I prezzi del rame sono ai massimi storici mentre prende forma il mercato rialzista delle commodities

Scritto da: Faith Maina
Febbraio 24, 2021
  • Lunedì, i prezzi del rame hanno raggiunto il massimo da 10 anni superando i $9.000 per tonnellata.
  • Come previsto dagli analisti, il 2021 sarebbe l'inizio di un mercato rialzista delle commodities di anni.
  • La domanda di rame è in aumento i governi si concentrano su veicoli elettrici e programmi di energia rinnovabile.

Lunedì, i prezzi del rame al London Metal Exchange hanno superato il livello di 9000 dollari per tonnellata per scambiare al suo prezzo più alto da settembre 2011. Allo stesso modo, il metallo rosso è stato scambiato al suo massimo da agosto 2011 a 10.4433,6 dollari per tonnellata. A New York, i prezzi sono saliti a un massimo di 10 anni di 9.019,16 dollari per tonnellata (4,0910 dollari per libbra). Mentre i prezzi del rame si sono ritirati martedì per scambiare a 4,1155 dollari per libbra, il trend rialzista è continuato con i prezzi che hanno raggiunto 4,1155 dollari per libbra alle 14,47 GMT.

Prezzi del rame

Mercato rialzista delle commodities

Dopo le turbolenze economiche nel 2020, il 2021 era considerato l’anno della ripresa. Il mercato delle commodities è stato presentato come una delle migliori scommesse per gli investitori. Secondo Goldman Sachs, il settore era impostato per un mercato rialzista e sarebbe stata la copertura più adatta contro l’inflazione.

Sei alla ricerca di notizie tempestive, suggerimenti e analisi di mercato? Iscriviti oggi stesso alla newsletter di Invezz.

La scorsa settimana, il presidente della University of Akron Endowment Fund, Dennis Gartman, ha notato che il ciclo è iniziato. Mentre era su Bloomberg, Gartman ha citato il drammatico rally di varie materie prime come mais, soia e rame.

Ha dichiarato: “…c’è qualcosa di più in corso che solo un semplice rimbalzo dai minimi. Il mercato ribassista che esiste da più di un decennio è terminato. Il mercato rialzista che probabilmente durerà per un lungo periodo di tempo è iniziato”.

Altri analisti di importanti entità come JPMorgan Chase, Ospraie Management LLC e Bank of America occupano una posizione simile. In linea con il nuovo superciclo, Goldman Sachs ha adeguato al rialzo il suo obiettivo per i prezzi del rame. Sulla base del previsto deficit di fornitura di rame, la banca prevede che il metallo rosso raggiungerà il livello record di 10.500 dollari per tonnellata in 12 mesi. Si tratta di un aumento rispetto al precedente obiettivo di 10.000 dollari per tonnellata. I suoi obiettivi a 3 e 6 mesi sono ora a 9.200 e 9.800 dollari per tonnellata, rispettivamente da 8.500 e 9.000 dollari per tonnellata.

Un consiglio: cerchi un'app per investire oculatamente? Fai trading in tutta sicurezza iscrivendoti alla nostra preferita, eToro: visita e crea un account

Domanda di picchi di rame

Lunedì, i prezzi del rame a tre mesi hanno raggiunto e superato il livello dei prezzi di 9.000 dollari al London Metal Exchange (LME). Il metallo rosso ha raggiunto 9.187 dollari per tonnellata, che è il suo prezzo più alto dal settembre 2011. Questo ha posto il contratto a circa il 10% inferiore a 10.190 dollari per tonnellata fissato come massimo storico nel febbraio 2011.

Nello Shanghai Futures Exchange, i futures sul rame di aprile sono aumentati del 6% a 10.433,6 dollari per tonnellata (67.370 yuan), il livello più alto dall’agosto 2011.

Il rialzo dei prezzi del rame è una reazione alla crescente domanda dalla Cina e da altre regioni in tutto il mondo. Mentre la ripresa economica prende forma in tutto il mondo, gli investitori il cui interesse è negoziare metalli preziosi scommettono su una fornitura limitata di rame.

Inoltre, i governi federali di regioni influenti come Cina, Stati Uniti ed Europa hanno aumentato la loro attenzione sull’economia verde. Questi paesi sono destinati a spendere molto in progetti infrastrutturali relativi ai veicoli elettrici e alle energie rinnovabili. L’ampio utilizzo del rame nell’industria edile ed elettrica ha aumentato notevolmente la sua domanda.