Prezzi del legname: il calo era inevitabile secondo Sherwood Lumber

By: Faith Maina
Faith Maina
Faith si sforza di scomporre gli sviluppi complessi in modo che gli investitori possano prendere decisioni più consapevoli. Quando… read more.
on Giu 17, 2021
Updated: Giu 18, 2021
  • I prezzi del legname sono diminuiti del 51,91% dopo il massimo record di $1.734 a metà maggio.
  • Il COO di Sherwood Lumber reputava un calo inevitabile poiché i prezzi erano a un livello insostenibile.
  • I prezzi possono rimanere elevati a causa dell'aumento della domanda e delle difficoltà per la supply chain.

I prezzi del legname rimangono in una tendenza al ribasso dopo aver toccato un record di $1.737 a maggio. Secondo Kyle Little di Sherwood Lumber, il declino era inevitabile. Little ha notato che il crollo è un segno del ritorno del mercato dopo che i prezzi hanno raggiunto un livello insostenibile. Tuttavia, riconosce che un rimbalzo è imminente a causa dell’aumento della domanda e delle difficoltà legate alla supply chain.

Prezzi del legname

Il COO di Sherwood Lumber sui prezzi del legname

I prezzi del legname vengono scambiati al di sotto di $1.000 poiché rimangono in una tendenza al ribasso. Al momento, i futures del legname Random Length sono aumentati del 4,13% a $900,7. Secondo il COO di Sherwood Lumber, Kyle Little, il calo dal record di $1.734 di maggio era inevitabile. Da allora, i prezzi sono scesi di circa il 51,91%.

Sei alla ricerca di notizie tempestive, suggerimenti e analisi di mercato? Iscriviti oggi stesso alla newsletter di Invezz.

Durante un’intervista con Maria a Mornings di Fox Business, Little ha dichiarato che i prezzi del legname hanno raggiunto un prezzo insostenibile. In quanto tale, era una questione di tempo prima che il mercato subisse un calo. Allo stesso tempo, Little ha indicato che l’aumento della domanda di legname è imminente. Lo attribuisce alle sfide in corso in tutti i segmenti della sua supply chain.

La scorsa settimana, l’amministratore delegato del produttore di legname Weyerhaeuser, Devin Stockfish, ha dichiarato: “Non credo che i prezzi del legname di $1.000 siano la nuova normalità. Ma detto questo, se pensi alla quantità di alloggi che dovremo costruire negli Stati Uniti nei prossimi tre, cinque, dieci anni, è solo una quantità significativa di domanda di prodotti in legno”.

Sulla stessa piattaforma, i dirigenti del produttore di legname PotlatchDeltic hanno previsto che i prezzi del legname rimarranno tra $700 e $800 nel prossimo anno. Sebbene si tratti di un calo significativo rispetto al livello attuale, è ancora superiore al livello pre-pandemia di $639.

Il calo dei prezzi del legname arriva in un momento in cui la fiducia dei costruttori di case è scesa al livello più basso degli ultimi 10 mesi. Secondo la National Association of Home Builders (NAHB), il calo è il risultato delle carenze della supply chain e dell’aumento dei prezzi di varie commodities. A giugno, la fiducia dei costruttori di case unifamiliari di nuova costruzione si è attestata a 81. La cifra rappresenta un calo di due punti. Tuttavia, una lettura superiore a 80 segnala comunque un aumento della domanda a causa delle scorte ridotte nel mercato immobiliare.

Investi in criptovaluta, azioni, ETF & altro in pochi minuti con il nostro broker preferito, eToro
7/10
Il 67% degli account che ricorre ai CFD perde denaro