Q&A con Claudiu Minea, cofondatore e CEO di SeedOn

By: Daniela Kirova
Daniela Kirova
Daniela è nata in Bulgaria, è cresciuta a Chicago e poi si è trasferita nel Michigan per frequentare l'Università… leggi di piú.
on Gen 28, 2022
  • SeedOn risolvere i problemi con la protezione della proprietà intellettuale, trasparenza e tracciabilità.
  • Riduce al minimo i rischi di investimento e le frodi con un modello di deposito a garanzia.
  • La piattaforma desidera creare applicabilità nella vita reale e casi d'uso per la tecnologia blockchain.

SeedOn, una piattaforma di crowdfunding basata su blockchain, facilita il finanziamento del progetto attraverso il suo Smart Contract Escrow Model, in cui i fondi vengono depositati in un conto di deposito a garanzia congiunto, che viene rilasciato solo in più fasi una volta che i requisiti sono stati completati dal progetto.

Gli imprenditori possono accedere ai loro fondi in base alla fase in cui si trova attualmente il progetto, aggirando le perdite indotte dagli sforzi fraudolenti di crowdfunding.

Sei alla ricerca di notizie tempestive, suggerimenti e analisi di mercato? Iscriviti oggi stesso alla newsletter di Invezz.

Invezz ha parlato con il CEO e cofondatore della piattaforma, Claudiu Minea.

1. A grandi linee, quali sono i principali punti deboli che SeedOn risolverà?

Nel corso del tempo abbiamo notato alcuni problemi ricorrenti nel settore del crowdfunding. Questioni come la protezione della proprietà intellettuale, la mancanza di trasparenza e tracciabilità delle transazioni, la mancanza di responsabilità, la valutazione non realistica e, soprattutto, il rischio di investimento e la frode, vengono spesso affrontati a rilento dalle piattaforme di crowdfunding, rimanendo i principali punti deboli sia per gli investitori che per gli imprenditori.

Uno degli obiettivi principali di SeedOn è risolvere questi problemi ricorrenti. Ridurremo al minimo i rischi di investimento e ridurremo le frodi utilizzando il nostro modello di deposito a garanzia con smart contract. Avremo un’infusione di capitale basata su fasi per le startup, quindi gli imprenditori avranno accesso a fondi limitati assegnati alla fase attuale, a seconda della fase in cui si trovano e del tasso di completamento delle pietre miliari stabilite.

La registrazione alla piattaforma SeedOn comporterà anche la firma di un NDA, garantendo così che qualsiasi fuga di informazioni o dati sensibili possa avere conseguenze legali applicate. La nostra piattaforma utilizza BSC (Binance Smart Chain) per utilizzare il suo meccanismo di consenso e facilitare transazioni veloci, sicure e protette, visibili agli utenti della rete in ogni momento.

Inoltre, includeremo anche investimenti che utilizzano criptovalute e un canale strutturato per la comunicazione post-rilancio. Gli investitori che utilizzano la nostra piattaforma hanno la possibilità di utilizzare il nostro token SEON per investire in una startup o ricevere i loro premi, avendo la possibilità di acquisire il nostro token dalla piattaforma SeedOn anche utilizzando valuta fiat. Per quanto riguarda il canale di comunicazione strutturato post-rilancio, riteniamo che gli investitori debbano essere informati in ogni momento sull’andamento di una startup.

Questo è un aspetto molto importante che viene spesso trascurato dalle startup finanziate attraverso piattaforme di crowdfunding convenzionali. Attraverso SeedOn, agli imprenditori sarà richiesto di programmare incontri per aggiornarsi sulla situazione dell’azienda per tenere gli investitori informati e aggiornati sui loro progressi. Il verificarsi di tali incontri sarà definito in relazione alla durata della fase di attuazione.

2. In che modo SeedOn proietta i progetti e i loro fondatori?

Bene, iniziamo il processo di screening a partire dalla presentazione del progetto. Per presentare un nuovo progetto di crowdfunding, tutti gli imprenditori dovranno passare attraverso il processo di registrazione, KYC e screening, quindi procedere con il controllo dei precedenti.

