Il market cap del mercato crypto scende sotto $1,4 trilioni per la nuova tendenza ribassista

By: Jinia Shawdagor
Jinia Shawdagor
Jinia è un'appassionata di criptovalute e blockchain con sede in Svezia. Ama tutto ciò che è positivo, viaggiare ed… read more.
on Giu 21, 2021
  • Dopo essere salito a $2,6 trilioni, il market cap è ora a $1,33 poiché i ribassisti rimangono dominanti.
  • Le restrizioni cinesi sulle criptovalute sono la ragione principale dietro l'attuale mercato ribassista.
  • Le whale stanno ancora accumulando BTC nonostante le scarse prestazioni della moneta.

Il mercato delle criptovalute ha subito massicce perdita nelle ultime settimane con i prezzi delle criptovalute che sono crollati ogni minima notizia negativa. Di conseguenza, l’intero mercato sta attualmente perdendo quest’oggi, spingendo la capitalizzazione di mercato delle criptovalute al di sotto di $1,40 trilioni. Questo calo significa che il settore delle criptovalute ha perso circa la metà del suo valore in poche settimane.

Secondo i dati di CoinMarketCap, la quantità di denaro bloccata nel mercato crypto ha raggiunto il picco di $2,60 trilioni il 12 maggio. Tuttavia, il mercato non si è avvicinato a mantenere questo valore, visto che ha perso circa $1,35 trilioni nei successivi 12 giorni per raggiungere $1,25 trilioni. Mentre il mercato ha cercato di recuperare queste perdite nelle ultime quattro settimane, è sceso ancora prima di tornare agli $1,33 trilioni di dollari attuali.

Sei alla ricerca di notizie tempestive, suggerimenti e analisi di mercato? Iscriviti oggi stesso alla newsletter di Invezz.

Solo nelle ultime 24 ore, l’intero mercato delle criptovalute ha perso il 5,63% del suo valore poiché la maggior parte delle criptovalute continua ad essere in trend ribassista. Ad esempio, Bitcoin (BTC/USD), la principale criptovaluta per capitalizzazione, è attualmente scambiata a $32.453,79 dopo aver perso il 3,55% nelle ultime 24 ore. Questa cifra denota un calo del 49,83% dal massimo storico della moneta di $64.863,10. Al momento, la quantità di denaro bloccata in BTC è di $605 miliardi.

Le whale continuano ad accumulare criptovalute nonostante il forte calo

Molteplici fattori alimentano le scarse prestazioni del mercato delle criptovalute. Il crollo è iniziato quando la Cina ha ribadito che il crypto trading nel Paese è ancora proibito e ha vietato alle istituzioni finanziarie di partecipare al settore delle criptovalute. Oltre a questo, la nazione si sta muovendo per limitare il mining di BTC, con province come Sichuan e Xianjing che ordinano alle compagnie energetiche di interrompere la fornitura di energia alle miniere di BTC. Di conseguenza, l’hash rate di BTC è diminuito notevolmente, costringendo il prezzo della moneta a scendere ulteriormente.

Inoltre, Elon Musk, CEO di Tesla, ha svolto un ruolo importante nell’innescare un mercato ribassista dopo aver annunciato che la società aveva sospeso i pagamenti BTC fino a quando i miner non avrebbero iniziato a utilizzare fonti di energia più sostenibili.

Sebbene il mercato crypto stia perdendo al momento, ciò non ha impedito alle whale di accumulare asset digitali. Secondo i dati di Santiment, una società di analisi crittografiche, esiste un modello di accumulo tra i possessori di whale (wallet che contengono almeno 1.000 BTC). La società ha anche sottolineato che gli utilizzatori di BTC di fascia media (quelli che detengono tra 10 e 1.000 BTC) non sono turbati dal recente crollo del mercato delle criptovalute.

Investi in criptovaluta, azioni, ETF & altro in pochi minuti con il nostro broker preferito, eToro
7/10
Il 67% degli account che ricorre ai CFD perde denaro