Patrick Scholes riferisce che i titoli di viaggio sono sopravvalutati: ecco perché ha ragione

By: Motiur Rahman
Motiur Rahman
Md Motiur ama ricercare come le aziende stanno risolvendo le sfide che il mondo dovrà affrontare nei prossimi decenni.… read more.
on Giu 15, 2021
Updated: Giu 16, 2021
  • Il CEO di Truist ha dichiarato alla CNBC che le aspettative sui titoli di viaggio sono elevate.
  • Il mercato stima che i titoli di viaggio come Carnival e Royal Caribbean saliranno dopo il Covid.
  • Ma Scholes pensa che il mercato abbia già superato tali aspettative. Potrebbe avere ragione.

I titoli di viaggio hanno continuato a salire di prezzo quest’anno dopo essersi ripresi dal crollo di marzo dello scorso anno. La maggior parte delle azioni deve ancora raggiungere i livelli pre-covid. Alcuni investitori la vedono come un’opportunità di acquisto dopo la riapertura del settore crocieristico.

Tuttavia, il direttore generale di Truist Securities, Patrick Scholes, ritiene che gli investitori stanno sopravvalutando le loro elevate aspettative sui titoli azionari delle crociere. Scholes ha commentato a Squawk on the Street della CNBC che la spinta prevista dalla ripresa post-covid potrebbe già essere stata raggiunta nel prezzo di tali azioni.

Sei alla ricerca di notizie tempestive, suggerimenti e analisi di mercato? Iscriviti oggi stesso alla newsletter di Invezz.

Ha un rating di vendita sulle azioni Carnival Corp (NYSE:CCL) con un obiettivo di prezzo di $18,00 per azione e un rating di mantenimento su Royal Caribbean Cruises Ltd (NYSE:RCL) con un prezzo obiettivo di $72,00.

Scholes ha ragione sui titoli di viaggio e crociere?

Prendendo come riferimento Carnival e Royal Caribbean, i due titoli sono aumentati rispettivamente di oltre il 40% e quasi del 24%, quest’anno. Gli analisti prevedono che gli utili di entrambe le società diminuiranno di oltre il 400% quest’anno prima di riprendersi di oltre il 100% l’anno prossimo.

Pertanto, non c’è spiegazione perché le azioni delle due società abbiano guadagnato così tanto finora nel 2021. Suggerisce che gli investitori stanno già guardando alla crescita degli utili del prossimo anno. Di conseguenza, Scholes potrebbe aver ragione nel dire che le aspettative elevate sui titoli delle crociere sono già state scontate.

Le azioni si sono recentemente ritirate dopo aver affrontato una forte resistenza della linea di tendenza. I pullback sembrano destinati a continuare a breve termine prima di un rimbalzo.

Fonte: TradingView

Panoramica tecnica delle azioni Carnival

Tecnicamente, le azioni Carnival si sono ritirate dopo aver raggiunto il livello di resistenza di $31,50. Il titolo sta ora tornando a $25,28 per azione. È un obiettivo ideale per gli investitori ribassisti. Gli investitori rialzisti possono puntare a rimbalzi a $31,49 e $35,77.

Fonte: TradingView

Panoramica tecnica del titolo Royal Caribbean

Anche le azioni RCL si sono ritirate di recente dopo aver trovato resistenza a $97,65. Il prezzo delle azioni è più vicino a toccare la media mobile a 100 giorni, il che potrebbe innescare un rimbalzo. Gli investitori rialzisti possono puntare ai profitti di rimbalzo a circa $92,27 e $97,65. D’altra parte, gli investitori che cercano di vendere allo scoperto il titolo possono puntare a profitti a circa $82,26 e $76,19.

In conclusione: i titoli dei viaggi e delle crociere potrebbero essere sopravvalutati

In sintesi, i titoli dei viaggi e delle crociere devono affrontare una significativa riduzione degli utili a breve termine. Pertanto, le attuali corse al rialzo sono giustificabili solo se gli investitori considerano la crescita degli utili prevista per il prossimo anno.

In quanto tale, Patrick Scholes potrebbe avere ragione sulla sua valutazione dei titoli di viaggio in un clima di mercato ottimista. Le azioni CCL e RCL sembrano pronte a ritiri a breve termine.

Investi in criptovaluta, azioni, ETF & altro in pochi minuti con il nostro broker preferito, eToro
7/10
Il 67% degli account che ricorre ai CFD perde denaro