EUR/USD supera le resistenze chiave per le forti vendite al dettaglio dell’Eurozona e i PMI

By: Crispus Nyaga
Crispus Nyaga
Crispus è un trader attivo, dove è seguito e copiato su Capital.com. Vive a Nairobi con sua moglie, suo… read more.
on Lug 6, 2020
  • La coppia EUR/USD è cresciuta mentre arrivavano i numeri positivi delle vendite al dettaglio dell'UE.
  • Le vendite al dettaglio sono aumentate del 17% a giugno, in quanto i Paesi hanno allentato le restrizioni.
  • Anche i PMI edilizi in Germania e in Francia hanno riportato una ripresa.

La coppia EUR/USD è aumentata di quasi 40 punti base, in quanto i commercianti reagiscono alle vendite al dettaglio e al PMI edilizio dell’Eurozona. La coppia è quotata a 1,1285, che è leggermente al di sopra della linea superiore del modello di pennant rialzista.

EUR/USD
EUR/USD aumenta dopo i dati positivi dell’Europa

Aumento delle vendite al dettaglio nell’UE

Il settore del commercio al dettaglio ha registrato un boom nell’Eurozona a giugno, quando i governi hanno iniziato ad allentare gli ordini per i soggiorni a domicilio. Secondo Eurostat, il volume delle vendite al dettaglio è aumentato del 17,8% nell’Eurozona e del 16,4% nell’UE. Si è trattato del più grande aumento delle vendite al dettaglio mai registrato.

Sei alla ricerca di notizie tempestive, suggerimenti e analisi di mercato? Iscriviti oggi stesso alla newsletter di Invezz.

È stato anche superiore al 15% che gli analisti intervistati da Reuters si aspettavano. Inoltre, è stato il primo mese in tre mesi che le vendite sono state in territorio positivo. Tuttavia, a causa delle chiusure causate dal coronavirus, le vendite sono calate del 5,1% rispetto all’anno scorso.

Secondo Eurostat, il maggior contributo a queste vendite al dettaglio è stato dato dai carburanti per autotrazione, il cui prezzo è aumentato del 38,4%. I prodotti non alimentari sono aumentati del 34,5%, mentre le vendite di prodotti alimentari, bevande e tabacco sono aumentate del 2,2%. Un altro grande guadagno è stato quello dei prodotti tessili, dell’abbigliamento e delle calzature, le cui vendite sono aumentate del 147% dopo due mesi in rosso.

Il maggior guadagno per Paese è stato registrato in Francia, dove le vendite al dettaglio sono aumentate di oltre il 25%. In Spagna, Germania e Danimarca, le vendite sono aumentate rispettivamente del 18%, del 13,9% e dell’8,9%. Su base annua, le vendite al dettaglio in Germania, Francia e Lussemburgo sono diminuite rispettivamente del 7,2%, 12% e 19,7%.

Ripresa della produttività dell’Eurozona

La coppia EUR/USD sta crescendo anche in risposta ai PMI in crescita della produttività dell’Eurozona. Secondo Markit, il PMI manifatturiero della regione è salito dal precedente 37,2 al 43,1, che è il più alto degli ultimi tre mesi. Tuttavia, rimanendo al di sotto dei 50, il PMI è stato in rosso per otto mesi consecutivi.

Il rapporto ha mostrato che le perdite di efficienza sono state avvertite sia nel settore manifatturiero che in quello dei servizi nell’Eurozona. In Germania, il numero è sceso per un quarto mese consecutivo, ma il ritmo del calo si è leggermente moderato. Il PMI si è attestato a 44,9 rispetto a Francia e Italia, rispettivamente a 42,6 e 40,2.

Nel frattempo, a differenza del Regno Unito, il PMI edilizio in Germania è leggermente aumentato da 40,1 a 41,3. In Francia, il PMI è salito a 53,8 dal precedente 32,4. In un comunicato, Elliot Kerr ha detto:

“Gli ultimi dati del PMI hanno infine evidenziato elementi positivi nel settore edile francese, con un’attività in ripresa dopo le forti contrazioni registrate dall’inizio della crisi del coronavirus”.

Questi numeri sono arrivati una settimana dopo che Markit ha pubblicato i PMI produzione e servizi. Di conseguenza, stanno inviando un segnale che l’economia dell’Eurozona sta avendo una ripresa migliore di quella che la maggior parte delle persone si aspettava.

Un altro rapporto di Sentix ha mostrato che il clima di fiducia degli investitori è sceso a -18,2 a luglio. È il risultato migliore degli ultimi quattro mesi, ma è anche il quinto mese di perdite consecutive.

Analisi tecnica EUR/USD

EUR/USD
EUR/USD si sposta sopra il pennant rialzista

La coppia EUR/USD è quotata a 1,1286, che è a pochi pip dall’importante resistenza a 1,1300. Sul grafico giornaliero, il prezzo si è spostato sopra la linea superiore del pennant rialzista. E’ anche al di sopra delle medie mobili esponenziali a 50 e a 100 giorni. Pertanto, rompendo al di sopra di questa linea, significa che il prezzo è probabile che continui a salire mentre i rialzisti tentano di muoversi al di sopra del livello di resistenza a 1,1300.

Investi in criptovaluta, azioni, ETF & altro in pochi minuti con il nostro broker preferito, eToro
10/10
67% of retail CFD accounts lose money