AT&T in calo del 10% nonostante le stime in rialzo

By: Ruchi Gupta
Ruchi Gupta
Ruchi è una giornalista di Invezz che si occupa del mercato azionario statunitense. Si trova in India ma segue… leggi di piú.
on Gen 26, 2022
  • AT&T aveva 74 milioni di utenti HBO MAX e HBO nel 2021.
  • Le entrate del Q4 sono diminuite del 10% attribuite alle attività cedute.
  • AT&T riporta un EPS rettificato per l'esercizio 2021 di $3,4.

AT&T (NYSE: T) ha rivelato che i risultati del quarto trimestre hanno indicato utenti continui per i segmenti HBO MAX, wireless e fibra. Inoltre, l’azienda ha guadagnato più utenti di telefonia postpagata per l’intero anno rispetto agli ultimi dieci anni, aggiungendo un milione di abbonati in fibra. Allo stesso modo, la società ha battuto le sue prospettive di fascia alta per gli utenti HBO Max e HBO internazionali con quasi 74 milioni di abbonati al 31 dicembre 2021.

Il CEO John Stanley ha dichiarato:

Sei alla ricerca di notizie tempestive, suggerimenti e analisi di mercato? Iscriviti oggi stesso alla newsletter di Invezz.

Abbiamo concluso il 2021 nel modo in cui l’abbiamo iniziato: ampliando le nostre relazioni con i clienti, gestendo le nostre operazioni in modo più efficace ed efficiente e affinando la nostra attenzione. Il nostro slancio è forte e siamo fiduciosi che ci siano più opportunità per continuare a far crescere la nostra base di clienti e aumentare i costi del business.

Le entrate del Q4 del 2021 sono diminuite del 10% su base annua

I ricavi consolidati nel quarto trimestre del 2021 sono stati di 40,96 miliardi di dollari, superando le stime di consenso di 40,68 dollari ma in calo del 10% su base annua, il che riflette l’impatto dei segmenti ceduti e dei bassi ricavi di Business Wireline. Nel terzo trimestre, la società ha ceduto US Videos e nel quarto trimestre ha ceduto Vrio. Il calo è stato parzialmente compensato dagli elevati ricavi di Warner Media, dalla ripresa dagli impatti della pandemia e dagli elevati ricavi di Consumer Wireline e Mobility. Stankey ha commentato:

Siamo all’alba di una nuova era di connettività. Il nostro obiettivo ora è quello di essere il miglior fornitore di connettività d’America e anche garantire che le nostre risorse multimediali siano posizionate per crescere e diventare veramente un leader globale nella distribuzione dei media. Una volta fatto questo, sbloccheremo il vero valore di queste attività e offriremo una grande opportunità agli azionisti.

AT&T ha registrato un utile netto (perdita) del quarto trimestre attribuibile a 5 miliardi di dollari o 0,69 dollari per azione condivisa diluita. Su base rettificata, comprese le commissioni di ammortamento della fusione, una quota dell’ammortamento immateriale di DirecTV, l’utile sui piani di benefici e le voci correlate, la società ha registrato un EPS di 0,78 dollari che supera la stima di consenso di 0,76 dollari per azione.

AT&T ha registrato un fatturato totale di $168,9 miliardi nel 2021

I ricavi consolidati di AT&T sono stati di 168,9 miliardi di dollari nel 2021, rispetto ai 171,8 miliardi di dollari di un anno fa, riflettendo la divisione della divisione US Video nel terzo trimestre del 2021, nonché gli effetti di altre operazioni cedute. Tuttavia, i maggiori ricavi in WarnerMedia e Communications hanno in qualche modo compensato questi cali.

Per l’intero anno, l’utile (perdita) netto attribuibile alle azioni ordinarie è stato di 19,9 miliardi di dollari o 2,76 dollari per azione diluita. Su base rettificata, l’utile per azione del 2021 è stato di 3,4 dollari.

Investi in criptovaluta, azioni, ETF & altro in pochi minuti con il nostro broker preferito, Capital.com
9.3/10