La US SEC consente l’esposizione indiretta alle crypto approvando l’ETF di Bitcoin Strategy

By: Ali Raza
Ali Raza
Ali svolge un ruolo chiave nel team di notizie sulle criptovalute. Ama viaggiare nel tempo libero e gli piace… read more.
on Ott 16, 2021
  • Rapporti recenti hanno confermato che la SEC ha dato il via libera all'ETF Bitcoin Strategy di Valkyrie.
  • L'ETF sarà quotato al Nasdaq, come confermato ieri dal vicepresidente della piattaforma.
  • L'ETF offre un'esposizione indiretta a Bitcoin con contratti future regolati in contanti.

La US SEC ha ricevuto per anni richieste di ETF Bitcoin e richieste di approvazione, ma sfortunatamente non li ha mai trovati all’altezza dei loro standard elevati, e quindi nessuno di loro è mai stato approvato. Tuttavia, le cose sembrano iniziare a cambiare, poiché le azioni dell’ETF Bitcoin di Valkyrie sono state appena certificate per la quotazione in borsa.

Secondo un tweet condiviso dal dottor Julian Hosp, CEO di Cake DeFi e consulente blockchain per l’UE, la SEC ha ufficialmente approvato l’ETF Valkyrie Bitcoin Strategy il 15 ottobre 2021.

Bitcoin salta dopo la mossa della SEC

Sei alla ricerca di notizie tempestive, suggerimenti e analisi di mercato? Iscriviti oggi stesso alla newsletter di Invezz.

La mossa sembra essere proprio ciò di cui Bitcoin (BTC/USD) aveva bisogno in quanto ha tentato inutilmente di violare il livello di resistenza di $60.000. Con questa notizia che ha colpito il mercato, il prezzo della moneta è salito alle stelle ed è persino riuscita a raggiungere $62.626 solo poche ore fa.

Il livello di $62k è ora la più grande barriera per la moneta, e mentre sta ancora cercando di violarla e trasformarla in un supporto, è probabile che ciò accada durante il giorno a meno che non si verifichi una correzione.

Per quanto riguarda l’ETF della strategia Bitcoin di Valkyrie, ora sarà quotato al Nasdaq, come confermato da una lettera del vicepresidente della piattaforma, Eun Ah Choi, che lo ha pubblicato lo stesso giorno.

Vale la pena ricordare che il prospetto di Valkyrie affermava che il suo ETF sulla strategia Bitcoin avrebbe offerto un’esposizione indiretta alla moneta con contratti future regolati in contanti, che è probabilmente l’unico motivo per cui la SEC si è sentita a suo agio nell’approvarlo. Quindi, mentre l’ETF non è in contatto diretto con Bitcoin, né lo saranno gli investitori e i trader, è ancora strettamente legato all’industria delle criptovalute e, in quanto tale, un altro passo nella giusta direzione sia per le criptovalute che per la SEC.

Investi in criptovaluta, azioni, ETF & altro in pochi minuti con il nostro broker preferito, eToro
7/10
Il 67% degli account che ricorre ai CFD perde denaro