Ex CEO di Wells Fargo prevede che il mercato perderà il 20% o più nei prossimi 18 mesi

By: Wajeeh Khan
Wajeeh Khan
Wajeeh è un seguace attivo degli affari mondiali, della tecnologia, un avido lettore e ama giocare a ping pong… read more.
on Lug 22, 2021
  • Richard Kovacevich discute la sua previsione a�; su "Squawk on the Street" della CNBC.
  • S&P 500, DJIA e Nasdaq sono di nuovo scambiati vicino ai massimi storici.
  • Gli indici azionari sono partiti in rosso questa settimana, ma si sono completamente ripresi.

Gli indici azionari sono partiti in rosso questa settimana, ma da allora si sono completamente ripresi. Dopo la previsione di Cramer di giovedì secondo cui il calo potrebbe, in effetti, rappresentare una buona opportunità di acquisto, l’ex presidente e CEO di Wells Fargo, Richard Kovacevich, ha dichiarato su “Squawk on the Street” della CNBC che il mercato perderà il 20% o più nei prossimi 18 mesi.

Le osservazioni di Kovacevich su “Squawk on the Street” della CNBC

“Penso che gli investitori siano preoccupati per la variante Delta, l’inflazione e il deficit di trilioni di dollari che abbiamo già avuto, e altri trilioni di dollari in cantiere se l’attuale amministrazione farà passare i suoi budget al Congresso. Con tutti questi problemi, il mercato è ai massimi storici. Quindi, la mia sensazione è che sia il prezzo alla perfezione. E non avremo la perfezione nei prossimi 18 mesi,” ha detto Kovacevich.

Sei alla ricerca di notizie tempestive, suggerimenti e analisi di mercato? Iscriviti oggi stesso alla newsletter di Invezz.

Tuttavia, Kovacevich ha riconosciuto che la crescita economica è stata entusiasmante al momento e le aziende hanno riportato trimestri forti in questa stagione degli utili, motivo per cui è probabile che il mercato continui la sua corsa al rialzo nei prossimi mesi. Ma nel lungo periodo, se i problemi di cui sopra persistono o peggiorano, ha aggiunto, la delusione peserà molto sul mercato.

Gli indici statunitensi sono scambiati vicino ai massimi storici

Secondo l’ex CEO di Wells Fargo, rispetto ai tassi, potrebbe essere un po’ esagerato dire che “il mercato azionario è selvaggiamente sopravvalutato” al momento, ma ha ribadito che tutto potrebbe cambiare drasticamente nei prossimi diciotto mesi.

I tre indici statunitensi più seguiti, S&P 500, Dow Jones Industrial Averages e Nasdaq Composite, sono aumentati di oltre il 15% da inizio anno. Tutti e tre si sono ripresi quasi del tutto dal calo iniziato dopo i massimi storici di metà luglio.

Investi in criptovaluta, azioni, ETF & altro in pochi minuti con il nostro broker preferito, eToro
7/10
Il 67% degli account che ricorre ai CFD perde denaro