Microsoft Cloud offrirà chip AMD AI come alternativa a Nvidia: acquistare azioni AMD?

Di:
su May 17, 2024
Listen
  • Microsoft collabora con AMD per i chip AI, sfidando il dominio di Nvidia.
  • AMD ha riportato prestazioni contrastanti nel primo trimestre del 2024, con una crescita nel Data Center.
  • Il titolo oscillerà intorno al supporto di $ 140, resistenza di $ 184 nel breve termine.

Segui Invezz su TelegramTwitter e Google Notizie per restare aggiornato >

Advanced Micro Devices, Inc. (NASDAQ:AMD) è stato un attore di rilievo nel settore dei semiconduttori, spesso visto come un formidabile concorrente di controparti più grandi come Nvidia. I recenti sviluppi, tuttavia, suggeriscono potenziali cambiamenti nelle dinamiche all’interno del mercato. Un recente rapporto Reuters ha svelato le intenzioni di Microsoft di introdurre un’alternativa ai processori AI di Nvidia attraverso una collaborazione con AMD.

Stai cercando segnali e avvisi da parte di trader professionisti? Iscriviti a Invezz Signals™ GRATIS. Richiede 2 minuti.

Questa iniziativa, che sarà ulteriormente dettagliata alla conferenza degli sviluppatori Build di Microsoft la prossima settimana, significa un significativo sostegno alle capacità di AMD nel campo dei chip AI. L’incursione di AMD nella produzione di chip AI sta guadagnando terreno, con la società che prevede una sostanziale generazione di entrate in questo segmento. La presentazione dei chip AI MI300X di punta di AMD, che dovrebbero essere integrati nel servizio di cloud computing di Microsoft Azure, presenta un’alternativa convincente alle offerte di Nvidia.

La decisione di Microsoft di offrire i chip AI di AMD segnala un crescente riconoscimento dell’abilità tecnologica di quest’ultima e del potenziale sconvolgimento che potrebbe portare al mercato dei chip per data center.

Lo scenario in cui si svolgono i progressi di AMD è un panorama di performance azionarie fluttuanti e sentimenti divergenti degli analisti. Le valutazioni passate spaziavano dallo scetticismo, etichettando AMD come “denaro morto”, al cauto ottimismo, riconoscendo il potenziale di crescita dell’azienda. I recenti rapporti finanziari, inclusi gli utili del primo trimestre del 2024, hanno dipinto un quadro contrastante delle prestazioni di AMD, con punti salienti degni di nota nel segmento Data Center compensati dalle debolezze nei segmenti Gaming ed Embedded.

Sebbene i ricavi delle GPU AI di AMD abbiano mostrato una traiettoria di crescita promettente, in particolare con la rapida adozione dell’acceleratore MI300, permangono dubbi sulla capacità dell’azienda di raggiungere un’ipercrescita simile a quella dei suoi concorrenti. Gli analisti hanno esaminato attentamente le proiezioni di AMD sullo sfondo del dominio di Nvidia, sollevando preoccupazioni sulle dinamiche delle quote di mercato e sul ritmo dell’innovazione tecnologica.

Fondamentalmente, il posizionamento strategico e le prospettive finanziarie di AMD presentano una narrazione ricca di sfumature. Sebbene l’azienda abbia dimostrato resilienza e innovazione in alcuni segmenti, persistono sfide, tra cui problemi di gestione delle scorte e pressioni sui margini. Il confronto con i giganti del settore come Nvidia sottolinea la portata della concorrenza e l’imperativo per AMD di ritagliarsi una nicchia distinta nel mercato.

Mentre gli investitori valutano questi fattori, sorge la domanda: AMD è pronta per una crescita sostenuta o continuerà a confrontarsi con le sfide e le dinamiche del mercato? Un esame più attento degli indicatori tecnici e dei modelli grafici può fornire informazioni sulla traiettoria della performance delle azioni AMD. Analizziamo quindi i grafici per individuare potenziali tendenze e punti di flessione che potrebbero modellare il futuro delle azioni AMD.

Si deposita la polvere del trend al ribasso: ricerca di un rinnovamento dello slancio

Copy link to section

Le azioni di AMD hanno registrato un enorme trend rialzista tra la fine di novembre 2023 e marzo di quest’anno, che le ha portate da livelli inferiori a 95 dollari a oltre 225 dollari. Tuttavia, nelle settimane successive, il titolo è entrato in una fase ribassista che lo ha portato nella zona di supporto di 140 dollari.

Grafico AMD di TradingView
Sui grafici a medio termine, possiamo vedere che 140 dollari stanno attualmente fungendo da zona di supporto per il titolo, mentre 184 dollari agiscono da barriera. Poiché tutti gli indicatori a medio termine si trovano attualmente in una zona neutrale, è molto probabile che il titolo oscilli tra questi due livelli di prezzo nel prossimo futuro.

Poiché al momento il titolo non ha il controllo né dei rialzisti né degli orsi, non consigliamo di aprire una posizione lunga o corta qui. Tuttavia, gli investitori rialzisti sul titolo possono acquistarlo ai livelli attuali e mantenere uno stop loss a 139,5 dollari. Se il titolo riprendesse slancio verso l’alto, potrebbe riportarlo ai massimi storici.

I trader che vogliono vendere allo scoperto il titolo devono idealmente aspettare che superi i 175 dollari, dove possono vendere allo scoperto il titolo mantenendo uno stop loss a 186 dollari e un obiettivo di profitto di 140 dollari.

Questo articolo è stato tradotto dall'inglese con l'aiuto di strumenti AI, e successivamente revisionato da un traduttore locale.

Borsa Intelligenza Artificiale Trading Tips