S&P 500 vicino ai massimi storici nonostante la posizione negativa della Fed

Scritto da: Michael Harris
Febbraio 12, 2021
  • La Federal Reserve prevede di mantenere una posizione politica negativa in futuro.
  • L'indice S&P 500 è attualmente scambiato a circa lo 0,8% in più durante la settimana.
  • È probabile che i rialzisti del mercato azionario mirino a un movimento verso $4.000.

Il prezzo dell’S&P 500 è ancora scambiato vicino ai massimi record dopo che il ritiro di ieri si è rivelato di breve durata.

Analisi fondamentale: posizione monetaria facile per rialzare azioni dimenticate, afferma Jefferies

La Federal Reserve prevede di mantenere una posizione politica accomodante, un approccio che dovrebbe rilanciare i titoli a lungo trascurati, hanno scritto in una nota gli strategist di Jefferies.

Sei alla ricerca di notizie tempestive, suggerimenti e analisi di mercato? Iscriviti oggi stesso alla newsletter di Invezz.

La Fed ha fissato un nuovo obiettivo di inflazione ad agosto, anni dopo l’aumento dei prezzi inferiore alle aspettative. Il quadro della banca persegue un’inflazione media del 2% nel tempo e consente periodi di inflazione superiori al 2%. La posizione della nuova banca centrale indica che intende mantenere le attuali condizioni monetarie facili anche durante la ripresa economica.

Il mercato azionario ha toccato nuovi massimi record nelle ultime settimane nella speranza che lo stimolo del governo aumenti l’attività economica. Tuttavia, i clienti sono attualmente preoccupati se i crescenti rendimenti del Tesoro avranno un impatto sugli investimenti in azioni, secondo gli strategist di Jefferies.

Gli strateghi ritengono che la Fed non rafforzerà la sua posizione politica per il prossimo futuro. L’attuale obiettivo di inflazione fissa l’asticella piuttosto alta per cancellare i prossimi aumenti dei tassi e si prevede che l’aumento in corso farà salire le azioni trascurate di settori come energia, finanza e materiali, hanno aggiunto gli strategist.

Il tasso di disoccupazione è ancora lontano dall’obiettivo della Fed e il dollaro USA rimane costoso rispetto ad altre valute. Inoltre, il 9 gennaio le obbligazioni junk sono crollate a rendimenti record e le stime sull’inflazione continuano a non raggiungere i massimi registrati nello stesso momento della crisi finanziaria.

Analisi tecnica: i rialzisti mirano a $4.000

L’indice S&P 500 è attualmente scambiato in aumento di circa lo 0,8% durante la settimana grazie ai guadagni realizzati lunedì. La scorsa settimana, l’indice di riferimento statunitense è salito del 4,65% registrando la migliore settimana da novembre.

Grafico giornaliero S&P 500 (TradingView)

L’azione dei prezzi ora viene scambiata vicino ai massimi record. È probabile che i rialzisti del mercato azionario mirino a un movimento verso $4.000, dove si trova la prossima resistenza tecnica.

In sintesi

Gli strateghi della società di investment banking Jefferies ritengono che la decisione della Fed di mantenere una posizione politica netativa solleverà le azioni non amate da settori come energia, finanza e materiali.