Intervista: l’analista David Morrison spiega perché gli indici DAX, CAC ed Euro Stoxx 50 sono vicini ai massimi storici questo mese

su May 15, 2024
Listen
  • Gli indici tedesco DAX, francese CAC 40 ed Euro Stoxx 50 sono saliti collettivamente del 10% questo mese finora.
  • Abbiamo chiesto il perché a David Morrison, analista di Trade Nation.
  • Continua a leggere per la nostra intervista esclusiva.

Segui Invezz su TelegramTwitter e Google Notizie per restare aggiornato >

Finora maggio ha avuto performance interessanti negli indici europei come l’Euro Stoxx 50, il DAX tedesco e il CAC 40 francese.

Stai cercando segnali e avvisi da parte di trader professionisti? Iscriviti a Invezz Signals™ GRATIS. Richiede 2 minuti.

Tutti e tre stanno continuando una corsa positiva dall’inizio di questo mese, e anche il FTSE 100 sta andando bene. Il DAX tedesco è cresciuto del 4,4% questo mese, mentre il CAC 40 è salito del 3,2% e l’Euro Stoxx 50 è salito del 3% a maggio finora.

Ma cosa sta causando queste manifestazioni? E continueranno? Abbiamo parlato con David Morrison, analista di Trade Nation, per saperne di più. Estratti modificati:

Come si sono comportati finora questa settimana l’Euro Stoxx 50, il DAX tedesco e il CAC francese?

Copy link to section

L’Euro Stoxx 50 e il CAC francese vengono scambiati leggermente al di sotto dei rispettivi massimi record toccati alla fine di marzo. Il DAX tedesco ha chiuso venerdì al suo massimo storico. Come i loro omologhi statunitensi, i tre indici europei hanno faticato ad aprile dopo una corsa al rialzo quasi implacabile da fine ottobre a fine marzo.

Gli investitori sono stati costretti a ridimensionare le loro aspettative di tagli dei tassi da parte della Federal Reserve statunitense, a seguito di una serie deludente di comunicati sull’inflazione nel corso del primo trimestre del 2024. Domani riceveremo gli ultimi aggiornamenti sull’inflazione statunitense. Iniziamo la settimana con il piede indietro e sembra che si stiano insinuando alcune prese di profitto.

È probabile che prima o poi vedremo maggio 2024 descritto come il mese migliore per questi indici?

Copy link to section

È troppo presto per dirlo. Abbiamo avuto un ottimo inizio di mese, ma siamo solo a metà del percorso. Il punto principale è che abbiamo assistito a un’impressionante ripresa del sentiment del mercato dopo un aprile deludente. Ma anche questo aspetto deve essere messo in prospettiva, dato che aprile è stata la prima volta in cui abbiamo assistito ad un significativo arretramento delle azioni da quando il rally era iniziato cinque mesi prima.

Cosa sta causando questo rally?

Copy link to section

Innanzitutto, la svendita di aprile è stata rapidamente reinterpretata come una reazione eccessiva. Non c’è stato nulla di panico in termini di vendite intraday, e alla fine gli investitori hanno visto i pull-back come nuove opportunità per assumere un’esposizione lunga.

Gli investitori non si aspettano più che il tasso sui Fed Funds scenda al di sotto del 4% entro la fine dell’anno. Ma sono convinti che la prossima mossa dei tassi statunitensi sarà verso il basso, nonostante l’inflazione persistentemente elevata. I rendimenti obbligazionari sono scesi dai massimi e questo sta contribuendo a rafforzare il sentiment.

Allo stesso tempo, la stagione degli utili del primo trimestre è stata favorevole. Del 92% dei componenti dell’S&P 500 che hanno segnalato, il 78% ha superato le aspettative sull’EPS e il 59% sui ricavi. La crescita degli utili su base annua è la più forte degli ultimi due anni, anche se le azioni sono leggermente sopravvalutate.

Secondo lei questo slancio positivo è destinato a durare?

Copy link to section

Secondo me no. Penso che siamo nell’ultima tappa di un lungo rally che ha visto Dow, S&P e NASDAQ raggiungere livelli record. È difficile vedere da dove arriverà il catalizzatore per ulteriori guadagni. L’inflazione è ancora molto al di sopra dell’obiettivo del 2% della Fed e la curva dei rendimenti (2 anni/10 anni) è invertita da circa due anni. È molto probabile che inizieremo a vedere un calo nei dati economici statunitensi (vedi i recenti comunicati sull’occupazione) che segnalano che una recessione è in arrivo. Ciò non sarà positivo per le azioni.

Questo articolo è stato tradotto dall'inglese con l'aiuto di strumenti AI, e successivamente revisionato da un traduttore locale.

Ad

Cerchi dei segnali di trading per criptovalute, forex e titoli facili da seguire? Semplifica il processo di trading copiando i trader professionisti del nostro team. Risultati consistenti. Registrati oggi su Invezz Signals™.

0/10
Learn more
CAC 40 Index DAX Performance Index Borsa Europa