizza i servizi della piattaforma e se ci fosse qualche ipocrisia nei suoi commenti. Più che altro, Solomon ha sottolineato che Freewallet è una delle pochissime opzioni per gli investitori statunitensi che cercano di acquistare Dogecoin e come stanno lavorando per rendere quel processo il più semplice possibile.

Ha continuato dicendo che prendendo in considerazione tutti i tweet di Musk, “Elon stava parlando in generale di tutti i servizi di hosting” piuttosto che solo di Freewallet (sebbene la loro piattaforma fosse l’unica menzionata). Secondo Solomon, i wallet di custodia forniscono un servizio importante nello spazio crypto.

I wallet di custodia sono contro il principio di decentralizzazione delle criptovalute?

Per il team di Freewallet, uno degli aspetti più importanti dei servizi ospitati come il loro è proteggere le persone dalla perdita delle loro monete:

Considerando tutti i soldi persi per sempre a causa di key dimenticate e altri errori umani, pensiamo che sia abbastanza chiaro che c’è bisogno della comodità e della sicurezza che un servizio come il nostro fornisce.

Solomon ha continuato dicendo:

È insondabile che oltre il 20% dell’offerta totale di Bitcoin sia andato perso a causa di cose evitabili, ma questa è la realtà.

In questo, ha posizionato Freewallet come protezione degli utenti da se stessi. Questo presenta una domanda interessante: gli utenti hanno bisogno di protezione da se stessi?

Molte persone sul lato “non hai le key, non hai le monete” di questo dibattito affermerebbero che dare il controllo generale delle tue key private a una terza parte come Freewallet ti toglie il controllo. Questo è vero e in qualche modo sconfigge lo scopo fondamentale della criptovaluta: il decentramento.

Una banca protegge i propri clienti fornendo servizi e polizze assicurative e antifrode. Tuttavia, non sei mai veramente il proprietario dei tuoi soldi. Cos’ha di diverso? Le criptovalute sono pensate per essere diverse.

I commenti di Solomon forniscono un’interessante controposizione che i servizi di custodia ti proteggono anche dalla perdita delle tue monete a causa di tuoi errori personali, come farebbe una banca, il che può essere particolarmente attraente per gli investitori principianti che non conoscono la tecnologia:

I puristi crypto tendono a desiderare il controllo completo dell’intero processo. È grandioso. Ma ci sono anche persone che vogliono avere più protezione per le loro finanze e sono alla ricerca di un’esperienza più conveniente in cui le cose sono disposte chiaramente per loro.

Freewallet è “felice” dato che Musk porta nuovi utenti nello spazio

La disputa tra Musk e Freewallet è stata inizialmente provocata dai tweet regolari di Musk su Dogecoin, che ha registrato guadagni impressionanti nelle ultime settimane, quindi abbiamo insistito su Solomon.

In risposta, il dipendente di Freewallet ha parlato di come l’influenza di Elon potrebbe causare problemi a breve termine, ma alla fine ha pensato che l’attenzione che porta all’industria sarà un beneficio a lungo termine:

Siamo molto felici che le sue parole e azioni stiano portando più persone all’ovile. Anche se potrebbe non essere l’ideale che una persona abbia così tanta influenza su un mercato così vasto, pensiamo che questo si ridurrà nel tempo man mano che sempre più persone si uniranno.

Era anche reticente a criticare il modo in cui l’hype è un fattore importante nei mercati delle criptovalute, vedendolo invece come parte dell’appello anti-establishment della criptovaluta. Solomon ha affermato:

La bellezza di questo settore è che le persone che investono sono quelle che comandano. Se vogliono fare di Doge la prossima grande criptovaluta, è in loro potere farlo.

Continuando su questa linea, ha affermato che, poiché il settore crypto è così giovane, era ancora “il gioco degli outsider” e questa rimane una delle sue principali attrattive.

Si potrebbe dire che in questo momento c’è un po’ di caos sulle criptovalute, e di conseguenza Freewallet preferirebbe prendere una posizione ai margini piuttosto che impegnarsi in un duello pubblico con uno dei più grandi attori del settore. Anche se vorremmo tutti guardare l’azione di High Noon, è una decisione comprensibile.

Disclaimer: Invezz è un sostenitore di tutti i tipi di investimento e il team ribadisce il suo sostegno a un mercato veramente libero; cui il settore blockchain è all’avanguardia.

Dichiarazione di non responsabilità: abbiamo precedentemente esaminato Freewallet e abbiamo scoperto che è uno dei migliori cryptowallet sul mercato, puoi leggere di più qui.

Per coloro che sono interessati all’intervista intera, di seguito è possibile trovare la trascrizione completa.

Trascrizione dell’intervista

Invezz: Ciao Solomon, grazie per esserti seduto a parlare con noi. Essendo l’ultima azienda ad attirare le critiche del CEO di Tesla Elon Musk su Twitter, volevamo ascoltare la versione di Freewallet della storia: siamo lieti di avere la possibilità di parlare con te. Quindi, andiamo al dunque.

Invezz: Elon Musk ha twittato ieri che Freewallet “fa schifo”, cosa hai da dire in risposta?

Solomon: Comprendiamo perfettamente la frustrazione sperimentata da qualsiasi utente che non è in grado di trasferire fondi immediatamente al mercato sta vivendo livelli di attività di picco. Allo stato attuale, non ci sono molti servizi negli Stati Uniti che supportano l’acquisto di Doge. Di conseguenza, servizi come il nostro hanno registrato un picco di attività poiché sempre più persone cercano di acquistarli. Stiamo facendo del nostro meglio per garantire che i nostri clienti possano continuare ad acquistare e trasferire Doge e tutte le altre criptovalute che supportiamo, date le circostanze attuali. Detto questo, comprendiamo la sua frustrazione. Non lo prendiamo sul personale e abbiamo risolto rapidamente questo problema.

