Goldman Sachs presenta una domanda di ETF DeFi alla US SEC

By: Jinia Shawdagor
Jinia Shawdagor
Jinia è un'appassionata di criptovalute e blockchain con sede in Svezia. Ama tutto ciò che è positivo, viaggiare ed… read more.
on Lug 27, 2021
  • Il fondo si chiama Goldman Sachs Innovate DeFi e Blockchain Equity ETF.
  • Secondo la domanda, l'ETF cerca di esporre gli investitori ai settori blockchain e DeFi.
  • Gli utilizzatori affermano che il fondo non è un ETF DeFi perché comprende azioni di aziende tradizionali.

Goldman Sachs (NYSE: GS), una delle principali banche d’investimento americane, ha presentato alla US Securities Exchange Commission (SEC) la richiesta di un fondo negoziato in borsa (ETF) di finanza decentralizzata (DeFi). Un rapporto ha svelato questa notizia il 27 luglio, citando la domanda, che la banca ha presentato ieri. Sebbene la domanda non sia stata dettagliata, ha osservato che l’ETF cerca di esporre gli investitori ai settori DeFi e blockchain.

Secondo la richiesta, il fondo è chiamato “Goldman Sachs Innovate DeFi e Blockchain Equity ETF”. Nella domanda si precisa che l’ETF mira a fornire risultati di investimento che corrispondano strettamente, al lordo di commissioni e spese, alla performance dell’indice Solactive Decentralized Finance e Blockchain.

Sei alla ricerca di notizie tempestive, suggerimenti e analisi di mercato? Iscriviti oggi stesso alla newsletter di Invezz.

Goldman Sachs ha comunicato che il fondo intende raggiungere il suo obiettivo di investimento investendo almeno l’80% delle sue attività in titoli, inclusi nel suo indice sottostante, ricevute di deposito che rappresentano ricevute nel suo indice sottostante e azioni sottostanti rispetto a ricevute di deposito incluse nel relativo indice sottostante.

La banca ha inoltre osservato che il fondo investirà in azioni di società situate nei mercati sviluppati ed emergenti di tutto il mondo. Questi includono Australia, Canada, Francia, Germania, Hong Kong, Giappone, Corea del Sud, Svizzera, Paesi Bassi, Regno Unito e Stati Uniti.

Reazioni contrastanti dalla comunità crypto su Twitter

Dopo aver ricevuto questa notizia, alcuni membri della comunità cripto su Twitter hanno pensato che fosse rialzista. Tuttavia, un handle con il nome TLC Education, ha twittato che il fondo non è un ETF DeFi, suggerendo che Goldman Sachs sta solo sfruttando il nome della DeFi.

Per sostenere queste affermazioni, l’utente ha pubblicato uno screenshot che mostra i componenti del fondo. In effetti, a partire dal 23 luglio, il Solactive Blockchain Technology Performance Index comprendeva solo aziende tradizionali, tra cui Facebook, Nokia, Microsoft, Visa, Mastercard, PayPal, Alibaba e Lenovo, tra le altre. Mentre alcune delle società quotate si stanno dilettando nella tecnologia blockchain, nessuna si è avventurata nella DeFi.

Questa notizia arriva mentre la SEC continua a rimandare la sua decisione di pronunciarsi sui diversi ETF che sta attualmente esaminando.

Investi in criptovaluta, azioni, ETF & altro in pochi minuti con il nostro broker preferito, eToro
7/10
Il 67% degli account che ricorre ai CFD perde denaro