Il fornitore di servizi finanziari Fidelity è pronto a lanciare un ETF BTC

By: Jinia Shawdagor
Jinia Shawdagor
Jinia è un'appassionata di criptovalute e blockchain con sede in Svezia. Ama tutto ciò che è positivo, viaggiare ed trovare gioia… read more.
on Mar 26, 2021
  • Fidelity ha presentato la domanda di ETF il 24 marzo con la speranza di espandere i suoi servizi crypto.
  • Per Fidelity, l'ETF offrirà un'esposizione diretta a BTC tramite conti di intermediazione tradizionali.
  • Wise Origin Bitcoin Trust utilizzerà i servizi di custodia di Fidelity Digital Assets Services.

Fidelity Investments, un rinomato fornitore di servizi finanziari, si sta preparando a lanciare un ETF (Exchange Traded Fund) Bitcoin (BTC). Un rapporto ha svelato questa notizia il 25 marzo, citando un deposito ufficiale presso la SEC (Securities Exchange Commission) statunitense. Secondo quanto riferito, la società ha preso questa decisione con la speranza che questo lancio l’aiuterà a espandere la propria attività di valuta digitale.

Fidelity ha presentato richiesta il 24 marzo, chiedendo l’approvazione della SEC prima di procedere con il lancio del suo Wise Origin Bitcoin Trust. Per Fidelity, questa fiducia, una volta approvata, offrirebbe ai suoi clienti un’esposizione diretta ai bitcoin. Presumibilmente, le azioni del trust saranno valutate giornalmente utilizzando la stessa metodologia utilizzata per calcolare l’Indice.

Sei alla ricerca di notizie tempestive, suggerimenti e analisi di mercato? Iscriviti oggi stesso alla newsletter di Invezz.

L’azienda ha continuato a notare che il Wise Origin Bitcoin Trust darebbe agli investitori la possibilità di accedere al mercato BTC tramite un conto di intermediazione tradizionale. Di conseguenza, ridurrà al minimo le potenziali barriere all’ingresso ei rischi associati alla detenzione o al trasferimento diretto di BTC, all’acquisto delle monete da un mercato spot o all’estrazione.

La crescente domanda istituzionale di BTC stimola la rinascita degli ETF

Questa notizia arriva mentre la domanda di BTC e di altre importanti criptovalute da parte degli investitori istituzionali continua a crescere dopo le prestazioni stellari del mercato delle criptovalute. L’ultima società aziendale ad aggiungere BTC al proprio bilancio è stata la società tecnologica cinese Meitu, che ha acquistato BTC ed ETH per un valore di 38,5 milioni di sterline il 18 marzo. Spiegando perché aveva deciso di tuffarsi a capofitto nel settore crypto, l’azienda ha affermato di credere le criptovalute hanno un vasto potenziale di apprezzamento.

Prima di Meitu, anche altre rinomate aziende come Tesla e MicroStrategy hanno effettuato investimenti significativi nel settore delle criptovalute. Tuttavia, tutte queste aziende hanno adottato un approccio diretto e hanno acquistato BTC. Tuttavia, non tutte le istituzioni sono disposte a investire i propri fondi contro la volatilità del mercato crypto.

A tal fine, diverse società sono entrate nello spazio degli ETF crypto per aiutare questi investitori timidi al rischio a immergere le dita dei piedi nel settore crypto. Questi includono Valkyrie Digital Assets, Purpose Investments Inc., VanEck, QR Assets Management e Hashdex, solo per citarne alcuni.

Investi in criptovaluta, azioni, ETF & altro in pochi minuti con il nostro broker preferito, eToro
7/10
Il 67% degli account che ricorre ai CFD perde denaro