Nancy Pelosi, la “Queen of stonks”, fa un altro incredibile investimento

Di:
su Set 2, 2022
Aggiornato: Ott 8, 2022
Listen to this article
  • Nancy Pelosi ha venduto 4,125 milioni di dollari di azioni Nvidia a luglio a 165$ per azione. Ora sono 134$
  • Continua a far crescere il portfolio, con un patrimonio netto stimato di 120 milioni di dollari
  • Ha cambiato posizione recentemente, consentendo ai legislatori di fare trading

Oh, Nancy. L’hai fatto di nuovo.

Ho scritto a luglio come Nancy Pelosi, la presidente della Camera degli Stati Uniti, sembra avere una sfera di cristallo quando si tratta del mercato azionario. Il suo soprannome, Queen of stonks (Regina degli investimenti), dice tutto.

Sei alla ricerca di notizie tempestive, suggerimenti e analisi di mercato? Iscriviti oggi stesso alla newsletter di Invezz.

Nvidia precipita ma solo dopo la vendita di Pelosi

Con i legislatori statunitensi tenuti a presentare i propri ordini di azioni entro 45 giorni, per legge del 2012, Pelosi è tenuta a rivelare tutte le sue operazioni – o quelle di suo marito, come afferma. In un filing di luglio, ha confermato di aver venduto 25.000 azioni di Nvidia.

Pagando 165$ per azione, Pelosi ha ricevuto una manna di 4,125 milioni di dollari.

Ieri sera, il governo degli Stati Uniti ha detto a Nvidia di limitare le vendite di chip in Cina e Russia. Il titolo è precipitato con la notizia, attualmente in calo dell’11%, scambiato a 134$ per azione. Ciò significa che la vendita di Pelosi varrebbe 3,35 milioni di di dollari oggi, un calo grossolano rispetto ai 4,125 milioni di dollari ricevuti 5 settimane fa.

È solo l’ultima mossa premonitrice che Pelosi ha fatto. I suoi contestatori diranno che è coinvolta nella stesura della legislazione per queste stesse società in cui investe, ma potrebbe essere solo una coincidenza … giusto?

Legalità

Prendo in considerazione Pelosi qui perché è la rappresentante di più alto profilo coinvolta in questa pratica, ma ce ne sarebbero un sacco. In realtà è stata una delle poche questioni su cui entrambi i partiti politici negli Stati Uniti sono stati in grado di concordare, piuttosto divertente. I rappresentanti del Congresso hanno affermato che vietare il trading di azioni ostacolerebbe gli sforzi per reclutare i migliori candidati per il lavoro. Ti lascio decidere se ha senso.

La legge del 2012 che richiede la divulgazione delle transazioni da parte dei legislatori ha fatto ben poco per frenare la pratica dell’insider trading, motivo per cui è stata contestata. Solo l’anno scorso, uno studio ha mostrato che 54 membri del Congresso hanno violato la legge. Anche se per essere chiari, l’atto non impedisce nemmeno l’insider trading, richiede solo di segnalare le transazioni entro 45 giorni.

Di recente, a seguito della crescente pressione pubblica per i suoi vertiginosi guadagni dei portfolio, Pelosi ha fatto una svolta. La protesta pubblica è aumentata in particolare a seguito dei rapporti all’inizio dell’anno in cui ha guadagnato 30 milioni di dollari su opzioni call rialziste di titoli tecnologici, gli stessi in cui è stata coinvolta nella regolamentazione.

Inversione a U

L’82enne mago delle azioni ha ora affermato di sostenere un’iniziativa per vietare il trading dei legislatori. Fino ad allora, però, sembra che ne stia approfittando. E solo a scanso di equivoci, ancora una volta, si tratta sia di repubblicani che di democratici impegnati in questa pratica.

Ma c’è davvero solo una Queen of stonks. Secondo Finty, Nancy Pelosi e suo marito hanno un patrimonio netto stimato di 120 milioni di dollari. Il suo stipendio è di 223.500$ l’anno. Penso sia giusto dire che il ban sugli investimenti non le impedirà di mettere il cibo in tavola.

Investi in criptovalute, titoli, ETF & altro in pochi minuti con il tuo broker preferito, eToro

10/10
67% of retail CFD accounts lose money