Ant Group consente agli utenti di MYbank di testare la CBDC cinese

By: Jinia Shawdagor
Jinia Shawdagor
Jinia è un'appassionata di criptovalute e blockchain con sede in Svezia. Ama tutto ciò che è positivo, viaggiare ed trovare gioia… read more.
on Mag 11, 2021
  • Questa mossa permetterà a dei clienti MYbank utilizzare lo yuan digitale attraverso la loro app bancaria.
  • Anche l'app AliPay di Ant Group supporterà i pagamenti in yuan digitali come parte di questo accordo.
  • PBoC e Mastercard stanno discutendo per introdurre lo yuan digitale nel mercato globale.

Ant Group, un’affiliata della principale società tecnologica multinazionale cinese Alibaba, ha in programma di consentire agli utenti della banca online MYbank di testare la valuta digitale emessa dalla banca centrale cinese. Un rapporto ha svelato questa notizia il 10 maggio, sottolineando che questo processo consentirà ad alcuni clienti della banca di collegare i propri conti all’applicazione cinese dello yuan. Questa opzione sarà disponibile anche per gli utenti dell’applicazione AliPay di Ant Group.

Secondo il rapporto, Ant Group detiene una partecipazione del 30% in MYbank e questa partnership cerca di aiutare a far avanzare le prove e la ricerca dello yuan digitale. Sfruttando sia le app di AliPay che di MYbank, la CBDC è destinata a ottenere un’esposizione più ampia, visto che MYbank ha più di 35 milioni di clienti. D’altra parte, AliPay è una delle due principali applicazioni di pagamento mobile che consentono alla popolazione cinese di effettuare transazioni online senza problemi.

Aumento dell’impegno per diffondere l’uso dello yuan digitale

Sei alla ricerca di notizie tempestive, suggerimenti e analisi di mercato? Iscriviti oggi stesso alla newsletter di Invezz.

Questa notizia arriva mentre la Banca popolare cinese (PBoC) continua a testare la praticabilità dello yuan digitale avviando sperimentazioni in varie città cinesi, tra cui Shanghai e Shenzhen. Nell’ultimo anno, l’autorità ha distribuito milioni di dollari di valore in CBDC attraverso un’app collegata alle sei maggiori banche statali.

Attraverso queste prove, la PBoC ha consentito a più cittadini cinesi di acquistare prodotti da una serie di negozi fisici, nonché dall’applicazione di eCommerce di JD.com. La partnership con JD.com ha anche visto l’azienda pagare dipendenti selezionati in yuan digitali.

Mentre la PBoC cerca attualmente di promuovere l’uso della sua CBDC a livello nazionale, l’autorità prevede di effettuare espansioni a livello globale. Secondo quanto riferito, la PBoC sta tenendo colloqui con Mastercard per rendere lo yuan digitale una valuta globale. Spiegando il ruolo che Mastercard avrebbe svolto nell’aiutare la PBoC a introdurre la sua CBDC nel mercato globale, il co-presidente di Mastercard per l’Asia-Pacifico, Ling Hai, ha affermato che il gigante dei pagamenti potrebbe consentire la conversione dello yuan digitale in valute estere.

Investi in criptovaluta, azioni, ETF & altro in pochi minuti con il nostro broker preferito, eToro
7/10
Il 67% degli account che ricorre ai CFD perde denaro