Ad

Come sarà il futuro della DeFi? Intervista a rhino.fi

Di:
su Sep 27, 2022
Listen
  • rhino.fi è una piattaforma DeFi multi-chain e autocustode su layer2, in cima alla blockchain di Ethereum
  • Mira a creare un gateway che consenta agli utenti di accedere alla DeFi su qualsiasi catena da un unico wallet
  • Intervistiamo il team sul progetto, il futuro della DeFi, il mercato ribassista e altro ancora

Segui Invezz su TelegramTwitter e Google Notizie per restare aggiornato >

Nel settore delle criptovalute, a volte si è tentati di farsi prendere dal movimento dei prezzi. Mentre il mercato ribassista prende il sopravvento, verrai perdonato se pensi che tutto ormai sia perduto.

Stai cercando segnali e avvisi da parte di trader professionisti? Iscriviti a Invezz Signals™ GRATIS. Richiede 2 minuti.

In realtà, c’è ancora molta innovazione in un settore che è cresciuto a un ritmo vertiginoso da quando Satoshi Nakamoto ha scritto il suo whitepaper Bitcoin nel 2008.

Oggi intervistiamo uno di questi progetti. Questa è rhino.fi (ex DerversiFi), un’app decentralizzata su Ethereum. Con la recente fusione che ha portato Ethereum sotto i riflettori dell’intero settore, le persone sono ben consapevoli di alcuni dei problemi relativi alla sua scalabilità. In particolare, le tariffe gas rimangono alle stelle, cosa che limita notevolmente l’interazione quotidiana dell’utente quotidiano con Ethereum.

rhino.fi è un progetto che affronta questo problema. Attraverso il concetto di Layer 2 – spiegato di seguito – mira a fornire un’esperienza più fluida per il crescente panorama DeFi su Ethereum.

Abbiamo intervistato il team sulle distinzioni tra Layer 1 e Layer 2, il futuro della DeFi, il mercato ribassista, l’interoperabilità, se Ethereum sarà mai inglobato da altre blockchain e altro ancora.

Invezz (IZ): Puoi spiegare cos’è un Layer 2 in termini semplici e come la tua piattaforma si adatta alla texture Layer 1 / Layer 2?

rhino.fi (RF): Ethereum e Solana sono esempi di blockchain Layer 1 (L1) su cui sono costruite altre strutture e applicazioni. Le L1 sono dove viene registrato lo stato finale delle transazioni.

I Layer 2 (L2) sono costruiti su Layer 1. Alcuni esempi di Ethereum L2 sono Optimism, Arbitrum o Starkware.

Ethereum L2 è emerso quando la blockchain di Ethereum Layer 1 è cresciuta in popolarità e l’elevata domanda ha causato un aumento sostanziale delle tariffe gas, la congestione della rete e ritardi nel completamento delle transazioni.

Le soluzioni L2 eseguono transazioni su L1, quindi pubblicano i dati in batch su L1 affinché l’intera community possa vederli. Questo meccanismo consente a Ethereum di scalare rimuovendo l’elevato carico transazionale su L1 senza compromettere la sicurezza garantita dalla blockchain L1. Le soluzioni L2 per il ridimensionamento di Ethereum possono ridurre le tariffe gas fino a 100 volte.

rhino.fi (ex DeversiFi), una dApp su Ethereum L2, consente agli utenti di acquistare, scambiare e investire i propri token senza il ritardo e le tariffe gas tipiche di Ethereum L1.

IZ: Quanto credi sia importante il decentramento?

RF: Crediamo che la finanza dovrebbe essere accessibile a tutti e sarà resa disponibile attraverso la finanza decentralizzata (DeFi).

La DeFi è più efficiente del tradizionale sistema finanziario (TradFi) perché si basa sul codice e il lavoro di migliaia di persone può essere sostituito da poche righe di codice, abbattendo i costi per gli utenti finali.

Attraverso questo focus sul codice, la DeFi offre a milioni di persone l’accesso a un sistema finanziario che altrimenti non sarebbe disponibile per loro (quasi un terzo della popolazione mondiale non ha ancora accesso a un conto bancario).

Inoltre, la DeFi consente a chiunque di accedere e beneficiare di opportunità finanziarie, indipendentemente da dove si trovi nel mondo. Ciò è in contrasto con TradFi, che avvantaggia in modo schiacciante coloro che hanno già più risorse.

IZ: Molte piattaforme hanno tentato di collegare catene come questa, perché non sono riuscite a conquistare quote di mercato significative e cosa separa la tua piattaforma?

