Il profitto ante imposte di Taylor Wimpey è crollato del 68% nel 2020

Scritto da: Wajeeh Khan
Marzo 2, 2021
  • Taylor Wimpey afferma che il suo profitto ante imposte è crollato del 68% nel 2020.
  • L'azienda britannica dichiara 4,14 penny per azione del dividendo finale.
  • Taylor Wimpey plc valuta il suo portafoglio ordini a £2,79 miliardi.

Taylor Wimpey plc (LON: TW) ha dichiarato martedì che il suo profitto prima delle imposte nel 2020 ha registrato un calo su base annua del 68%, in linea con le aspettative del mercato. La società ha incolpato la pandemia di Coronavirus in corso che ha pesato sulle vendite nell’anno appena concluso, ma martedì ha ripristinato i pagamenti dei dividendi.

Martedì, le azioni di Taylor Wimpey sono aumentate di oltre l’1% nel trading pre-mercato e hanno guadagnato un altro 2% nell’ora successiva. Tuttavia, in seguito ha perso quasi l’intero guadagno intraday. Il titolo è ora scambiato a 1,66 sterline per azione dopo aver recuperato da un minimo di 1,0 sterline per azione alla fine di settembre 2020.

Taylor Wimpey dichiara 4,14 penny per azione del dividendo finale

Sei alla ricerca di notizie tempestive, suggerimenti e analisi di mercato? Iscriviti oggi stesso alla newsletter di Invezz.

Taylor Wimpey ha riportato 264,4 milioni di sterline di utile ante imposte per l’intero anno. Nel 2019, il suo utile ante imposte è stato di 835,9 milioni di sterline significativamente più alto. La società di costruzioni ha affermato di aver generato 2,79 miliardi di sterline di entrate nel 2020, il che rappresenta un calo del 36% anno su anno.

Su base rettificata, la società con sede a High Wycombe ha registrato 274,4 milioni di sterline di utile ante imposte nell’anno appena concluso contro la cifra di 821,6 milioni di sterline di un anno fa. L’anno scorso a giugno, Taylor Wimpey ha raccolto 522 milioni di sterline tramite una vendita di azioni.

Taylor Wimpey ha dichiarato martedì 4,14 penny per azione del dividendo finale per il 2020. La società britannica aveva fatto ricorso all’annullamento del dividendo finale per il 2019 nel tentativo di sostenere le finanze durante la crisi di COVID-19 che finora ha infettato più di 4,1 milioni di persone nel Regno Unito e causato oltre 122mila morti.

Un consiglio: cerchi un'app per investire oculatamente? Fai trading in tutta sicurezza iscrivendoti alla nostra preferita, eToro: visita e crea un account

Taylor Wimpey valuta il suo portafoglio ordini a £2,79 miliardi

Nella seconda metà del 2020, ha aggiunto il costruttore, sono stati evidenti i segnali di ripresa. Martedì ha anche espresso fiducia che la performance abbia mostrato resilienza dall’inizio del 2021 e che fosse ben posizionata per sostenere lo slancio nei prossimi mesi. A partire dal 21 febbraio, Taylor Wimpey valutato il suo portafoglio ordini di 2,79 miliardi di sterline, un aumento dell’8% rispetto all’anno precedente.

In notizie separate dall’Europa, la compagnia aerea a bassissimo costo, Wizz Air, ha dichiarato martedì che il numero di passeggeri è crollato dell’87% a febbraio su base anno su anno, a causa dell’emergenza sanitaria in corso che ha frenato viaggi e turismo.

Taylor Wimpey ha avuto un andamento piuttosto negativo nel mercato azionario lo scorso anno con un calo annuale di oltre il 15%. Al momento, la società britannica di costruzioni edili ha una capitalizzazione di mercato di 6,09 miliardi di sterline e un rapporto prezzo/utili di 13,65.