EUR/USD: flag ribassista prima dei dati sull’inflazione dell’Eurozona

By: Crispus Nyaga
Crispus Nyaga
Crispus è un trader attivo, dove è seguito e copiato su Capital.com. Vive a Nairobi con sua moglie, suo… leggi di piú.
on Gen 20, 2022
  • La coppia EUR/USD ha formato un modello di flag ribassista.
  • Il pattern è emerso prima degli ultimi dati sull'inflazione al consumo.
  • La coppia avrà probabilmente un breakout ribassista.

La coppia EUR/USD ha formato un modello di flag ribassista dopo che il rendimento dei bond tedeschi a 10 anni è diventato positivo, nella giornata di ieri. Viene scambiato a 1,1353 mentre i trader aspettano l’imminente indice dei prezzi al consumo (CPI) dell’Eurozona e i dati sulle richieste di sussidio di disoccupazione degli Stati Uniti.

Attesi i dati sull’inflazione dell’Eurozona

L’ufficio statistico dell’Eurozona ha pubblicato due settimane fa i dati preliminari sull’inflazione per il blocco e giovedì pubblicherà la lettura finale. Sulla base dei numeri precedenti, gli economisti si aspettano che i dati mostrino che l’inflazione al consumo della zona è salita al 5,0% a dicembre, mentre l’inflazione core è salita al 2,6%.

Sei alla ricerca di notizie tempestive, suggerimenti e analisi di mercato? Iscriviti oggi stesso alla newsletter di Invezz.

Come in altre nazioni, l’Eurozona sta affrontando pressioni inflazionistiche a causa delle continue sfide della catena di approvvigionamento globale. Anche le tensioni in corso tra Stati Uniti e Russia sull’Ucraina hanno contribuito alla crisi spingendo al rialzo i prezzi del gas.

Mercoledì, la coppia EUR/USD ha reagito agli ultimi dati CPI dalla Germania. Secondo Destatis, l’inflazione del Paese è salita dal 5,2% di novembre al 5,3% di dicembre.

La coppia è anche salita al rialzo dopo l’accelerazione delle vendite dei titoli di Stato tedeschi. Il Bund governativo a 10 anni è salito sopra lo 0% per la prima volta in oltre due anni.

La performance è principalmente dovuta al fatto che gli analisti ritengono che la Banca centrale europea (BCE) inizierà ad aumentare i tassi di interesse a settembre. In precedenza, gli economisti si aspettavano che la BCE iniziasse a muoversi da ottobre.

Soprattutto, ci sono segnali che la BCE non avrà più tassi di interesse negativi entro il 2023. Questa sarà una mossa importante considerando che la BCE è in questa situazione da anni.

I rendimenti obbligazionari in aumento in Europa offrono sollievo agli investitori europei che hanno sofferto di rendimenti negativi negli ultimi anni. Tuttavia, è una situazione difficile per i governi che dovranno fare i conti con l’aumento degli oneri finanziari.

Previsioni EUR/USD

EUR/USD

Il grafico a due ore mostra che la coppia EUR/USD è fortemente diminuita all’inizio di questa settimana. È sceso al minimo di 1,1315, il livello più basso dall’11 gennaio. La coppia ha formato una flag ribassista e si è spostata sotto la nuvola di Ichimoku. Il pattern di flag ribassista è solitamente un segno che la coppia avrà un pattern di breakout ribassista. Se ciò accade, il successivo livello chiave da tenere d’occhio sarà il minimo di questa settimana a 1,1315.

Investi in criptovaluta, azioni, ETF & altro in pochi minuti con il nostro broker preferito, eToro
10/10
67% of retail CFD accounts lose money