RF: rhino.fi è uno dei primi protocolli che consente agli utenti di scambiare i token in modo incrociato senza mai dover uscire dall’applicazione, cambiare wallet o pagare le tariffe del gas della rete nativa.

In precedenza, gli utenti avrebbero dovuto configurare nuovi wallet a seconda della catena che desideravano utilizzare, collegare i token stessi e pagare commissioni di rete per completare queste transazioni.

IZ: Ci sono anche degli svantaggi in questa aggregazione, come un point of failure centrale o un rischio maggiore per il trader?

RF: rhino.fi non sarebbe un point of failure centrale, non più di quanto ci sarebbe se gli utenti facessero bridge funding, perché rhino.fi funge da interfaccia per gli utenti per accedere ad altre blockchain.

Poiché i contratti intelligenti di rhino.fi verrebbero eseguiti automaticamente su richiesta dell’utente, anche l’errore umano che potrebbe comportare una perdita di fondi sarebbe ridotto al minimo.

IZ: Quali sono i tuoi pensieri sulla DeFi in generale: pensi che il futuro sia roseo anche se questo dovesse rivelarsi un mercato ribassista sostenuto?

RF: Abbiamo assistito a una flessione sostenuta simile, in particolare durante l’inverno delle criptovalute del 2018. Sebbene in molti lo considerassero come un’apocalisse, affermando la fine delle criptovalute, ciò che abbiamo visto sono stati progetti più deboli che si sono spe e progetti più forti che si sono sviluppati in condizioni ribassiste.

Quest’ultimo si è concentrato sulla realizzazione di ottimi prodotti che potessero durare. Molti di questi progetti hanno avuto un track record solido negli ultimi anni, tra cui Polygon, Aave e Compound.

Nel 2022, le condizioni alla base delle criptovalute sono più solide rispetto al 2018: l’infrastruttura è più elaborata e i casi d’uso sono più convalidati.

Sebbene il futuro sia difficile da prevedere, riteniamo che i progetti forti miglioreranno ancora in questo periodo, come in precedenza, avendo il giusto focus, e questo porterà a un ecosistema ancora più robusto negli anni a venire.

IZ: Il precedente mercato ribassista ha causato il fallimento di molti progetti. Cosa pensi che eviterà questo destino per rhino.fi?

RF: Crediamo che ciò che i progetti debbano fare per durare in questo mercato ribassista sia mantenere l’attenzione su ciò che gli utenti vogliono, rimanere flessibili alle tendenze e alle opportunità e attenersi ai propri punti di forza. Questo è ciò su cui rhino.fi già si concentra e stiamo continuando a migliorare la nostra offerta che consente a chiunque di accedere facilmente a ciò che di meglio la multichain ha da offrire da un’unica app.

IZ: Hai citato i vari progetti Layer 1 tra le prime 10 criptovalute, pensi che qualcuno alla fine possa inglobare Ethereum?

RF: Con vari L1 che ora detengono posizioni di rilievo nelle prime 10 posizioni per capitalizzazione di mercato, chiaramente non c’è più il rischio di un unico vincitore che “piglia tutto”. Questa tendenza continuerà e vedremo un ecosistema di più blockchain che lavorano insieme.

Questo è il motivo per cui rhino.fi ha deciso di espandersi attraverso blockchain per diventare un hub per l’ecosistema multi-chain. Poiché blockchain diverse hanno punti di forza diversi, un ecosistema diversificato di blockchain multiple renderà l’intero spazio ancora più attraente e robusto.

IZ: Pensi che alcune blockchain lotteranno per la supremazia, o il futuro sarà quello dell’interoperabilità utilizzando funzionalità come ParaSwap? Quale sarebbe meglio per gli investitori?

RF: Pensiamo che blockchain differenti verranno utilizzate per scopi diversi, poiché hanno caratteristiche e punti di forza distinti. Alcune blockchain danno la priorità alla velocità delle transazioni che potrebbero attirare più app gaming, mentre altre danno la priorità alla sicurezza, che potrebbe attirare più app di lending.

Ci sarà sempre un compromesso tra decentralizzazione, scalabilità e sicurezza, ogni blockchain graviterà su determinate caratteristiche più di altre. Pertanto, è più importante che i progetti si concentrino sul modo migliore per lavorare insieme. Piuttosto che competere in questo ecosistema, dovremmo concentrarci sul garantire un’esperienza dell’utente eccezionale.

AAVE Arbitrum Ethereum