Il rialzo dei prezzi del legname non è ancora finito; ecco perché

By: Faith Maina
Faith Maina
Faith si sforza di scomporre gli sviluppi complessi in modo che gli investitori possano prendere decisioni più consapevoli. Quando Faith non… read more.
on Mag 5, 2021
  • I prezzi del legname hanno raggiunto il massimo storico lunedì a $1.600.
  • Il boom immobiliare statunitense è il motore principale del rally.
  • L'aggressiva politica momentanea della Fed ha mantenuto bassi i tassi sui mutui.

I prezzi del legname hanno continuato a salire durante il boom immobiliare statunitense. Lunedì hanno raggiunto il livello record di $1.600.

Prezzi del legno

Boom dell’edilizia abitativa negli Stati Uniti

La mania dei lavori per ristrutturare casa innescata dalle persone costrette a casa a causa della pandemia di coronavirus ha intensificato la domanda di legno. Ciononostante, c’è un fattore più ampio che sta alimentando l’aumento dei prezzi del legname: il boom immobiliare negli Stati Uniti. La Federal Reserve ha affermato che continuerà con la sua politica aggressiva fino a quando la ripresa economica in corso non sarà uniforme e completa. Nonostante le continue preoccupazioni sull’inflazione, la banca centrale degli Stati Uniti ha lasciato i tassi di interesse invariati vicino allo zero. Il suo programma di acquisto di asset mira a ridurre ulteriormente i costi di finanziamento.

Sei alla ricerca di notizie tempestive, suggerimenti e analisi di mercato? Iscriviti oggi stesso alla newsletter di Invezz.

Successivamente, i tassi ipotecari sono inferiori. Rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, i tassi fissi a 30 anni sono diminuiti di 25 punti base. Inoltre, i tassi sono diminuiti di 196 punti base dal record del 4,94% nel novembre 2018. Anche i tassi ipotecari sono rimasti al di sotto del 3%. Questo ambiente ha alimentato un aumento dei prezzi delle case.

Secondo la National Association of Realtors, il prezzo medio di vendita delle case esistenti ha raggiunto $329.100 a marzo. La cifra rappresenta un aumento del 17,2% su base annua. Inoltre, il rapporto tra prezzo di vendita e prezzo di listino è il massimo storico del 101%. È interessante notare che circa il 46% delle case unifamiliari disponibili è stato venduto entro una settimana dalla quotazione sul mercato.

Sul fronte dell’offerta, negli ultimi dieci anni si è registrata una carenza di case unifamiliari. Dopo lo scoppio della bolla immobiliare del 2008, i costruttori si sono spostati da queste costruzioni agli appartamenti. Successivamente, c’è stata una carenza di circa 3,8 milioni di unità unifamiliari alla fine del 2020. Finché il boom immobiliare continuerà, i prezzi del legname continueranno a salire a nuovi record.

Prospettive tecniche dei prezzi del legname

I prezzi del legname hanno continuato a salire, raggiungendo un nuovo record di lunedì. Ha raggiunto il massimo storico a $1.600 prima di tornare a $1.575,6. Per oltre un anno, prima della pandemia di coronavirus, la commodity veniva scambiata intorno ai $400. La pandemia e la bassa domanda hanno portato la maggior parte delle segherie a chiudere, e all’inizio di aprile, i prezzi erano di circa $250.

Tuttavia, da allora la domanda è tornata a livelli inaspettati. Dall’inizio del 2021, il prezzo del legname è aumentato di circa l’81%. Su un grafico giornaliero, viene scambiato al di sopra degli EMA a breve e lungo termine a 50 e 200 giorni. È probabile che i prezzi continuino a salire mentre i rialzisti puntano a $1.700. Tuttavia, è probabile che si verifichi una certa resistenza a $1.600 nel breve termine. Sul lato inferiore, il livello di supporto rimarrà probabilmente a $1.500.

Prezzi del legname
Investi in criptovaluta, azioni, ETF & altro in pochi minuti con il nostro broker preferito, eToro
7/10
Il 67% degli account che ricorre ai CFD perde denaro