Ad

Analisi: il tentativo di Biden di corteggiare l’industria delle criptovalute è “troppo poco e troppo tardi”?

Di:
su May 30, 2024
Listen
  • La campagna per la rielezione del presidente Biden coinvolge il settore delle criptovalute, riflettendo un cambiamento di posizione.
  • La potenziale approvazione da parte della SEC degli ETF spot ether e il supporto legislativo bipartisan segnalano un’accettazione.
  • Le reazioni del settore all’azione di Biden sono contrastanti, evidenziando la complessità dell’allineamento della politica crittografica.

Segui Invezz su TelegramTwitter e Google Notizie per restare aggiornato >

Secondo i rapporti, la campagna per la rielezione del presidente Joe Biden ha avviato un’attività di sensibilizzazione verso gli operatori del settore delle criptovalute, alla ricerca di indicazioni sulla futura politica crittografica.

Stai cercando segnali e avvisi da parte di trader professionisti? Iscriviti a Invezz Signals™ GRATIS. Richiede 2 minuti.

Questa mossa segna un cambiamento significativo rispetto all’approccio precedentemente distante di Biden nei confronti del settore, riflettendo un crescente riconoscimento dell’impatto che le questioni legate alle criptovalute potrebbero avere sull’imminente corsa presidenziale.

La campagna di Biden dialoga con esperti di criptovaluta

Copy link to section

Lo sforzo di coinvolgimento, iniziato circa due settimane fa, evidenzia un perno strategico da parte del team di Biden mentre affronta una candidatura per la rielezione potenzialmente ravvicinata.

Diversi rapporti hanno rilevato che la campagna ha raggiunto esperti di criptovaluta, comprese figure del settore precedentemente respinte da Biden.

Questa sensibilizzazione mira a comprendere le prospettive della comunità crittografica e a definire politiche che potrebbero avere risonanza con una base elettorale più ampia.

Trump abbraccia le risorse digitali

Copy link to section

L’impegno della campagna Biden con la comunità cripto arriva sulla scia della recente posizione pro-cripto della campagna di Trump.

Il 21 maggio, la campagna di Trump ha annunciato che avrebbe accettato donazioni di criptovalute, un notevole allontanamento dalle precedenti critiche dell’ex presidente Donald Trump alle valute digitali.

Le osservazioni di Trump alla convention nazionale libertaria del 2024 hanno ulteriormente sottolineato la sua visione in evoluzione, poiché ha espresso sostegno alle criptovalute e opposizione alle valute digitali della Banca Centrale (CBDC).

La posizione mutevole di Biden sulle criptovalute

Copy link to section

Le recenti aperture dell’amministrazione Biden al settore delle criptovalute indicano un potenziale ammorbidimento della sua posizione, nonostante un precedente approccio “di tutto il governo” contro il settore. Questo cambiamento è influenzato da diversi sviluppi chiave:

Potenziale approvazione da parte della SEC degli ETF spot su ETH: secondo quanto riferito, la Securities and Exchange Commission (SEC) degli Stati Uniti sta valutando la possibilità di approvare gli exchange-traded fund (ETF) spot ether.

Questa mossa, se realizzata, segnerebbe un’inversione significativa per una classe di attività precedentemente vista con scetticismo.

La richiesta della SEC di modificare i documenti depositati dai potenziali scambi di ETH ETF in tempi rapidi suggerisce una prospettiva positiva.

Bloomberg Intelligence ha aumentato la probabilità di approvazione della SEC dal 25% al 75%, indicando un forte interesse istituzionale per Ethereum.

Supporto legislativo per la tecnologia blockchain: la recente approvazione del Deploying American Blockchains Act del 2023 da parte della Camera dei Rappresentanti con un margine compreso tra 334 e 79 evidenzia un crescente sostegno bipartisan per l’industria blockchain.

Questo disegno di legge autorizza il Segretario al Commercio a promuovere la competitività degli Stati Uniti nella tecnologia blockchain, segnalando uno spostamento legislativo verso l’adozione dell’innovazione digitale.

Legge FIT21 in attesa dell’approvazione del Senato: la legge sull’innovazione e la tecnologia finanziaria per il 21st secolo (FIT21), considerata la legislazione più significativa specifica per le criptovalute, è pronta per il voto del Senato.

I leader democratici della Camera, pur opponendosi al disegno di legge, non hanno scoraggiato attivamente i membri dal sostenerlo, indicando un approccio sfumato alla regolamentazione delle criptovalute.

L’industria delle criptovalute ha una risposta contrastante a Biden

Copy link to section

La portata della campagna Biden è stata accolta con risposte contrastanti da parte del settore delle criptovalute.

Mentre molti vedono positivamente l’impegno, alcuni rimangono scettici, percependolo come “troppo poco, troppo tardi”.

Tuttavia, gli sforzi dell’amministrazione per allinearsi al panorama normativo in evoluzione e alle dinamiche del settore potrebbero svolgere un ruolo cruciale nel plasmare il sentimento degli elettori in vista delle elezioni del 2024.

La potenziale approvazione da parte della SEC degli ETF spot sull’ETH e l’approvazione di una legislazione a sostegno della blockchain sottolineano una tendenza più ampia verso l’integrazione degli asset digitali nel mainstream finanziario.

Per la campagna di rielezione di Biden, affrontare efficacemente questi sviluppi e affrontare le preoccupazioni della comunità cripto potrebbe rivelarsi fondamentale in una corsa molto combattuta.

Questo articolo è stato tradotto dall'inglese con l'aiuto di strumenti AI, e successivamente revisionato da un traduttore locale.

USA USD Crypto Regolamentazione crypto