Jim Cramer: la storia di BTC potrebbe ripetersi dopo il crash

By: Jinia Shawdagor
Jinia Shawdagor
Jinia è un'appassionata di criptovalute e blockchain con sede in Svezia. Ama tutto ciò che è positivo, viaggiare ed… leggi di piú.
on Gen 25, 2022
  • Cramer ha citato l'analisi BTC di Tom DeMark, dicendo che la moneta potrebbe precipitare a $26.355.
  • BTC è aumentato di oltre l'8%, DeMark ritiene che questo aumento potrebbe innescare un altro sell-off.
  • Secondo l'analisi di DeMark, il grado di declino di BTC al momento è simile a quello del 2021.

Jim Cramer, l’ospite di Mad Money della CNBC, crede che BTC potrebbe rispecchiare la sua performance nell’ultimo anno. Lo ha detto mentre esaminava da vicino l’analisi tecnica di Tom DeMark della criptovaluta di punta.

In particolare, Cramer ha sottolineato come BTC abbia lentamente perso valore a partire da aprile 2021 prima che il mercato ribassista si intensificasse a giugno, inviando Bitcoin (BTC/USD) al di sotto di 30.000,00 dollari (22.266,75 sterline).

Sei alla ricerca di notizie tempestive, suggerimenti e analisi di mercato? Iscriviti oggi stesso alla newsletter di Invezz.

Secondo Cramer, BTC ha perso più della metà del suo valore nel giro di otto a 10 settimane. Ha sottolineato che questo tipo di tracollo potrebbe causare danni strutturali a un determinato mercato con conseguente ripresa laboriosa che potrebbe non cancellare il 50-60% delle perdite prima che il declino riprenda di nuovo.

Ha riconosciuto che BTC si è comportato in modo eccezionale, visto che è rimbalzato subito indietro, facendo un pieno recupero che lo ha visto salire a un nuovo massimo storico di 68.789,63 dollari (51.060,13 sterline) il 10 novembre. Tuttavia, lo slancio rialzista della moneta è svanito lo stesso mese, inviando BTC e altcoin in un mercato ribassista.

Questo crollo ha visto BTC precipitare fino a 33.184,06 dollari (24.626,06 sterline) il 24 gennaio. A questo punto, la moneta è scesa di oltre il 50% dal suo massimo storico in soli 50 giorni di negoziazione. A tal fine, DeMark ritiene che questo crollo potrebbe portare il mercato crypto a subire danni strutturali a lungo termine, che potrebbero portare a un debole rimbalzo quando il mercato smetterà di crollare.

BTC potrebbe continuare a precipitare

Secondo Cramer, DeMark scommette che BTC non tornerà presto. Ha sottolineato che DeMark utilizza un modello di conto alla rovescia di 13 sessioni che indica se è probabile che un rally o un calo finisca.

Ingrandendo il grafico a sette giorni di BTC, Cramer ha scoperto che il sell-off di BTC è attualmente a 11. Ciò significa che la moneta ha bisogno solo di altre due chiusure negative prima che gli investitori inizino a pompare nuovamente denaro in BTC.

Al momento, BTC sta passando di mano a 36.628,76 dollari (27.201,80 sterline) dopo aver guadagnato l’8,13% nelle ultime 24 ore. Tuttavia, DeMark prevede che questo rimbalzo sarà di breve durata, visto che esiste la possibilità che il mercato sperimenterà un climax di vendita di panico di due o tre giorni, che potrebbe vedere il prezzo della moneta scendere a 26.355,00 dollari (19.578,47 sterline).

Spiegando perché crede che un tale tuffo sia possibile, DeMark si è concentrato sul grafico di BTC da aprile a fine giugno 2021 e lo ha confrontato con quando la moneta ha iniziato a perdere valore a novembre. In particolare, i gradi di entrambi i declini sono simili, il che significa che la storia potrebbe facilmente ripetersi.

Investi in criptovaluta, azioni, ETF & altro in pochi minuti con il nostro broker preferito, eToro
10/10
67% of retail CFD accounts lose money