Blackstone vuole possedere strutture di produzione di prodotti TV e film

By: Jayson Derrick
Jayson Derrick
Jayson vive a Montreal con sua moglie e sua figlia, ama guardare l'hockey ed è alla ricerca di una… read more.
on Giu 30, 2020
Updated: Set 11, 2020
  • Blackstone acquista beni immobili legati alla produzione cinematografica e televisiva.
  • L'investimento arriva in un momento in cui l'industria è quasi completamente ferma.
  • Blackstone sembra essere rialzista e vuole espandere il suo investimento al di fuori degli Stati Uniti.

Il gigante della società di investimenti globale Blackstone Group Inc (NYSE: BX) ritiene che possedere strutture dove vengono prodotti TV e film sia un investimento utile, anche in un momento in cui la produzione è stata interrotta a causa della pandemia di COVID-19, ha riferito il Wall Street Journal.

Scommettere centinaia di milioni di dollari

Il team di investimento immobiliare di Blackstone sta raccogliendo terreni e strutture vitali per i distributori di contenuti come Netflix e Walt Disney, ha riferito WSJ. In particolare, Blackstone ha concluso un accordo per l’acquisto di una quota del 49% in un lotto di uno studio cinematografico e cinque edifici per uffici nelle vicinanze nella capitale della produzione di contenuti, Hollywood, California. Il restante 51% è trattenuto da Hudson Pacific Properties Inc (NYSE: HPP) e i due piani di espansione di un portafoglio congiunto a New York, Vancouver e Londra.

Sei alla ricerca di notizie tempestive, suggerimenti e analisi di mercato? Iscriviti oggi stesso alla newsletter di Invezz.

L’esposizione di Blackstone al settore dei media e dell’intrattenimento non finisce qui, infatti l’azienda è proprietaria di diversi edifici per uffici, tra i cui affittuari figurano alcuni dei più grandi nomi del settore.

Scommessa a lungo termine

Come previsto, un investimento multimilionario in un settore che si è quasi arrestato è un tema pluriennale. Blackstone Head of Real Estate Nadeem Meghji ha detto a WSJ che l’azienda si concentra su “settori con situazioni favorevoli” e la creazione di contenuti è un esempio ideale.

“Pensiamo che questa sia davvero una tendenza a lungo termine,” ha detto. “Siamo investitori tematici”.

Blackstone potrebbe anche diversificare la sua esposizione immobiliare. Infatti, l’azienda è uno dei più grandi proprietari immobiliari al mondo e negli ultimi anni si sia orientata verso i centri di distribuzione utilizzati per il commercio online. Infatti, gli asset legati alla logistica rappresentavano solo il 2% del suo portafoglio immobiliare globale all’inizio dell’ultimo decennio, ma sono saliti a un terzo all’inizio del nuovo decennio, ha detto WSJ.

Invece, l’esposizione di Blackstone alle proprietà al dettaglio e agli hotel ha rappresentato il 50% del suo portafoglio globale nel 2010 e all’inizio del nuovo decennio si è ridotta a meno del 15%.

Sfide e opportunità

Indipendentemente dalle motivazioni dell’investimento di Blackstone, il trasferimento in impianti di produzione di proprietà utilizzati per la creazione di contenuti video è una nuova mossa. Molti esperti concordano sul fatto che possedere questi asset non sia un compito facile, soprattutto se si considera che i tempi di produzione variano drasticamente. Blackstone potrebbe affittare le sue strutture per un lungo periodo di tempo per un film, ma il cliente successivo avrebbe bisogno delle strutture per alcune settimane.

Ma Blackstone ha un fattore che gioca a suo favore: la domanda e l’offerta. La quantità di terreno disponibile per gli studi cinematografici di Los Angeles è piuttosto piccola rispetto alla domanda. Così, gli studios sono lasciati a lottare tra di loro per conquistare il maggior numero di clienti.

Investi in criptovaluta, azioni, ETF & altro in pochi minuti con il nostro broker preferito, eToro
7/10
Il 67% degli account che ricorre ai CFD perde denaro