Web3 soluzione per elezioni eque? Intervista a Vocdoni

Di:
su Ago 3, 2022
  • Vocdoni realizza soluzioni di voto digitale anonime, resistenti alla censura e scalabili.
  • Recentemente è stato utilizzato in un'elezione per la governance dell'FC Barcelona.
  • La recente controversia sugli attacchi negli USA ha portato alla ribalta le soluzioni di voto di Web3.

Non c’è bisogno che sia io a dire che il tema della fiducia nelle elezioni è stato molto trattato negli ultimi due anni. Le udienze statunitensi sugli attentati di Capital hanno nuovamente portato alla ribalta questo tema, ma se si considera il mondo in via di sviluppo, l’argomento è una minaccia quasi costante per la democrazia in alcune nazioni.

Trovo quindi interessante l’innovazione che si sta sviluppando intorno alle infrastrutture Web3 e al voto. Vocdoni è uno dei progetti che operano in questo spazio, con l’obiettivo di costruire soluzioni di governance basate sulla tecnologia decentralizzata.

Sei alla ricerca di notizie tempestive, suggerimenti e analisi di mercato? Iscriviti oggi stesso alla newsletter di Invezz.

La scorsa settimana ha annunciato il successo dell’elezione di 30 rappresentanti nell’organo di governo del FC Barcelona, il colosso del calcio. Quindi, sì, stiamo assistendo a un intrigante mix di sport, votazioni e Web3. Gli elettori esprimono il loro voto utilizzando un “voto alla cieca“, prima di ricevere un codice di prova del voto. Questo processo assicura che ogni voto venga conteggiato mantenendo l’anonimato dell’elettore. 

Negli ultimi anni il Barcellona ha suscitato polemiche, in quanto il precedente regime lo ha portato ad avere un debito soffocante e una spirale di difficoltà finanziarie. Ciò ha portato all’inimmaginabile scenario della cessione della superstar Lionel Messi, per liberare spazio nel monte stipendi, e al divieto di ingaggiare nuovi giocatori (anche se, curiosamente, la questione si è conclusa).

Quindi, ero molto curioso di molti aspetti di questa storia. Per avere delle risposte ho intervistato Ferran Reyes, co-fondatore di Vocdoni.

Invezz (IZ): Può riassumere cos’è esattamente Vocdoni, per chi non lo sapesse?

Ferran Reyes (FR): Vocdoni è un progetto Web3 con la missione di sviluppare soluzioni di governance decentralizzata, con un focus primario sulla creazione di soluzioni di voto digitale anonime, resistenti alla censura e scalabili.

Il Vocdoni Open Voting Stack è flessibile e facilmente integrabile da terze parti, consentendo quasi ogni tipo di voto possibile. Inoltre, Vocdoni fornisce una piattaforma di votazione Software-as-a-Service (SaaS) che consente la creazione di nuovi modelli di votazione, adattati alle esigenze specifiche della rispettiva organizzazione che utilizza il protocollo.

Vocdoni ha soddisfatto le esigenze di governance sia delle organizzazioni private che delle istituzioni pubbliche, facilitando il voto per centinaia di migliaia di cittadini tramite il voto basato su token dell’organizzazione autonoma decentralizzata (DAO), le assemblee generali annuali (AGM), le elezioni aziendali e i referendum pubblici.

Ad oggi Vocdoni è il protocollo di votazione digitale più evoluto basato su tecnologie decentralizzate, che offre soluzioni a costi ridotti rispetto alle controparti centralizzate.

IZ: Il Barcellona ha avuto seri problemi con il debito e la gestione finanziaria nelle ultime stagioni, facendolo cadere dai vertici dell’élite europea, tagliando il conto salariale e salutando la superstar globale Lionel Messi. C’era qualche preoccupazione che essere associati alla gestione finanziaria incompetente che hanno praticato potesse danneggiare il marchio Vocdoni?

FR: Il Football Club Barcelona (FCB) è molto più di un club: è uno dei pochi club al mondo che permette alla sua associazione di tifosi di far parte di una community globale. L’inclusione democratica e significativa è importante e, essendo una delle istituzioni più importanti della Catalogna, la sua mossa di utilizzare la tecnologia del voto decentralizzato funge da potente esempio per il resto del mondo.

Le soluzioni avanzate di governance democratica di Vocdoni consentono al club di connettersi più da vicino con la sua risorsa più preziosa: la sua comunità globale. Si spera che ciò incoraggerà altre organizzazioni, pubbliche e private, a seguire l’esempio.

IZ: Barcellona ha dichiarato la sua intenzione di creare la propria criptovaluta. Ritiene che potrebbe funzionare o è semplicemente una trovata di marketing?

