Utile ante imposte di HSBC più che raddoppiato nell’H1 fiscale

By: Wajeeh Khan
Wajeeh Khan
Wajeeh è un seguace attivo degli affari mondiali, della tecnologia, un avido lettore e ama giocare a ping pong… read more.
on Ago 2, 2021
  • Le entrate di HSBC sono ancora diminuite del 4,0% nell'H1, su base annua.
  • La società di servizi finanziari britannica ha ripreso il pagamento dei dividendi.
  • Frederic Neumann discute le prospettive del terzo trimestre per le economie asiatiche.

HSBC Holdings plc (LON: HSBA) ha dichiarato lunedì che il suo profitto ante imposte nel primo semestre è aumentato di oltre il 100% su base annua. La sua performance finanziaria ha visto un aumento di 700 milioni di dollari dal rilascio di riserve di credito. Le azioni della società di servizi finanziari sono aumentate di circa l’1% lunedì mattina.

HSBC ha ripristinato il pagamento dei dividendi

Sulla scia della performance positiva del primo semestre, HSBC ha anche ripreso il pagamento dei dividendi e ha espresso piani per ripristinare anche il riacquisto di azioni. La fiducia in generale è stata attribuita alla ripresa economica dopo il colpo senza precedenti causato dalla crisi COVID-19 dello scorso anno.

Sei alla ricerca di notizie tempestive, suggerimenti e analisi di mercato? Iscriviti oggi stesso alla newsletter di Invezz.

HSBC ha registrato un utile ante imposte di 10,8 miliardi di dollari nel primo semestre rispetto ai 4,32 miliardi di dollari e ai 9,45 miliardi previsti di un anno fa. Le sue entrate, tuttavia, hanno comunque registrato un calo annualizzato del 4%, suggerendo sfide a lungo termine. Nel trimestre precedente (Q1), le sue entrate erano aumentate di oltre il 100%.

Secondo la multinazionale britannica, entrambi i suoi mercati principali, Gran Bretagna e Hong Kong, hanno registrato un miglioramento significativo, ma i bassi tassi di interesse in Asia hanno pesato sui suoi ricavi. Anche la sua banca d’investimento non è riuscita a eguagliare la performance da falco nel primo semestre dell’anno precedente.

HSBC mira a nuove acquisizioni

Al di fuori della Cina, HSBC è ora alla ricerca di acquisizioni per espandere ulteriormente la propria presenza nella gestione patrimoniale. L’amministratore delegato, Noel Quinn, ha affermato che “la banca stava esaminando tre o quattro mentre parliamo di nicchia assicurativa e di gestione patrimoniale”.

HSBC ha una strategia diversa rispetto ai suoi rivali in quanto non partecipa agli elenchi SPAC che sono stati in aumento di recente e hanno beneficiato i suoi concorrenti.

“È stata una decisione molto consapevole quella di stare alla larga dalle SPAC perché quel settore corre un elevato rischio di contenzioso”, ha affermato il CFO Ewen Stevenson.

Durante “Squawk Box Asia” della CNBC, Frederic Neumann di HSBC ha affermato che le restrizioni COVID-19 aiutano ad attutire l’impatto ma, in Asia, rappresenteranno un ostacolo per la crescita nel terzo trimestre.

Investi in criptovaluta, azioni, ETF & altro in pochi minuti con il nostro broker preferito, eToro
7/10
Il 67% degli account che ricorre ai CFD perde denaro