$3,6 miliardi in Bitcoin (BTC) scompaiono da un exchange sudafricano

By: Ali Raza
Ali Raza
Ali svolge un ruolo chiave nel team di notizie sulle criptovalute. Ama viaggiare nel tempo libero e gli piace… read more.
on Giu 24, 2021
  • I fondatori della piattaforma AfriCrypt sono scomparsi con 69.000 Bitcoin.
  • Secondo quanto riferito, i due fratelli hanno ritirato i fondi degli investitori e sono spariti.
  • I crypto exchange globali sono stati avvisati di fare attenzione alle transazioni che coinvolgono i fondi.

I fondatori di AfriCrypt, una piattaforma di investimento cripto sudafricana, sono spariti insieme a 69.000 Bitcoin (BTC/USD) (attualmente del valore di $3,6 miliardi) investiti sulla piattaforma.

La piattaforma ha informato i suoi investitori ad aprile che stava chiudendo dopo un incidente di hacking che ha compromesso gli account dei clienti. La piattaforma ha anche annunciato in un’e-mail che tutti gli account degli investitori sarebbero stati congelati per accelerare il processo di recupero.

Sei alla ricerca di notizie tempestive, suggerimenti e analisi di mercato? Iscriviti oggi stesso alla newsletter di Invezz.

Agli investitori è stato anche detto di non informare le forze dell’ordine dell’hacking, sostenendo che rischiavano di ritardare il processo di recupero.

Ma è stato affermato che i fondatori della piattaforma Raees Cajee (17 anni) e Ameer Cajee (20 anni), hanno ritirato i fondi degli investitori dalla piattaforma e sono scomparsi nel Regno Unito.

I due fratelli hanno anche chiuso i siti di AfriCrypt e non hanno risposto a nessuno né via mail né via telefono.

La più grande truffa crypto della storia?

Questa non sarebbe la prima volta che gli investitori di criptovalute perdono i propri fondi in una truffa di investimento sudafricana.

All’inizio di quest’anno, gli investitori hanno perso $589 milioni a causa della truffa crypto di Mirror Trading International (MTI) in Sud Africa.

Ma l’ultimo incidente sarà probabilmente una delle più grandi truffe crittografiche di sempre, considerando il valore dei Bitcoin rubati.

Gli investitori hanno avviato le procedure di liquidazione

Alcuni investitori di AfriCrypt hanno già ingaggiato Hanekom Attorneys, uno studio legale con sede a Cape Town, per combattere il loro caso e recuperare i fondi.

Gli avvocati affermano che i fondi sono stati trasferiti in vari modi, il che li rende quasi impossibili da rintracciare. Gli avvocati hanno anche notato di aver informato diversi scambi globali sulla situazione nel caso in cui i Bitcoin vengano scambiati sulle loro piattaforme.

Il crimine è stato segnalato anche alle forze dell’ordine sudafricane e agli Hawks, la forza di polizia sudafricana che gestisce la criminalità organizzata.

Altri investitori hanno avviato procedure di liquidazione contro AfriCrypt.

Investi in criptovaluta, azioni, ETF & altro in pochi minuti con il nostro broker preferito, eToro
7/10
Il 67% degli account che ricorre ai CFD perde denaro