Ecco cosa ci dice il rapporto sugli utili del Q2 di Tesla

By: Wajeeh Khan
Wajeeh Khan
Wajeeh è un seguace attivo degli affari mondiali, della tecnologia, un avido lettore e ama giocare a ping pong… read more.
on Lug 26, 2021
  • Tesla batte le stime di Wall Street nel Q2.
  • La produzione di Tesla Semi è stata ritardata al 2022 a causa delle sfide della supply chain.
  • Le azioni della società sono aumentate di oltre il 2% nell'extended trading.

Tesla Inc. (NASDAQ: TSLA) ha riportato lunedì i risultati finanziari per il secondo trimestre che hanno battuto le stime di Wall Street poiché le vendite sono balzate vicino al 100%. Le azioni della società sono aumentate di oltre il 2% nel trading after-hour.

“Il sentimento pubblico e il supporto per i veicoli elettrici sembrano essere a un punto di flessione mai visto prima,” ha detto Tesla in una lettera agli investitori.

Sei alla ricerca di notizie tempestive, suggerimenti e analisi di mercato? Iscriviti oggi stesso alla newsletter di Invezz.

Le prospettive future sono attese sulla chiamata sugli utili prevista per le 05:30 EDT che puoi ascoltare dal vivo qui.

Performance finanziaria del Q2

Tesla ha affermato che i suoi guadagni netti nel secondo trimestre sono stati di 1,14 miliardi di dollari, che si traducono in 1,02 dollari per azione. Nello stesso trimestre dell’anno scorso, i suoi utili netti sono stati limitati a 104 milioni di dollari o 10 centesimi per azione nettamente inferiori.

Rettificato per gli elementi non ricorrenti, il produttore di auto elettriche ha guadagnato 1,45 dollari per azione rispetto alla cifra dell’anno scorso di 44 centesimi per azione. Tesla ha valutato le sue entrate a 11,96 miliardi di dollari nel secondo trimestre, il che rappresenta una crescita su base annua del 98%.

Secondo FactSet, gli esperti avevano previsto che la società avrebbe registrato 11,51 miliardi di dollari di vendite e 94 centesimi di EPS rettificato. Anche Tesla ha battuto sulla linea superiore e inferiore nel trimestre precedente.

Consegne e altre cifre degne di nota

All’inizio di questo mese, Tesla ha dichiarato di aver prodotto 206.421 veicoli in totale nel secondo trimestre e di aver consegnato 201.250 veicoli. I ricavi del settore automobilistico nel secondo trimestre sono stati di 10,21 miliardi di dollari, con crediti regolatori pari a soli 354 milioni di dollari. Rispetto ai quattro trimestri precedenti, le vendite di crediti sono diminuite nel secondo trimestre, ma i margini lordi dell’auto si sono attestati a un aumento del 28,4%.

Altre cifre degne di nota nel rapporto sugli utili includono una crescita su base annua del 60% delle entrate dal settore energetico a 801 milioni di dollari. L’investimento in bitcoin di Tesla ha comportato una svalutazione di 23 milioni di dollari nel secondo trimestre. La società con sede a Palo Alto ha valutato il debito netto e i rimborsi del leasing finanziario a 1,6 miliardi di dollari, il che ha comportato un calo sequenziale del 5% della sua posizione di cassa a 16,23 miliardi di dollari.

Piani di produzione

Tesla ha affermato che la produzione del modello Y inizierà a Berlino e ad Austin quest’anno, ma ha ritardato la produzione di Tesla Semi al 2022 a causa della “disponibilità limitata di celle della batteria e delle sfide della supply chain globale”. La fabbrica di Austin inizierà a produrre il suo Cybertruck anche dopo il Model Y.

Tesla ha perso quote di mercato in modo significativo in due dei suoi tre mercati più grandi, Cina ed Europa, nel secondo trimestre.

Investi in criptovaluta, azioni, ETF & altro in pochi minuti con il nostro broker preferito, eToro
7/10
Il 67% degli account che ricorre ai CFD perde denaro