GBP/USD cala dopo la decisione accomodante sui tassi di interesse della BOE

By: Crispus Nyaga
Crispus Nyaga
Crispus è un trader attivo, dove è seguito e copiato su Capital.com. Vive a Nairobi con sua moglie, suo… read more.
on Giu 24, 2021
  • La coppia GBP/USD si è ritirata dopo la dichiarazione relativamente accomodante della Fed.
  • La banca ha lasciato invariati il tasso di interesse e il quantitative easing.
  • Si prevede che continuerà ad acquistare asset fino ad agosto di quest'anno.

La coppia GBP/USD è crollata dopo la dichiarazione politica relativamente accomodante della Bank of England (BOE). La coppia è scesa a 1,3900, un valore relativamente inferiore rispetto al massimo di questa settimana di 1,4000.

GBP/USD
Grafico GBP/USD

Decisione della BOE

La BOE ha concluso la sua riunione di giugno giovedì e ha pubblicato una dichiarazione relativamente accomodante. La banca ha deciso di lasciare invariato il tasso di interesse principale allo 0,10%. Il tono è stato accomodante perché la BOE non ha parlato di anticipare la fine del programma di QE da 875 miliardi di dollari come si aspettavano alcuni analisti. La banca ha dichiarato:

Sei alla ricerca di notizie tempestive, suggerimenti e analisi di mercato? Iscriviti oggi stesso alla newsletter di Invezz.

“Il Comitato non intende inasprire la politica monetaria almeno fino a quando non ci saranno prove evidenti che si stanno compiendo progressi significativi nell’eliminazione della capacità inutilizzata e nel raggiungimento dell’obiettivo di inflazione del 2% in modo sostenibile”.

La BOE è stata relativamente positiva tutto l’anno. Ad esempio, ha escluso di spingere i tassi di interesse in zona negativa nella riunione di febbraio. I membri, incluso il governatore Andrew Bailey, avevano lasciato intendere che la banca avrebbe implementato tassi sotto lo zero quest’anno. Il cambio di idea è avvenuto quando il governo del Regno Unito ha intensificato la sua campagna di vaccinazione e dopo che l’UE e il Regno Unito hanno raggiunto un accordo sulla Brexit.

I numeri economici recenti sono stati relativamente forti. L’inflazione nel Regno Unito è salita al 2,1%, al di sopra del target BOE del 2,0%. La banca prevede che questa tendenza continuerà e raggiungerà un picco del 2,5%. Anche le vendite al dettaglio sono state forti anche dopo il calo a maggio. Allo stesso modo, i dati di Markit hanno mostrato che i PMI manifatturiero e servizi del Regno Unito hanno registrato risultati relativamente buoni a giugno. Anche il tasso di disoccupazione è sceso al 4,8% mentre i prezzi delle case sono aumentati.

Di conseguenza, gli analisti si aspettano che l’economia del Regno Unito avrà una ripresa migliore rispetto agli Stati Uniti e all’UE. Si aspettano che l’economia salga del 7% quest’anno, la migliore performance da decenni.

Nel frattempo, la coppia GBP/USD reagirà agli ultimi dati sul PIL degli Stati Uniti che verranno pubblicati giovedì. I numeri dovrebbero mostrare che l’economia è cresciuta del 6,4% nel primo trimestre.

Analisi tecnica GBP/USD

GBP/USD
Grafico GBP/USD

La coppia GBP/USD ha perso alcuni dei guadagni realizzati questa settimana dopo che la coppia è crollata a 1,3785 venerdì la scorsa settimana. Sul grafico a 4H, la coppia è scesa al di sotto del livello di ritracciamento del 50% e al di sotto dell’EMA a 50 e 25 periodi. Il declino è arrivato dopo che la coppia ha formato quello che sembra un modello di flag ribassista. Pertanto, mentre è probabile che la tendenza al ribasso continui, non possiamo escludere una situazione in cui la coppia riprende la tendenza al rialzo. Ciò sarà confermato se riuscirà a testare nuovamente il massimo di questa settimana di 1,400.

Investi in criptovaluta, azioni, ETF & altro in pochi minuti con il nostro broker preferito, eToro
7/10
Il 67% degli account che ricorre ai CFD perde denaro