Prezzo del greggio: implicazioni dell’aumento dei casi di COVID-19 in Giappone e India

Scritto da: Faith Maina
Aprile 23, 2021
  • Il prezzo del greggio oscilla intorno ai $61 dopo essere diminuito nelle ultime due sessioni.
  • L'India ha registrato il conteggio giornaliero di morti più alto di qualsiasi altra nazione al mondo.
  • Tokyo e Osaka saranno in stato di emergenza sanitaria per una settimana, dal 25 aprile.

Il prezzo del petrolio si è calmato dopo essere stato in calo per due sessioni consecutive. Il crollo è una reazione ai casi di COVID-19 in aumento. L’India, che è il terzo importatore di petrolio al mondo, sta registrando un numero enorme di infezioni da coronavirus. I future sul WTI aumentano dello 0,46% a 61,34. Allo stesso tempo, i future sul Brent sono in ribasso dello 0,18% a 65,40.

Prezzo del petrolio greggio

Casi COVID-19 in aumento

Nelle ultime 24 ore, la nazione ha registrato 300.000 nuovi casi di COVID-19. Questa è la cifra giornaliera più alta che qualsiasi nazione al mondo abbia registrato. Inoltre, circa 2100 persone sono morte per complicazioni legate al coronavirus, che è il conteggio giornaliero più alto del Paese con attualmente 16 milioni di casi confermati. Questo lo colloca al secondo posto dopo gli Stati Uniti. La carenza di ossigeno nelle strutture sanitarie non ha migliorato la situazione. L’impatto di questi numeri sul prezzo del petrolio greggio è stato motivo di preoccupazione per coloro che cercano di investire in petrolio.

Sei alla ricerca di notizie tempestive, suggerimenti e analisi di mercato? Iscriviti oggi stesso alla newsletter di Invezz.

Anche il Giappone, il quarto maggiore importatore di petrolio, è alle prese con l’aumento dei casi di COVID-19. I casi confermati hanno superato i 142,5 milioni. Giovedì, la nazione ha riportato 1.167 nuovi casi, leggermente in calo rispetto ai 1.242 di mercoledì. Nei prossimi giorni, Osaka e Tokyo saranno in lockdown per emergenza coronavirus tra il 25 aprile e l’11 maggio.

Nonostante questi catalizzatori ribassisti, l’ottimismo sulla ripresa della domanda mondiale di petrolio ha offerto supporto al prezzo del greggio. Sia l’AIE che l’OPEC hanno corretto al rialzo le loro previsioni sulla domanda di petrolio.

Previsione tecnica del prezzo del greggio

Il prezzo del petrolio greggio oscilla intorno ai $61 poiché il mercato reagisce ai casi di COVID-19 in aumento e ai dati recenti sulle scorte di petrolio degli Stati Uniti. Al momento, i futures WTI sono in rialzo dello 0,46% a 61,34 dopo aver toccato un minimo intraday di 60,57. Su un grafico a 3 ore, viene scambiato al di sotto delle medie mobili esponenziali a 25 e 50 giorni.

Nonostante i catalizzatori ribassisti, sono dell’opinione che il prezzo del greggio salirà a 62, un livello di resistenza importante dall’inizio di marzo. Tuttavia, con le continue preoccupazioni sulla domanda, i ribassisti avranno abbastanza energia per spingerlo a 60. Di conseguenza, è probabile che nelle sessioni successive sarà limitato tra questi due livelli. Al di fuori di questo schema rettangolare, gli obiettivi a cui prestare attenzione saranno 59 e 63 rispettivamente sul lato inferiore e superiore.

Prezzo del greggio