Ad

Il CEO di Cardano afferma che BTC è troppo lento e perderà contro ETH

Di:
su Jun 21, 2021
Listen
  • Il CEO di Cardano, Charles Hoskinson, ha parlato di Bitcoin ed Ethereum.
  • A suo dire, Bitcoin è il peggior nemico di se stesso e perderebbe contro Ethereum 9 volte su 10.
  • I maggiori problemi di BTC, secondo Hoskinson, sono la bassa velocità e la comunità che teme l'innovazione.

Segui Invezz su TelegramTwitter e Google Notizie per restare aggiornato >

Il fondatore di Cardano, Charles Hoskinson, ha recentemente condiviso le sue opinioni su Bitcoin (BTC/USD) ed Ethereum (ETH/USD) durante un podcast di cinque ore con Lex Fridman, ricercatore di intelligenza artificiale e informatico. Durante la discussione, Hoskinson ha sostenuto che Bitcoin è destinato a perdere contro Ethereum a causa della sua bassa velocità, un grave svantaggio competitivo.

Stai cercando segnali e avvisi da parte di trader professionisti? Iscriviti a Invezz Signals™ GRATIS. Richiede 2 minuti.

Naturalmente, anche Ethereum stesso è molto lento, ma si prevede che la sua transizione a Proof-of-Stake cambierà la situazione e migliorerà significativamente la velocità del progetto. Alla fine, Hoskinson sembra piuttosto convinto che le reti PoS usurperanno Bitcoin e ne toglieranno il dominio semplicemente a causa di velocità e funzionalità superiori.

Hoskinson ha persino confrontato la velocità di Bitcoin con la programmazione mainframe del passato. In effetti, crede che BTC non sarebbe più in circolazione se non per i tantissimi investimenti già fatti.

Tuttavia, crede anche che Bitcoin possa riprendersi, se venisse aggiornato. Eppure, la community della moneta è troppo riluttante a innovare oltre lo strato di base, cosa che Hoskinson ha fortemente criticato. Ha detto che Bitcoin è il peggior nemico di se stesso e che la sua soluzione di ridimensionamento di secondo livello è altamente fragile, nella migliore delle ipotesi. Fondamentalmente, crede che BTC abbia tutto il necessario per avere successo, gli effetti di rete, l’approvazione normativa, il nome del marchio, tutto ciò che manca è un modo per cambiare il sistema, o anche per correggere alcuni evidenti svantaggi.

Hoskinson si sente molto più ottimista su Ethereum, tuttavia, che secondo lui è cresciuto fino a rivaleggiare con la rete di Bitcoin. La più grande differenza tra i due è la mentalità della comunità, il che significa che la comunità di Ethereum è semplicemente più disposta ad abbracciare l’evoluzione e lo sviluppo.

Alla fine, tutto dipende dalla comunità, secondo Hoskinson. La community di Ethereum ama evolversi e aggiornarsi, quindi Ethereum è fiorente e, sebbene abbia ancora gravi problemi, sta lavorando duramente per risolverli. Quella di Bitcoin, d’altra parte, teme il cambiamento e per questo il progetto sta iniziando a perdere i suoi vantaggi.

Hoskinson ha anche detto che se avesse dovuto scommettere su uno dei progetti, avrebbe scommesso che Ethereum batterebbe Bitcoin nove volte su dieci. Ovviamente, la battaglia per il dominio nelle criptovalute è infinitamente più grande e più complessa del semplice Bitcoin vs Ethereum, ma quando si tratta di queste due monete, nello specifico, reputa chiaramente Ethereum come un progetto superiore.

Cardano Crypto