Sarà prima condotto da un algoritmo di intelligenza artificiale, controllando le violazioni del copyright e, infine, un team di esperti finanziari e consulenti aziendali verificherà manualmente i dettagli trovati.

Tutte le richieste di quotazione presentate per le startup su SeedOn saranno esaminate da un team di consulenti aziendali, dove verrà fornito un feedback continuo agli imprenditori fino a quando tutti i dettagli non soddisferanno le linee guida e i requisiti della nostra piattaforma. Ciò garantirà che le informazioni presentate siano sufficientemente dettagliate in modo che gli investitori comprendano lo scopo dell’attività e possano prendere una decisione ben informata.

3. La protezione del copyright e dei diritti di proprietà intellettuale è un problema con il crowdfunding?

Sì, purtroppo abbiamo notato che gli imprenditori non beneficiano in modo adeguato della protezione del copyright e dei diritti di proprietà intellettuale quando si tratta del settore del crowdfunding.

Ecco perché questo è uno dei principali punti dolenti che SeedOn affronterà: gating tutti i dettagli del progetto con un meccanismo di autenticazione in modo che solo gli investitori registrati (che hanno firmato un NDA al momento della registrazione), abbiano accesso all’intera startup Dettagli del progetto. Gli utenti non registrati potranno vedere una breve descrizione pubblica del progetto, evidenziandone le caratteristiche principali senza esporre caratteristiche dettagliate e fasi di realizzazione.

4. Cosa porterà le persone a scegliere SeedOn come piattaforma di crowdfunding, secondo lei?

In quanto parte di SeedOn, desideriamo creare applicabilità nella vita reale e casi d’uso per la tecnologia blockchain, non limitandola al solo spazio crypto. Questa tecnologia ha un potenziale significativo per rivoluzionare il crowdfunding nel profondo.

Il nostro obiettivo è costruire una piattaforma che affronti i problemi posti dalle piattaforme di crowdfunding convenzionali che non vengono affrontate, in modo che le persone scelgano naturalmente una piattaforma che risolva questi problemi. Questo è un aspetto cruciale, poiché non siamo troppo agli inizi del mercato, per dover educare gli utenti su ciò che cerchiamo di ottenere, né troppo tardi, per avere questo mercato già saturo.

L’industria del crowdfunding esiste da circa due decenni ed è ancora uno dei modi più popolari per raccogliere fondi. Sicuramente, i progetti di crowdfunding hanno, nel tempo, sollevato alcuni problemi ed esposto alcune esigenze tra i loro sostenitori. Pertanto, la costruzione di una piattaforma con una solida base attorno a questi problemi e bisogni contribuirà sicuramente al successo di SeedOn.

Inoltre, SeedOn affronterà continuamente eventuali nuove problematiche in base alle esigenze del mercato, poiché il nostro team di esperti presterà molta attenzione alle esigenze degli utenti e alle potenziali nuove preoccupazioni che potrebbero influenzare il settore del crowdfunding. Inoltre, quando si tratta dell’esperienza utente e cliente della nostra piattaforma e dell’applicazione, avremo un dipartimento di ricerca e sviluppo (R&S) che manterrà costantemente aggiornata la nostra applicazione.

5. Chi sono i principali concorrenti di SeedOn?

Dipende dai punti di vista. Al momento non ci sono piattaforme di crowdfunding che utilizzano blockchain. Tuttavia, fino a quando non sorgono altre piattaforme simili, i nostri concorrenti sono le popolari piattaforme di crowdfunding convenzionali.

6. Quali vantaggi ha SeedOn su di loro?

Oltre ad affrontare gli attuali punti deboli nel mercato del crowdfunding, il nostro vantaggio sarebbe utilizzare la tecnologia blockchain al di fuori dello spazio crypto e applicarla nel settore del crowdfunding. Pertanto, tutte le transazioni saranno trasparenti e tracciabili per tutti gli utenti, fornendo un ambiente di fiducia sia per gli investitori che per gli imprenditori. SeedOn svolgerà un ruolo importante con una significativa riduzione dei rischi di frode e investimento, lavorando per rivoluzionare il crowdfunding convenzionale.

Investi in criptovaluta, azioni, ETF & altro in pochi minuti con il nostro broker preferito, eToro
10/10
67% of retail CFD accounts lose money