Gli economisti della Fed ritengono che Libra non sarebbe stata all’altezza dell’aspettativa

By: Ali Raza
Ali Raza
Ali svolge un ruolo chiave nel team di notizie sulle criptovalute. Ama viaggiare nel tempo libero e gli piace giocare a… read more.
on Giu 23, 2020
  • Economisti della Fed pubblicano un documento che esamina i progetti originali per Libra di Facebook.
  • All'annuncio della moneta, le autorità finanziarie del mondo hanno temuto di un crollo economico.
  • Il documento indica che il pericolo non è mai esistito, e si chiede se i politici sono stati troppo severi.

All’inizio del 2019, quando Facebook ha confermato per la prima volta le voci sullo sviluppo di una propria stablecoin, Libra, l’aspettativa per il progetto è salita alle stelle. Il progetto ha suscitato molta paura tra le istituzioni finanziarie tradizionali, gli economisti e simili.

La stessa comunità crypto non ne è rimasta colpita, in quanto non l’ha mai considerato un “vero crypto,” a causa della sua centralizzazione. Tutti gli altri, invece, vedevano Libra come un potenziale distruttore della finanza tradizionale a causa della massiccia diffusione di Facebook.

Sei alla ricerca di notizie tempestive, suggerimenti e analisi di mercato? Iscriviti oggi stesso alla newsletter di Invezz.

I timori erano talmente forti da indurre la Cina ad accelerare lo sviluppo del CBDC, che a sua volta ha indotto le banche centrali di tutto il mondo a sviluppare la propria moneta nativa.

Tuttavia, da allora, la Libra Association ha cambiato quello che sarà il suo token. Ora, gli economisti della Federal Reserve statunitense hanno commentato la forma originale del progetto, affermando che probabilmente non sarebbe stato così dannoso come tutti sono stati portati a credere.

Il nuovo rapporto della Fed, pubblicato da Jean Flemming e Garth Baughman, afferma che i responsabili politici potrebbero aver sopravvalutato i lati negativi di Libra. I due economisti hanno creato uno scenario ipotetico per valutare il potenziale impatto della moneta sull’economia. Erano anche interessati a valutare la probabilità della sua adozione.

Perché i responsabili politici erano preoccupati?

In origine, Libra doveva utilizzare un intero paniere di valute fiat che sarebbe stato utilizzato per mantenere il suo valore e renderlo resistente alla volatilità. In sostanza, doveva essere uno stablecoin con più valute a sostegno. Tuttavia, i critici temevano che ciò potesse destabilizzare le monete fiat, o addirittura spodestarle completamente.

Non passò molto tempo prima che i legislatori statunitensi iniziassero a muoversi contro il progetto cercando di bloccarlo. Nel frattempo, in Australia, la banca centrale del Paese ha detto che nessuno lo userà. Libra ha suscitato timori anche in Europa, dove il ministro delle Finanze francese ha minacciato di bloccare la moneta.

Il rapporto della Fed sostiene che la situazione non è mai stata così disperata. Secondo il loro modello, il paniere avrebbe potuto sviluppare un grande potenziale e diventare richiesto a livello globale, non avrebbe mai dominato nessuna delle due valute.

Ma, come detto, Libra ha già cambiato il suo approccio e ora sarà sostenuta da un paniere di altre monete stabili. Tuttavia, il documento della Fed si chiede ora se i responsabili politici non siano stati troppo aggressivi nei confronti di questa nuova tecnologia.

Investi in criptovaluta, azioni, ETF & altro in pochi minuti con il nostro broker preferito, eToro
7/10
Il 67% degli account che ricorre ai CFD perde denaro