Dan Larimer e la comunità EOS ricostruiscono la rete

By: Daniela Kirova
Daniela Kirova
Daniela ha scritto e tradotto articoli su investimenti e criptovalute per oltre 15 anni. La sua esperienza include il… leggi di piú.
on Gen 20, 2022
  • Larimer è il "padre" dell'architettura EOSIO.
  • Il fork del codice Mandel è il percorso più breve per l'indipendenza da EOS.
  • La controversia tra ENF e Block.One è stata risolta.

L’architetto originale di EOS (EOS) Dan Larimer, che ha lasciato Block.One, e la EOS Network Foundation (ENF) stanno ricostruendo e riprogettando la rete EOS, ha appreso Invezz da un comunicato stampa.

Dan Larimer, ampiamente riconosciuto come il padre dell’architettura EOSIO e della rete EOS, è stato un membro attivo e autonomo della comunità EOS dopo le dimissioni da Block.One.

Sei alla ricerca di notizie tempestive, suggerimenti e analisi di mercato? Iscriviti oggi stesso alla newsletter di Invezz.

Larimer al lavoro sul fork del codice Mandel

Larimer ha recentemente annunciato che stava collaborando con il team di ClarionOS sulla base di codice Mandel, che sostituirà il vecchio repository di codice di EOS. Ha dichiarato:

Il fork del codice Mandel è il percorso più breve per l’indipendenza da EOS. È il primo passo di un piano pluriennale per rivitalizzare EOS. Sono entusiasta di collaborare con ENF e non sono mai stato così ottimista sulla visione futura di EOS. È sulla strada per diventare il DAO dei DAO in cui i nuovi utenti non dovranno pagare per gli account e innumerevoli persone saranno premiate per aver contribuito e invitato altri che fanno lo stesso!

Disputa tra Block ed ENF risolta

La causa tra ENF e Block.One è stata risolta. L’8 dicembre, ENF ha smesso di effettuare pagamenti di premi in blocco a Block.One. Di recente hanno ricevuto 21 milioni di dollari di finanziamenti direttamente dalla comunità di EOS.

Previsti due importanti aggiornamenti

La blockchain di EOS è rimasta sostanzialmente invariata per due anni, ad eccezione di diversi aggiornamenti minori. Larimer e il suo team eseguiranno il fork della base di codice EOSIO in un nuovo repository chiamato Mandel. All’inizio verranno effettuati due importanti aggiornamenti: Mandel 2.3 e Mandel 3.0.

Mandel 2.3 è il naturale successore di EOSIO 2.2. Sarà possibile lanciare Mandel 3.0 attraverso un finanziamento di 200.000 EOS, che ENF darà a Larimer.

Il capo di ENF, Yves La Rose, ha detto:

L’acquisizione della base di codice EOSIO è una priorità assoluta per ENF. La collaborazione con Dan Larimer, l’architetto originale del software EOS, è stato un primo passo naturale per raggiungere questo obiettivo. Da quando si è dimesso da Block.One un anno fa, Dan Larimer e il suo team di ingegneri di ClarionOS sono rimasti membri attivi chiave della comunità di EOS. Con il team e il resto della famiglia EOSIO, metteremo fine alla stagnazione tecnica che EOS ha subito sotto la guida di Block.One.

Investi in criptovaluta, azioni, ETF & altro in pochi minuti con il nostro broker preferito, Capital.com
9.3/10