FR: Molte importanti entità sportive stanno sperimentando la tecnologia blockchain in questo momento. Credo che sia naturale provare nuove tecnologie e rappresenti la nostra innata curiosità umana. La tecnologia decentralizzata, in particolare, può semplificare molti processi, come facilitare i pagamenti, generare incentivi e finanziare iniziative.

L’utilità di queste soluzioni va ben oltre lo sport e può essere applicata a qualsiasi organizzazione o iniziativa con una microeconomia, come festival musicali o enti di beneficenza. Soprattutto, le soluzioni decentralizzate possono aiutare a dissolvere le barriere e concentrare le risorse che altrimenti sarebbero distribuite.

IZ: Si è parlato molto di NFT e squadre di calcio nell’ultimo anno o giù di lì, tuttavia, di recente la situazione si è attenuata poiché il mercato ribassista è entrato in vigore e la liquidità è stata risucchiata dal mercato. Crede che si riparlerà anche di NFT nel mondo del calcio?

FR: I token non fungibili (NFT) hanno subito un intenso boom speculativo, ma ora è il momento di mettere la loro utilità al centro. L’applicazione di NFT all’emissione di biglietti, alla fedeltà dei fan o all’appartenenza a un club ha più senso per il caso d’uso sportivo. Ci sono molti altri modi in cui i club di calcio e le loro comunità possono trarne vantaggio e, abbinandoli a tecnologie di voto decentralizzato, i fan di tutto il mondo possono unirsi a club che trascendono i confini nazionali utilizzando la tecnologia Web3.

IZ: Pensa che il voto digitale possa aiutare a sedare molte polemiche sull’equità delle elezioni, un esempio del quale abbiamo persino visto dominare i media negli Stati Uniti? Il mondo in via di sviluppo avrebbe le infrastrutture per implementarlo correttamente?

FR: Il Vocdoni Open Voting Stack può garantire che una votazione sia stata eseguita in modo equo e senza manipolazioni. Il voto digitale sicuro e conveniente consente ai cittadini di partecipare più facilmente alla governance di aziende, comuni e regioni al di là delle elezioni nazionali. Se implementato su scala più ampia, ciò avrebbe un impatto positivo sulla qualità democratica di una nazione e potenzialmente mitigherebbe l’apatia degli elettori.

In termini di aspetti tecnici, il codice di Vocdoni è open-source e il riconteggio dei voti avviene in un’urna pubblica utilizzando una tecnologia decentralizzata in modo che qualsiasi persona e organizzazione nel mondo possa controllare il voto in tempo reale. Soprannominato “Universalmente verificabile” all’interno dei ranghi di Vocdoni, questo rappresenta un cambio di paradigma nel voto digitale, che è stato tradizionalmente dominato da protocolli centralizzati che richiedono una fiducia cieca. Utilizzando meccanismi crittografici come zkSnarks e blind-signatures, tutto questo può essere ottenuto, mantenendo contemporaneamente l’anonimato degli elettori.

Inoltre, ci sono altri usi benefici in politica, come il miglioramento dell’accessibilità per aumentare la partecipazione, lo sviluppo di metodi di identificazione digitale globale e la possibilità per i cittadini di verificare che il censimento sia accurato. Tuttavia, questi casi d’uso richiederebbero molto slancio sociopolitico. Le leggi e le politiche globali dovrebbero adattarsi a un paradigma di voto digitalizzato e decentralizzato con un quadro legislativo che potrebbe facilitare un sistema di autenticazione dell’identità distribuito e sicuro. Ciò consentirebbe il riconteggio istantaneo delle schede elettorali e rispetterebbe gli standard di identità globali.

IZ: Quanto è più difficile collaborare con le organizzazioni attualmente rispetto all’anno scorso, quando gli investimenti e la domanda nello spazio erano ai massimi storici?

FR: Che il mercato sia rialzista o ribassista è irrilevante per decentralizzare il voto digitale: il suo potere risiede nella sua utilità. Poiché la blockchain è sfruttata da Vocdoni per fornire gli attributi necessari di sicurezza e tracciabilità nella governance digitale, l’Open Voting Stack non è soggetto alle fluttuazioni del mercato.

La domanda di soluzioni di voto Vocdoni è in aumento a causa di una varietà di fattori, tra cui il miglioramento del protocollo di voto Vocdoni, la necessità di governance nel Web3, cambiamenti sociali esterni come l’iper-digitalizzazione della società e l’aumento del lavoro a distanza su una scala globale.

Investi in criptovaluta, azioni, ETF & altro in pochi minuti con il nostro broker preferito, eToro
10/10
67% of retail CFD accounts lose money