Temasek Holdings, con sede a Singapore, entra a far parte della Libra Association

By: Jinia Shawdagor
Jinia Shawdagor
Jinia è un'appassionata di criptovalute e blockchain con sede in Svezia. Ama tutto ciò che è positivo, viaggiare ed… read more.
on Mag 16, 2020
  • Temasek è entrato a far parte della Libra Association insieme a Paradigm e Slow Ventures.
  • La Libra Association sta rinnovando continuamente il progetto Libra per ottenere l'approvazione regolamentare.
  • L'associazione ha l'obiettivo di lanciare la stablecoin Libra entro la fine del 2020.

Temasek Holdings, un investitore di Singapore ha aderito alla Libra Association. Il gruppo ha svelato questa notizia il 14 maggio attraverso una dichiarazione ufficiale, rilevando che Temasek era tra le ultime tre new entry. Gli altri due soci sono Paradigm, società d’investimento crypto con sede a San Francisco, e Slow Ventures, una società di private equity.

Nella dichiarazione, l’organizzazione ha detto che Temasek apporta una posizione differenziata in qualità di investitore focalizzato sull’Asia.

Sei alla ricerca di notizie tempestive, suggerimenti e analisi di mercato? Iscriviti oggi stesso alla newsletter di Invezz.

Parlando di questa impresa, Dante Disparte, il vicepresidente e responsabile delle politiche e della comunicazione della Libra Association, ha dichiarato:

“L’aggiunta di tre nuovi membri alla Libra Association dimostra il nostro impegno nella costruzione di un gruppo diversificato di organizzazioni che contribuiranno alla governance, alla roadmap tecnologica e al lancio del sistema di pagamento Libra. Siamo onorati di dare il benvenuto a Temasek, Paradigm e Slow Ventures in tale impresa. Ognuna di queste organizzazioni condivide la nostra missione generale, apportando capacità uniche e un’attenzione a lungo termine per lo sviluppo del mercato per la blockchain e gli asset digitali”.

Contribuire alla costruzione di una rete globale regolamentata

Al momento, Temasek ha un portafoglio di circa 17,21 miliardi di sterline. Questo lo rende uno dei più importanti finanziatori del progetto Libra, dopo Mastercard e Visa.

Commentando la novità, il vice CEO di Temasek, Chia Song Hwee ha dichiarato:

“La tecnologia blockchain può trasformare le reti di pagamento migliorando l’efficienza dei costi, creando nuove opportunità di business e accelerando l’inclusione finanziaria. La nostra partecipazione alla Libra Association in qualità di membro ci permetterà di contribuire a una rete globale regolamentata per i pagamenti al dettaglio a costi contenuti”.

L’impegno di lanciare Libra prima della fine del 2020

Inizialmente, il progetto Libra era stato creato per essere lanciato a giugno. Tuttavia, l’opposizione dei regolatori globali ha visto l’organizzazione rinviare la data di lancio. Anche se non c’è ancora una data esatta, l’organizzazione prevede che ciò avverrà tra la metà di novembre e la fine del 2020. Per raggiungere questo obiettivo, il gruppo ha apportato modifiche al progetto per ottenere l’approvazione degli enti regolatori.

Ad esempio, la Libra Association ha annunciato di aver cambiato la struttura del progetto. Questi nuovi cambiamenti vedranno la stablecoin Libra ancorata alle valute nazionali e regolamentata dai watchdogs globali.

Oltre a questo, l’organizzazione ha anche nominato Stuart Levey, capo legale di HBSC, come primo CEO. Annunciando la nomina di Levey, l’organizzazione ha detto che avrebbe apportato una ricca esperienza di leadership nel settore pubblico e privato, che si sarebbe occupato di questioni bancarie, di politica regolatoria e di sicurezza nazionale.

Secondo voi la presenza a bordo di un numero maggiore di membri aiuterà la Libra Association ad ottenere il via libera per il lancio della stablecoin Libra come previsto? Diteci cosa ne pensate nella sezione commenti in basso.

Investi in criptovaluta, azioni, ETF & altro in pochi minuti con il nostro broker preferito, eToro
7/10
Il 67% degli account che ricorre ai CFD perde denaro