Le azioni Micron Technology sono da “acquistare” dopo i recenti aggiornamenti?

Di:
su May 23, 2024
Listen
  • Morgan Stanley migliora Micron, alzando il target di prezzo a 130 dollari.
  • Gli analisti ritengono significativo il ruolo di Micron nel mercato delle memorie AI.
  • Il trading al di sopra dei segnali della SMA a 50 giorni ha continuato la tendenza al rialzo.

Segui Invezz su TelegramTwitter e Google Notizie per restare aggiornato >

Lunedì 20 maggio, Morgan Stanley ha aggiornato Micron Technology (NASDAQ:MU) da Sottopeso a Equal-weight e ha alzato significativamente il suo obiettivo di prezzo da 98 a 130 dollari. Questa mossa riflette la rivalutazione da parte dell’azienda del potenziale di Micron, in particolare nel contesto delle memorie a larghezza di banda elevata (HBM) e del più ampio mercato delle memorie AI. Nonostante le preoccupazioni sulla valutazione basata su parametri di flussi di cassa scontati (DCF) a lungo termine, Morgan Stanley riconosce che il coinvolgimento di Micron nelle narrazioni sulla tecnologia dell’intelligenza artificiale e della memoria è diventato sempre più significativo.

Stai cercando segnali e avvisi da parte di trader professionisti? Iscriviti a Invezz Signals™ GRATIS. Richiede 2 minuti.

Gli analisti dell’azienda hanno notato che, sebbene considerino ancora Micron sopravvalutata nel lungo termine, le dinamiche a breve termine guidate dai mercati delle memorie HBM e NAND hanno suggerito una prospettiva più ottimistica. Questo aggiornamento fa seguito ad altre azioni positive degli analisti negli ultimi giorni, con gli analisti di Barclays che hanno aumentato il loro obiettivo di prezzo sul titolo a 145 dollari dai 120 dollari del 13 maggio, mantenendo un rating sovrappeso, e gli analisti di Mizuho che hanno aumentato il loro obiettivo di prezzo su Micron a 150 dollari da 130 dollari in poi. 17 maggio ribadendo una valutazione di acquisto.

Questi aggiornamenti evidenziano una crescente fiducia nei fondamentali aziendali di Micron e nel suo posizionamento strategico nei mercati dell’intelligenza artificiale e dei semiconduttori in rapida evoluzione. Micron Technology, fornitore leader di prodotti di memoria DRAM e NAND, ha beneficiato dell’aumento della domanda di applicazioni AI e data center. La società ha registrato guadagni significativi nel prezzo delle sue azioni, quasi raddoppiando nell’ultimo anno, spinti dalla forte domanda per le sue soluzioni di memoria avanzate.

Gli analisti hanno sottolineato che l’offerta HBM3E di Micron, con la sua efficienza energetica superiore, probabilmente conquisterà una maggiore quota di mercato man mano che la tecnologia AI diventerà sempre più diffusa. Inoltre, la diversificazione dell’azienda in SSD e altre soluzioni di storage la posiziona in modo ottimale per sfruttare la crescita in più segmenti.

Fondamentalmente Micron sembra essere in una posizione forte. Nonostante un periodo difficile caratterizzato da un calo dei ricavi, l’azienda ha dimostrato capacità di adattamento. La sua salute finanziaria è sostenuta da un bilancio solido, con attività liquide che superano gli obblighi a breve termine e un livello moderato di debito. Inoltre, l’impegno di Micron nel restituire valore agli azionisti attraverso il riacquisto di azioni e il consistente aumento dei dividendi riflette la fiducia nelle sue prospettive a lungo termine.

Dal punto di vista della valutazione, Micron appare quotato in modo interessante date le sue prospettive di crescita. Anche se i rapporti P/E a termine della società potrebbero sembrare elevati a causa della recente recessione, le proiezioni indicano che tali rapporti si contrarranno in modo significativo con il miglioramento degli utili. Ciò suggerisce che il mercato potrebbe attualmente sottovalutare Micron, soprattutto considerando la sua posizione strategica nei mercati dell’intelligenza artificiale e dei data center.

Ora vediamo cosa dicono i grafici. L’esame degli aspetti tecnici delle azioni Micron può fornire ulteriori informazioni sulla sua potenziale performance futura. L’analisi tecnica può anche aiutarci a comprendere i recenti movimenti dei prezzi del titolo, identificare i livelli chiave di supporto e resistenza e valutare lo slancio del titolo.

Lo slancio rialzista non mostra segni di rallentamento

Copy link to section

Micron è stato uno dei titoli tecnologici con le migliori performance negli ultimi anni. Tra la metà del 2016 e la metà del 2018, il titolo è salito da livelli di 10 dollari a oltre 60 dollari. Dopo aver trascorso i successivi 2 anni in un intervallo compreso tra $ 30 e $ 60, il titolo ha nuovamente registrato un trend rialzista che lo ha portato vicino ai $ 100 nell’aprile 2021. Ha tentato due volte di superare la resistenza di $ 98,5 nel 2021 e all’inizio del 2022, ma ha fallito ed è crollato ai livelli di $ 50 entro il 2021. la fine del 2022.

Azioni MU di TradingView
Tuttavia, da allora ha prevalso uno slancio rialzista. Il titolo ha registrato un forte slancio al rialzo dal novembre dello scorso anno, che lo ha fatto quasi raddoppiare dai livelli di $ 65 agli attuali $ 130. Finché continuerà a essere scambiato al di sopra della sua SMA a 50 giorni, ci aspettiamo che continui a marciare verso l’alto. Gli investitori che hanno acquistato il titolo negli ultimi mesi possono continuare a detenerlo con uno stop loss a 97,8 dollari. Se supera quel livello e inizia a commerciare sotto di esso, gli orsi avranno il controllo.

I trader che sono rialzisti sul titolo a breve termine possono aprire una posizione long una volta che il titolo abbia registrato una chiusura giornaliera superiore a 130,8$ con uno stop loss a 117,2$ e un target di profitto di 164,6$. I trader che sono ribassisti sul titolo devono evitare di venderlo ai livelli attuali poiché i rialzisti hanno il controllo completo in questo momento. Devono avviare una posizione corta solo quando il titolo scende sotto i 117 dollari.

Questo articolo è stato tradotto dall'inglese con l'aiuto di strumenti AI, e successivamente revisionato da un traduttore locale.

Borsa Trading Tips