L’utile di Citigroup sale a un livello record nel Q1 fiscale

Scritto da: Wajeeh Khan
Aprile 15, 2021
  • L'utile di Citigroup salta a un livello record nel Q1 fiscale.
  • Giovedì, le azioni della banca sono aumentate del 2,5% nel trading pre-mercato.
  • Citigroup Inc ha intenzione di rivedere la sua attività bancaria al consumo globale.

Citigroup Inc. (NYSE: C) ha dichiarato giovedì che il suo profitto è balzato a un livello record nel primo trimestre sulla scia di 1,30 miliardi di sterline di rilascio di riserve di credito. La banca d’investimento ha battuto le stime di Wall Street per utili e ricavi nel primo trimestre.

Giovedì, le azioni di Citigroup sono aumentate di circa il 2,5% nel trading pre-mercato. Compresa l’azione sui prezzi, la multinazionale americana sta ora scambiando a £54,10 per azione. In confronto, il titolo aveva iniziato l’anno a £43,59 per azione dopo aver recuperato da un minimo di £27,17 per azione nella prima settimana di aprile 2020, quando l’impatto della crisi COVID-19 era al suo apice.

Risultati finanziari di Citigroup nel Q1 vs. stime degli analisti

Sei alla ricerca di notizie tempestive, suggerimenti e analisi di mercato? Iscriviti oggi stesso alla newsletter di Invezz.

Citigroup ha affermato che il suo utile netto nel primo trimestre è stato di 5,73 miliardi di sterline, il che si traduce in £2,62 per azione. Nello stesso trimestre dello scorso anno, il suo reddito netto è stato limitato a 1,81 miliardi di sterline, o 77 pence per azione, cifre notevolmente inferiori.

La società di servizi finanziari ha valutato le sue entrate nel primo trimestre a 13,99 miliardi di sterline rispetto alla cifra di un anno fa di 15 miliardi di sterline. Secondo FactSet, gli esperti avevano previsto che la società avrebbe registrato entrate per 13,63 miliardi di sterline nell’ultimo trimestre. La loro stima per l’utile per azione era inferiore a £1,88.

Citigroup non aveva stimato le entrate nel trimestre precedente (Q4). Il CEO Jane Fraser ha dichiarato giovedì:

“È stato un inizio d’anno migliore del previsto e siamo ottimisti riguardo all’ambiente macroeconomico”.

Citigroup rinnova la propria attività bancaria al consumo globale

Fraser ha anche espresso l’intenzione di dare una scossa al business globale dei servizi bancari al consumo. Citigroup intende ora concentrare la propria presenza su quattro centri in Asia ed EMEA: Hong Kong, Singapore, Londra e gli Emirati Arabi Uniti. Le concessioni di consumo in tredici centri, tra cui Australia, India, Cina e Russia, saranno chiuse.

La banca con sede a New York ha valutato i suoi prestiti a 482,71 miliardi di sterline alla fine del primo trimestre, il che rappresenta un calo annualizzato dell’8%. Con 940 miliardi di sterline, i depositi sono aumentati del 10% nel Q1. In notizie separate dagli Stati Uniti, giovedì anche il rivenditore di abbigliamento American Eagle ha pubblicato il suo rapporto sugli utili per il primo trimestre fiscale.

Lo scorso anno Citigroup si è comportata in gran parte pessimista in borsa con un calo annuo di oltre il 20%. Al momento, la banca multinazionale americana di investimenti e servizi finanziari ha una capitalizzazione di mercato di 110,27 miliardi di sterline e un rapporto prezzo/utili di 15,41.