Invezz: Si ipotizza che Elon Musk utilizzi attivamente Freewallet, puoi dirci di più su quali servizi usa e con che frequenza li usa?

Solomon: Purtroppo non possiamo fornire commenti al riguardo, in quanto la nostra politica è di mantenere private tutte le informazioni riguardo i nostri clienti.

Invezz: Quindi pensi che sia ipocrita da parte di Elon attaccare Freewallet?

Solomon: Beh, il fatto è che in realtà Elon stava parlando in generale di tutti i servizi di hosting. Sia i wallet ospitati che quelli non ospitati hanno i loro vantaggi e noi, insieme a molte altre persone in questo settore, crediamo che debba esserci un posto per entrambi. Quando guardi tutti i soldi persi per sempre a causa di chiavi dimenticate e altri errori umani, pensiamo che sia abbastanza chiaro che c’è bisogno della comodità e della sicurezza che un servizio come il nostro fornisce. Abbiamo chiaro quali servizi forniamo ai nostri utenti come piattaforma di wallet in hosting. Ma con questo detto capiamo la sua frustrazione e stiamo lavorando per evitare qualsiasi tipo di situazione simile in futuro.

Invezz: È solo Elon o anche Tesla detiene monete utilizzando Freewallet?

Solomon: [nota che Solomon non ha risposto a questa domanda]

Invezz: Andiamo avanti. Cosa hai da dire ai molti potenziali utenti che potrebbero non essere stati in grado di utilizzare i servizi di Freewallet?

Solomon: Beh, come abbiamo appena detto, forniamo servizi che sono chiaramente necessari. È insondabile che oltre il 20% dell’offerta totale di Bitcoin sia andata persa a causa di cose evitabili, ma questa è la realtà. I wallet ospitati non sono per tutti, ma questa è una decisione che gli utenti dovrebbero prendere da soli. Incoraggiamo coloro che sono sul recinto a provare la nostra piattaforma e decidere da soli. Siamo fiduciosi che la maggior parte delle persone sarà soddisfatta dei servizi che forniamo.

Invezz: A quale scopo pensa che servano i wallet di custodia come Freewallet?

Solomon: [nota che Solomon non ha risposto a questa domanda]

Invezz: Il grido di battaglia “non hai le key, non hai le monete” si trova spesso online, è possibile che Elon abbia ragione?

Solomon: Certamente. Questo settore è enorme e continua a crescere a un ritmo veloce. Con tutte le diverse persone interessate alle criptovalute, c’è una risposta alle esigenze di quasi tutti. I puristi crypto tendono a desiderare il controllo completo dell’intero processo. È grandioso. Ma ci sono anche persone che vogliono avere più protezione con le loro finanze e sono alla ricerca di un’esperienza più conveniente in cui le cose sono disposte chiaramente per loro.

Invezz: I tweet di Elon Musk hanno attualmente un impatto significativo sui mercati delle criptovalute, pensi che sia una buona cosa?

Solomon: Siamo molto felici che le sue parole e azioni stiano portando più persone nell’ovile. Anche se potrebbe non essere l’ideale che una persona abbia così tanta influenza su un mercato così vasto, pensiamo che ciò si ridurrà nel tempo man mano che sempre più persone si uniranno. Siamo convinti come sempre che la criptovaluta sia il futuro e noi siamo molto felici di essere coinvolti nel rendere quel futuro una realtà per tutti i diversi tipi di persone.

Invezz: È stato un tweet su Dogecoin a dare il via a tutto questo, la crescita di Doge è sostenibile secondo te?

Solomon: La bellezza di questo settore è che le persone che investono sono quelle che comandano. Se vogliono fare di Doge la prossima grande criptovaluta, è in loro potere farlo. Come aziende in questo spazio, dobbiamo tutti rispettare ciò che stanno facendo e non intralciarli.

Invezz: Si tratta di un caso in cui “tutta la pubblicità è buona pubblicità” o pensi che la recente controversia su Robinhood e GameStop potrebbe diffondersi ai mercati crypto? Potremmo vedere gli investitori reagire con rabbia contro app consolidate di criptovaluta?

Solomon: Sebbene questo sentimento sia comune alla finanza tradizionale e alla criptovaluta, la differenza principale è che il settore crypto è ancora giovane e di conseguenza è ancora il gioco degli outsider. Il nostro obiettivo quando siamo stati coinvolti è stato quello di fornire a coloro che si sentivano abbandonati dalla finanza tradizionale tutti gli strumenti necessari per prendere il controllo della propria sicurezza finanziaria. Questo non è davvero cambiato, semmai sembra diventare sempre più una realtà mentre questo settore ei nostri servizi continuano a svilupparsi.

Invezz: Infine, dobbiamo proprio fare ache questa domanda. Elon arriverà mai su Marte?

Solomon: Haha, questa non è davvero la mia area di competenza, ma stiamo tutti seguendo le notizie e tifando per lui. La storia ha dimostrato che non è saggio dubitare di Elon Musk. Se riuscirà a farcela, sarà uno dei più grandi esempi dell’ingegnosità di cui l’umanità è capace. A questo punto abbiamo tutti bisogno di storie più positive, più cose che possiamo sognare e ammirare collettivamente. Quindi tutti gli auguriamo il meglio e facciamo il tifo per il successo della sua odissea nello spazio.

Un consiglio: cerchi un'app per investire oculatamente? Fai trading in tutta sicurezza iscrivendoti alla nostra preferita, eToro: visita e crea un account