BTC viene acquistato aggressivamente, domanda in aumento

By: Daniela Kirova
Daniela Kirova
Daniela è nata in Bulgaria, è cresciuta a Chicago e poi si è trasferita nel Michigan per frequentare l'Università… leggi di piú.
on Gen 25, 2022
  • Gli exchange di bitcoin hanno ricominciato a perdere le loro riserve di BTC.
  • Le riserve di BTC di 21 principali piattaforme sono aumentate da 2,39 a 2,42 milioni, a dicembre.
  • All'inizio di quest'anno, il terzo indirizzo Bitcoin più grande ha aggiunto 456 BTC.

L’anno scorso, i possessori più navigati possono aver venduto i propri, ma i dati più recenti mostrano che la domanda di BTC non sembra essere in procinto di scomparire. Le balene stanno comprando Bitcoin (BTC/USD) ad un prezzo vicino ai $30.000 mentre gli investitori iniziano ad assorbire la liquidità dai venditori a breve termine, riporta CoinTelegraph.

Secondo i dati della risorsa di monitoraggio on-chain CryptoQuant, gli exchange di Bitcoin hanno iniziato a liberare ancora una volta le loro riserve di BTC a partire dalla fine di dicembre.

Sei alla ricerca di notizie tempestive, suggerimenti e analisi di mercato? Iscriviti oggi stesso alla newsletter di Invezz.

Gli exchange vedono un deflusso complessivo maggiore

Gli exchange stanno ora vedendo deflussi complessivi più significativi rispetto agli afflussi dopo un periodo in cui i trader hanno inviato BTC alle borse valori, possibilmente per prevenire ulteriori perdite o vendite.

Tra il 7 e il 28 dicembre 2021, le riserve di BTC delle 21 principali piattaforme monitorate da CryptoQuant sono aumentate da 2,396 a 2,428 milioni di BTC.

Successivamente è ripreso il trend ribassista. Il 24 gennaio, le riserve delle borse si sono attestate a 2,366 milioni di BTC nonostante l’azione dei prezzi spot si sia fermata ai minimi di sei mesi.

Le balene più datate continuano a innescare inversioni di tendenza dei prezzi

Le balene più navigate possono ancora provocare inversioni di tendenza dei prezzi anche se hanno mostrato una certa impazienza negli ultimi anni secondo Ki Young Ju, CEO di CryptoQuant. In una serie di tweet, aggiungendo che le istituzioni sono state probabilmente i principali acquirenti dal 2020, ha scritto:

Sembra che abbiano venduto $BTC a nuovi investitori, alti e bassi.

Le balene riacquistano visto il calo

L’evidente domanda on-chain da parte dei grandi investitori coincide con questa tendenza in termini di prezzo ribassato, sebbene sia di dominio pubblico. Questa settimana, l’account Twitter CC15Capital ha notato che i buy-in multimilionari di BTC da un wallet in particolare hanno accompagnato il calo a $33.000.

Questo account ha accumulato oltre $1 miliardo di BTC, a partire da un saldo pari a zero, dall’agosto dello scorso anno.

Paradosso: hodler determinati a non vendere

Il fenomeno si svolge sullo sfondo della ferma determinazione dei detentori a lungo termine a non vendere. Quasi i due terzi dell’offerta complessiva di BTC è composta da asset che non si sono mossi da oltre un anno.

L’accumulo delle balene è evidente

L’accumulo delle whale è stato evidente altrove dopo che Bitcoin si è ritirato dal suo massimo storico nel novembre dello scorso anno, quando ha raggiunto $69.000. All’inizio di quest’anno, il terzo indirizzo Bitcoin più grande ha aggiunto 456 BTC a un prezzo medio di $46.363, pari a circa $21 milioni, secondo i dati di BitInfoCharts.

Investi in criptovaluta, azioni, ETF & altro in pochi minuti con il nostro broker preferito, eToro
10/10
67% of retail CFD accounts lose money